GIOVEDI’ 27 A NAPOLI LA TERZA CONFERENZA REGIONALE SUI MUSEI LOCALI
Si terrà giovedì 27 con inizio alle ore 9,30 a S. Maria la Nova la terza conferenza regionale sui musei di ente locale e di interesse locale, promossa dal settore Musei e Biblioteche della Regione Campania.
L’evento coinciderà con la presentazione del piano triennale di comparto e rappresenta un momento di confronto con le realtà museali della Campania al fine di valutare le politiche di promozione culturale e di sostegno al miglioramento degli standards di qualità che la Regione intende consolidare nei prossimi anni.

AVVIATI I LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA DI PALAZZO PENNE
Sono stati avviati i lavori di messa in sicurezza di Palazzo Penne, il quattrocentesco palazzo del centro storico di Napoli acquistato dalla Regione Campania.
Lo storico edificio della famiglia Penne, che servì anche da set per il film “Il Decamerone” da Pasolini, fu acquistato dalla Regione Campania nel 2004 con l’obiettivo di sottrarre il bene ad una destinazione speculativa.
I lavori sono iniziati dopo che le ultime due occupanti, che per anni hanno rifiutato di lasciare le proprie abitazioni nonostante i pericoli di crolli, hanno accettato una sistemazione alternativa messa a disposizione dalla Regione.
“Si tratta di una svolta importante – ha dichiarato l’assessore al Demanio e Patrimonio Alfonsina De Felice – resa possibile grazie all’energico lavoro che abbiamo realizzato attraverso gli uffici del Demanio, sbloccando i diversi ostacoli esistenti.
“Dopo questo primo indispensabile intervento che impedirà il degrado del bene definiremo con l’Istituto Universitario Orientale, che ha il bene in comodato d’uso, ulteriori accordi sia per il progetto di restauro che per la destinazione del palazzo”.

INFORMATIZZAZIONE DELLA GIUSTIZIA, MINISTERO E REGIONE PRESENTANO I RISULTATI DEL PROGETTO DI COLLABORAZIONE
Domani, mercoledì 26 novembre, presso il Centro Congressi dell’Università Federico II in via Parthenope 36 dalle ore 15 alle 17 si terrà un convegno sul tema: “Realizzazione dell’interazione tra Enti locali campani e la Procura della Repubblica di Napoli e delle Procure campane”.
Al centro dell’iniziativa, il livello di informatizzazione degli uffici della Procura della Repubblica di Napoli e delle Procure del distretto ed i vantaggi che essa ha prodotto nella vita dei cittadini e nell’amministrazione della giustizia.
All’incontro parteciperanno, fra gli altri, l’assessore alla Ricerca e Innovazione della Regione Campania Nicola Mazzocca, il sottosegretario del Ministero della Giustizia Giacomo Caliendo, il direttore generale dei Sistemi Informativi Automatizzati del Ministero della Giustizia Sergio Brescia, il procuratore della Repubblica di Napoli Giovandomenico Lepore, il procuratore della Repubblica di Nola Paolo Mancuso, e il procuratore aggiunto del Tribunale di Napoli, Francesco Greco.

CITTA’ MEDIE, AL VIA IL PROGRAMMA INTEGRATO URBANO DI AFRAGOLA E TORRE DEL GRECO. LA REGIONE INVESTE 66 MILIONI DI EURO
Sono stati firmati oggi a palazzo S. Lucia gli accordi con i comuni di Afragola e di Torre del Greco per l’avvio dei programmi di riqualificazione urbana delle due città.
Le intese sono state firmate dal presidente della Regione Campania Antonio Bassolino e dai sindaci di Afragola Vincenzo Nespoli e di Torre del Greco Ciro Borriello. Era presente l’assessore al Governo del Territorio Gabriella Cundari.
La Regione investe complessivamente oltre 66 milioni di euro, di cui oltre 31 milioni di euro per il programma di Afragola e più di 35 milioni di euro per il finanziamento di quello di Torre del Greco.
Entrambi i comuni cofinanziano i programmi con una quota pari al 10%
Il programma integrato di Afragola prevede una serie di azioni volte a migliorare l’accessibilità dell’area; riqualificare il sistema di viabilità; integrare il trasporto collettivo; creare nuove piazze e qualificare quelle già esistenti; istituire aree di sosta; ridurre le aree di marginalità, creare nuove aree verdi e riqualificare quelle esistenti.
Viene anche prevista la realizzazione di strutture sportive, la riqualificazione della Villa Comunale e il recupero del complesso del Santuario e Convento di Sant’Antonio.
Il programma di Torre del Greco ha come obiettivo principale la riqualificazione della zona portuale e le aree del centro storico. L’area di intervento comprende anche parti del percorso compreso tra Capo Torre e Villa Matarazzo-Pignatelli, ossia il terminale dell’asse storico del “Miglio D’Oro”.
Sono previste iniziative volte a rafforzare e potenziare il tessuto imprenditoriale, riqualificare il contesto urbanistico e quello edilizio, promuovere forme di mobilità sostenibile.
Il programma di Torre del Greco si muove in maniera integrata con le iniziative intraprese dai comuni di Portici e Castellammare, che attraverso i rispettivi programmi integrati urbani hanno programmato analoghe linee di intervento volte al risanamento urbanistico e alla valorizzazione del tessuto socio economico.
L’accordo prevede inoltre risorse premiali aggiuntive che saranno a disposizione dei due comuni in caso di raggiungimento di alcuni importanti obiettivi come: il 35% della raccolta differenziata; la lotta contro l’abusivismo; l’informatizzazione dei servizi pubblici; l’incremento dei servizi sociali; l’utilizzo di sistemi di trasporto ecologico.
“Questi importanti accordi – sottolinea il presidente Bassolino – sono il risultato di una scelta strategica della Regione: concentrare importanti risorse nello sviluppo delle città con una popolazione superiore ai 50 mila abitanti.
“Per questo abbiamo già dato vita, con quelli sottoscritti oggi, a 15 importanti accordi con i comuni di Castellammare, Cava dei Tirreni, Caserta, Napoli, Benevento, Salerno, Giugliano, Ercolano, Avellino, Acerra, Portici, Scafati, Battipaglia. Vogliamo continuare su questa strada perché siamo convinti che le città medie e grandi della Campania hanno enormi potenzialità e il loro sviluppo rappresenta una importante opportunità per la crescita complessiva della nostra regione”.

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATI UFFICIO STAMPA DEL 25 NOVEMBRE 2008


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.