CURE ONCOLOGICHE, DOMANI E DOPODOMANI FORUM INTERREGIONALE A NAPOLI
Si terrà domani, venerdì 12 dicembre con inizio alle ore 15, e dopodomani, con inizio alle ore 9, presso l’hotel Ambassador in via Medina a Napoli un Forum interregionale sulle cure oncologiche.
Parteciperanno ai lavori gli assessori regionali alla Sanità della Campania Angelo Montemarano, della Puglia Alberto Tedesco, della Basilicata Antonio Potenza e della Sicilia Massimo Russo. Per la Calabria sarà presente il dirigente generale dell’Assessorato Andrea Guerzoni.
Durante l’incontro saranno sottoscritte intese di natura operativa ed organizzativa per migliorare lo standard assistenziale nelle regioni meridionali.
L’evento nasce dalla constatazione che l’assistenza oncologica rappresenta una priorità assoluta, segnatamente nel Sud. Da qui la necessità di creare una Rete integrata di servizi – allargata a tutte le regioni meridionali – in grado di coordinare in maniera globale l’assistenza oncologica, dalla prevenzione alle cure palliative, rendendo più efficace ed efficiente l’intero sistema.
Al simposio interverranno, tra gli altri, Sabino De Placido, ordinario di oncologia alla Federico II di Napoli, Cosimo Lequaglie, direttore chirurgia toracica all’Ircs ospedale oncologico Rionero in Vulture (PZ), Angelo Paradiso, direttore Ircs, Istituto oncologico Bari, Salvatore Palazzo, direttore oncologia medica Azienda ospedaliera Cosenza. Introdurrà i lavori Antonio Gambacorta, capoarea Assistenza sanitaria dell’Assessorato alla Sanità della Campania.
—————————
L’Assessore Corrado Gabriele su sequestro cantiere navale Megaride
L’assessore regionale al Lavoro Corrado Gabriele, in merito al sequestro del cantiere navale della Cooperativa Megaride, esprime la solidarietà ai lavoratori e dichiara: “Siamo al paradosso. Il porto di Napoli è la summa delle irregolarità e dell’insicurezza nei luoghi di lavoro e la scure cade proprio sulla piccola cooperativa Megaride. Pur confidando nell’operato dei magistrati, ritengo che nel Porto di Napoli esistano realtà ben più pericolose sia dal punto di vista ecologico che in tema di sicurezza per i lavoratori. Da oggi avremo soltanto dei nuovi disoccupati nel settore marittimo e la certezza che i grandi gruppi continueranno ad inquinare e a disattendere le regole in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro”.

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATI UFFICIO STAMPA DELL’11 DICEMBRE 2008


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.