COMUNICATO STAMPA DEL 9 OTTOBRE 2009 DICHIARAZIONE RICCARDO MARONE, ASSESSORE ATTIVITA’ PRODUTTIVE SU MANIFESTAZIONE FIOM CGIL
L’assessore alle Attivita’ Produttive della Regione Campania Riccardo Marone ha partecipato stamane alla manifestazione indetta dalla Fiom Cgil per il rinnovo del contratto dei metalmeccanici.
“Era da tempo – ha dichiarato Marone – che non si vedeva una cosi’ grande partecipazione. Una adesione cosi’ imponente e’ sempre un fatto positivo, ma e’ anche il segnale della forte preoccupazione dei lavoratori di questo importante comparto dell’industria italiana.
“Come assessore alle Attivita’ produttive confermo l’impegno della Regione a mettere in atto tutte le iniziative che possano sostenere l’industria campana ed evitare ristrutturazioni aziendali che graverebbero esclusivamente sui lavoratori”.

————————————
COMUNICATI STAMPA DELL’8 OTTOBRE 2009
TRE GIORNI PER LA SCUOLA, IL 9 CONFERENZA DI PRESENTAZIONE DELLA SETTIMA EDIZIONE
Venerdì 9 ottobre con inizio alle ore 12 presso la sala Einstein di Città della Scienza si terrà la conferenza stampa di presentazione della settima edizione della convention nazionale “3 giorni per la scuola”, in programma dal 14 al 16 ottobre prossimi.
Ai lavori della conferenza, coordinati dal direttore generale della fondazione Idis-Città della Scienza Luigi Amodio, prenderanno parte l’assessore all’Istruzione della Regione Campania Corrado Gabriele e il vicepresidente della Fondazione Idis Adriana Buffardi.
———————–
VERTENZA ATITECH, MARONE: “BUON SENSO DA TUTTI PER PERVENIRE AD INTESA DEFINITIVA SULLA TRATTATIVA”
La situazione dell’Atitech non può non suscitare preoccupazione, soprattutto per le difficoltà che le lavoratrici e i lavoratori dello stabilimento napoletano stanno fronteggiando in queste ore”.
Lo afferma Riccardo Marone, assessore alle Attività Produttive della Regione Campania.
“La Regione ha assicurato finora la propria presenza costante al tavolo istituito presso Palazzo Chigi per tutelare il futuro dei dipendenti – aggiunge Marone – mettendo a disposizione consistenti risorse per la formazione in modo da accompagnare il nuovo piano industriale. Occorre utilizzare da parte di tutti il massimo del buon senso evitando sia un ulteriore stallo della trattativa, sia forme di protesta che potrebbero arrecare ulteriore danno allo scalo napoletano. E’ pertanto auspicabile – conclude Marone – che la riunione convocata per il prossimo 12 ottobre possa condurre a una soluzione definitiva della vertenza”.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.