CAMPANIA. LA GIUNTA APPROVA L’ELENCO AGGIORNATO DEI PORTI REGIONALI E INTERREGIONALI DI PROPRIA COMPETENZA.

La Giunta regionale della Campania, su proposta dell’assessore ai Trasporti, Ennio Cascetta, ha approvato l’elenco dei porti di rilevanza regionale e interregionale, sui quali esercita le funzioni programmatorie e amministrative, ai sensi dell’articolo 6 della legge regionale di riforma del trasporto pubblico locale (n. 3/2002).
L’elenco è stato aggiornato alla luce dei nuovi approdi già realizzati o in corso di realizzazione (Maiori, Agnone a Montecorice, Pinetamare a Castel Volturno, Arechi e Pastena a Salerno), e delle modifiche avvenute su altri scali nel corso degli anni, e comprende complessivamente 49 porti suddivisi in 8 ambiti (casertano, flegreo, vesuviano, sorrentino, amalfitano, salernitano, cilentano e golfo di Policastro, vedi allegato).
Restano invece di competenza statale i porti militari e quelli gestiti dalle Autorità portuali di Napoli (porti di Napoli e di Castellammare di Stabia) e di Salerno (porto di Salerno).
L’individuazione dei porti regionali e interregionali è l’ultimo atto di un iter cominciato nel 2002 con il trasferimento delle competenze dallo Stato alle Regioni, in applicazione del federalismo amministrativo.
La Regione ha quindi approvato le linee guida per lo sviluppo della portualità turistica che – per la prima volta in Campania – definivano gli indirizzi e dettavano le regole generali dell’intero settore, facendo il punto della situazione dei porti trasferiti dallo Stato, stabilendo le priorità da seguire per la realizzazione degli interventi atti innanzitutto a sanare le criticità e poi a potenziare e ammodernare il sistema, individuando i criteri e le indicazioni tecniche da seguire nella redazione dei progetti e dividendo la costa della regione in ambiti, ognuno dei quali presentava una vocazione socio-economica specifica, che si intendeva valorizzare attraverso progetti mirati allo sviluppo dell’integrazione tra i porti e tra questi e il territorio circostante.
Si è infine avviato il progetto regionale integrato per lo sviluppo della portualità turistica, che a oggi ha consentito di realizzare interventi di adeguamento e potenziamento di scali esistenti, nuovi porti, interventi di difesa ambientale e la creazione di oltre 3.400 nuovi posti barca, per una spesa complessiva di 210 milioni di euro.
PORTI DI RILEVANZA REGIONALE ED INTERREGIONALE AI SENSI DELL’ART. 6, L.R. N. 3/2002
Porto o approdo Comune Ambito
1. Pinetamare Castel Volturno Casertano
2. Torregaveta Bacoli Flegreo
3. Acquamorta Monte di Procida Flegreo
4. Baia Bacoli Flegreo
5. Marina grande Bacoli Flegreo
6. Miseno Bacoli Flegreo
7. Pozzuoli Pozzuoli Flegreo
8. Marina grande Procida Flegreo
9. Sancio Cattolico Procida Flegreo
10. Chiaiolella Procida Flegreo
11. Corricella Procida Flegreo
12. Ischia Ischia Flegreo
13. Casamicciola Casamicciola Flegreo
14. Lacco Ameno Lacco Ameno Flegreo
15. Forio Forio Flegreo
16. Sant’Angelo Serrara Fontana Flegreo
17. Granatello Portici Vesuviano
18. Villa Favorita Ercolano Vesuviano
19. Torre del Greco Torre del Greco Vesuviano
20. Torre Annunziata Torre Annunziata Vesuviano
21. Marina di Stabia Castellammare di Stabia Vesuviano
22. Marina di Vico Vico Equense Sorrentino
23. Marina di Equa Vico Equense Sorrentino
24. Marina di Cassano Piano di Sorrento Sorrentino
25. Sant’Agnello Sant’Agnello Sorrentino
26. Marina piccola Sorrento Sorrentino
27. Marina grande Sorrento Sorrentino
28. Marina di Puolo Massalubrense Sorrentino
29. Marina della Lobra Massalubrense Sorrentino
30. Marina grande Capri Sorrentino
31. Positano Positano Amalfitano
32. Amalfi Amalfi Amalfitano
33. Minori Minori Amalfitano
34. Maiori Maiori Amalfitano
35. Cetara Cetara Amalfitano
36. Arechi Salerno Salernitano
37. Pastena Salerno Salernitano
38. Agropoli Agropoli Cilentano
39. San Marco di Castellabate Castellabate Cilentano
40. Agnone Montecorice Cilentano
41. Acciaroli Pollica Cilentano
42. Casal Velino Casal Velino Cilentano
43. Pisciotta Pisciotta Cilentano
44. Palinuro Centola Cilentano
45. Camerota Camerota Cilentano
46. Capitello Ispani Golfo di Policastro
47. Scario San Giovanni a Piro Golfo di Policastro
48. Policastro Santa Marina Golfo di Policastro
49. Sapri Sapri Golfo di Policastro

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATO UFFICIO STAMPA DEL 20 GIUGNO 2008


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.