INCENDIO CASSONETTI AD OTTAVIANO: REGIONE E CONAI PRONTI A RICOSTRUIRE IL MAGAZZINO.
“Regione Campania e Conai sono pronti a ricostituire il magazzino necessario al sistema di raccolta differenziata ad Ottaviano distrutto dall’incendio appiccato da veri e propri vandali”.
Lo ha detto l’assessore regionale all’Ambiente, Walter Ganapini che ha aggiunto: “Andremo incontro – alle esigenze dei cittadini di Ottaviano. Non si tornerà indietro in nessuna area della Campania rispetto alle esigenze che i cittadini esprimono.
Per questo siamo pronti a rifornire il Comune dei bidoncini andati distrutti nell’incendio e ci incontreremo quanto prima con gli amministratori locali per definire tempi e modalità dell’intervento”.

DOMANI CASCETTA A ROMA ALLA PRESENTAZIONE DEL PIANO DI RILANCIO DELLA MOBILITA’: “SENZA MAGGIORI RISORSE, TRASPORTI A RISCHIO PER CARO PETROLIO E INQUINAMENTO”.
Domani, giovedì 17 luglio, alle 11, 30, presso il palazzetto delle Carte Geografiche in via Napoli 36, a Roma, l’assessore ai Trasporti della Regione Campania, Ennio Cascetta, parteciperà alla presentazione alle forze politiche nazionali da parte di Federmobilità – il forum degli assessori ai Trasporti e alla Mobilità di Regioni, Province e Comuni d’Italia – del piano di rilancio della mobilità collettiva.
“Mai come in questo momento – dice Cascetta, che terrà un’apposita relazione sul tema, in qualità di coordinatore della Commissione Infrastrutture, mobilità e governo del territorio della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome – è assolutamente necessario rilanciare il trasporto pubblico locale. L’attuale crisi petrolifera sta facendo diminuire vertiginosamente l’uso dell’auto privata, aumentando nel contempo la domanda di trasporto pubblico locale, mentre tra appena due anni i limiti nell’Unione europea alle emissioni di inquinanti, soprattutto le polveri sottili, diventeranno ancora più stringenti e si rischia di chiudere del tutto al traffico privato i nostri centri urbani. Sono quindi necessarie più risorse per gli investimenti sulle infrastrutture e il potenziamento dei mezzi e per la gestione dei servizi, ma anche maggiore efficienza e minori costi di produzione, cominciando dall’apertura al mercato della gestione del trasporto pubblico e da regole finalmente certe”.
AEROSPAZIO, LA RUSSA E COZZOLINO ALLO STAND CAMPANIA AL SALONE DI FARNBOROUGH
Il ministro della Difesa Ignazio La Russa, accompagnato dall’assessore regionale alle Attività Produttive Andrea Cozzolino, ha visitato questa mattina lo stand della Regione Campania al salone dell’ International Air Show, la fiera internazionale dell’industria aeronautica e spaziale in programma fino al 20 luglio 2008 a Farnborough, nei pressi di Londra.
Nel corso della visita, l’assessore Cozzolino ha sottolineato il peso strategico che la Campania riveste nel settore aerospaziale italiano e il ruolo propulsivo svolto sinora dalla Regione nella costruzione del polo dell’aerospazio italiano.
Cozzolino ha, quindi, esposto al ministro il progetto di creazione di un nuovo distretto aerospaziale in Campania, per consorziare e far crescere le realtà produttive del territorio. Il ministro La Russa si è detto interessato alla proposta e ha assicurato il massimo impegno del governo nel sostenere le iniziative della Regione Campania per la crescita e lo sviluppo dell’aerospazio.
La Regione Campania è presente al salone di Farnborough con un proprio stand di 120 metri quadrati, dove sono ospitate 22 imprese (di cui due consorzi) selezionate attraverso un bando. Il Centro Italiano di Ricerche Aerospaziali (Cira) ha offerto il supporto tecnico per l’organizzazione dello spazio espositivo.
La Campania, per dimensione e tecnologia offerta, è uno dei principali poli dell’aerospazio presenti in Italia. In regione operano oltre 100 aziende per un totale di oltre 10 mila addetti e un fatturato annuo di circa 1,3 miliardi di euro, pari al 25 per cento di quello nazionale.

AEROSPAZIO, AL SALONE DI FARNBOROUGH RAGGIUNTA L’INTESA TRA CAMPANIA, PIEMONTE E PUGLIA PER LA COSTITUZIONE DEL POLO AEROSPAZIALE ITALIANO
COZZOLINO: “UNA GRANDE OCCASIONE DI SVILUPPO PER IL NOSTRO SISTEMA PRODUTTIVO”
È stata raggiunta l’intesa tra le Regioni Campania, Piemonte e Puglia per la costituzione del polo aerospaziale italiano. L’accordo è stato trovato nel corso dell’Airshow di Farnborough in Inghilterra, una delle più importanti fiere espositive europee del settore. Per la Regione Campania era presente l’assessore all’Agricoltura e alle Attività Produttive Andrea Cozzolino. Nelle prossime settimane, un gruppo di lavoro congiunto tra le tre Regioni definirà i dettagli tecnici del protocollo che sarà firmato l’autunno prossimo.
Il nuovo polo produttivo nascerà d’intesa con l’Associazione Industrie per l’Aerospazio, i Sistemi e la Difesa (Aiad) per consorziare le aziende e potenziare le attività di promozione, sperimentazione e ricerca, contribuendo così alla crescita di competitività dell’intero settore sui mercati internazionali.
“Con l’intesa raggiunta oggi noi vogliamo creare nuove opportunità di crescita e di sviluppo, mettendo a sistema tutta la rete produttiva delle imprese campane dell’aerospazio, un patrimonio notevole di competenze, esperienze e professionalità, che da solo vale un quarto dell’intero fatturato nazionale del settore”, dichiara l’assessore alle Attività Produttive della Campania Andrea Cozzolino.
“Il consolidamento e la costruzione di nuove alleanze è la via maestra per far decollare l’industria italiana dell’aerospazio. Da questo punto di vista, l’Airshow di Farnbourough, oltre ad essere una vetrina importante per le nostre realtà produttive, rappresenta un’occasione unica per stringere alleanze e pianificare strategie”, conclude Cozzolino.

TOSSICODIPENDENZE E INCLUSIONE SOCIALE, 100 BORSE LAVORO IN CAMPANIA
Domani, giovedì 17 alle ore 10, al Centro Direzionale – Isola A6, verrà presentato il progetto nazionale promosso dal ministero della Solidarietà Sociale sulla inclusione sociale di persone tossicodipendenti in trattamento, o da attrarre in trattamento, ad elevata emarginazione.
Al progetto parteciperanno cinque regioni: Campania, Basilicata, Liguria, Puglia e Piemonte.
Il Ministero ha messo a disposizione 6 milioni di euro, che saranno ripartiti tra le Regioni partecipanti, sulla base degli utenti iscritti ai servizi di tossicodipendenza.
Un primo intervento sarà realizzato nell’area metropolitana di Napoli, dove verranno attivate 100 borse lavoro, ciascuna dell’importo di 4.800 euro annui, per altrettanti tossicodipendenti da recuperare.
Una apposita struttura, definita Gruppo di Pilotaggio regionale è stata costituita presso l’Assessorato alle Politiche Sociali per l’attuazione del programma previsto. Ne fanno parte, tra gli altri, i rappresentanti delle Asl, dei Sert, delle comunità di accoglienza, delle cooperative sociali.

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATI UFFICIO STAMPA DEL 16 LUGLIO 2008


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.