LUNEDÌ A CITTÀ DELLA SCIENZA LA II CONFERENZA SULLE POLITICHE ABITATIVE REGIONALI
Lunedì, 10 novembre, nella sala Newton di Città della Scienza si terrà la II Conferenza sulle politiche abitative regionali, promossa dall’Assessorato al Governo del Territorio della Regione Campania.
Il tema della giornata di studi è: “Abitare in Campania. PTR – Housing sociale – Aree dismesse”.
Nel corso dei lavori saranno esaminati i problemi e le prospettive di una ripresa dell’edilizia in Campania, alla luce dell’applicazione del Piano Territoriale Regionale approvato in Consiglio e dei risultati dei primi bandi per l’edilizia residenziale pubblicati lo scorso luglio.
I lavori saranno divisi in due sessioni.
La prima, dalle 9.30 alle 13.30 prevede le relazioni, tra gli altri, di Paolo Leon dell’ Università di Roma 3 su Le politiche per l’housing sociale e la crisi economica in corso; Massimo Marrelli, preside del Polo delle Scienze Umane e Sociali su Aspetti economici della problematica dell’edilizia e dell’housing sociale alla luce della pianificazione territoriale di nuova generazione; Roberto Petacco, componente della Rete Urbana delle Rappresentanze su La realizzazione del Piano Casa attraverso programmi urbanistici complessi e la collaborazione politico-privato. Modererà il giornalista Rai Procolo Mirabella. L’intervento conclusivo della mattinata sarà svolto dall’assessore al Governo del Territorio Gabriella Cundari.
Nel pomeriggio, dalle 14.30 alle 17.30, si svolgerà la sessione di lavori destinata ai tecnici ed agli operatori del settore.

DOMANI L’ASSESSORE CASCETTA A CASTEL CAMPAGNANO ALLA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO PER IL PONTE SUL VOLTURNO TRA LE PROVINCE DI BENEVENTO E CASERTA
Domani, 8 novembre 2008, alle 11, presso l’hotel Castello Ducale di Castel Campagnano (Caserta), l’assessore regionale ai Trasporti, Ennio Cascetta, parteciperà alla presentazione del progetto per il collegamento tra le strade provinciali n. 336 Castel Campagnano – Piana di Monte Verna e n. 182 Telese Terme – Dugenta, finanziato dalla Regione Campania con 6,7 milioni di euro, che consentirà di migliorare l’accessibilità delle due aree delle province di Caserta e Benevento con un ponte sul fiume Volturno.
All’incontro parteciperanno anche il presidente del Gruppo regionale del Partito Socialista Gennaro Oliviero, i presidenti delle Province di Benevento Aniello Cimitile, e di Caserta Sandro De Franciscis, e i sindaci dei Comuni di Castel Campagnano, Caiazzo, Ruviano, Alvignano, Dugenta e Melizzano.

VISITA IN CAMPANIA DEL MINISTRO SUDAFRICANO DEL GAUTENG QEDANI DOROTHY MAHLANGU
Sarà da lunedì 10 novembre in visita a Napoli su invito dell’assessore alle Politiche sociali Alfonsina De Felice, Mrs Qedani Dorothy Mahlangu, Ministro del M.E.C. Local Government della Provincia di Gauteng, Johannesburg, Sudafrica.
Membro dell’ANC, il partito di Nelson Mandela, responsabile per le questioni della xenofobia, attiva interprete delle nuove politiche nel Sudafrica post-apartheid, il ministro Mahlangu, accompagnata da una delegazione del governo di Johannesburg e da due rappresentanti dell’Ambasciata Sudafricana in Italia, si recherà lunedì 10 novembre a Castelvolturno dove alle ore 15.00 visiterà il Centro Fernandes e incontrerà il vescovo di Caserta, Monsignor Nogaro; alle 16.00, nella Sala del Consiglio incontrerà membri della Giunta e del Consiglio del Comune di Castelvolturno e la Consulta per l’immigrazione.
Mercoledì 12, alle ore 12.00 il ministro, dopo un saluto ai dirigenti della struttura dell’Assessorato alle Politiche Sociali, incontrerà la stampa presso la sede dell’Assessorato.
Segue profilo del Ministro Mahlangu
Profilo di Mrs Qedani Dorothy Mahlangu
Member of Executive Council: Local Government Gauteng; Member of Parliament: ANC: National Assembly; Whip: Gauteng: National Council of Provinces.
Nata il 1/1/1968, a Bethal, Mpumalanga, nazionalità Sudafricana, 1 figlio. Laurea in Economia all’Università di Western Cape, Docente. Membro del SA Youth Congress, e dell’ANC Youth League.
Tra le sue ultime dichiarazioni sul Sudafrica post-apartheid: “Siamo molto impegnati nella lotta contro il razzismo e negli ultimi 13 anni la nostra economia è cresciuta molto, l’inflazione è scesa e il bilancio sanato. Abbiamo investito molto in educazione, sanità e indigenza. Il Sudafrica non è omogeneo, siamo diversi ma le nostre diversità sono riconosciute dalla Costituzione. Abbiamo 11 lingue ufficiali, con in più molti immigrati dai paesi africani limitrofi, cinesi, greci, libanesi, russi. La globalizzazione ha peggiorato le cose. Vogliamo rafforzare ancor più l’economia e renderla accessibile a tutti, soprattutto risolvendo il problema del lavoro. Disoccupazione significa criminalità. Il Sudafrica ha il difficile ruolo di paese leader del continente, ma non è giusto che il solo il Sudafrica si sviluppi, altrimenti l’emigrazione dal continente verso di noi aumenterà sempre di più, per questo aiutiamo gli altri paesi”.
Il ministro provinciale per le amministrazioni locali è cavaliere della Stella della Solidarietà Italiana.

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATI UFFICIO STAMPA DEL 7 NOVEMBRE 2008


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.