IMPRESE, DOMANI 12 SEMINARIO DEL CPE CON COZZOLINO, GRAVANO, REA, CERRITO, FEMIANO, LETTIERI, GENITO E MADDALONI
Mercoledì 12 novembre, a partire dalle ore 15.30, presso l’hotel Tiberio, Napoli, via Galileo Ferraris 159, il Consiglio degli Esperti per la Programmazione Economica (CPE) della Regione Campania organizza il seminario
“La finanza d’impresa: il mercato e le politiche”.
Partecipano: Carlo Borgomeo, Sergio Cagnazzo, Pietro Cerrito, Vincenzo Femiano, Luigi Gargiulo, Maurizio Genito, Adriano Giannola, Michele Gravano, Gianni Lettieri, Mauriizo Maddaloni, Anna Rea, Vincenzo Starace. Conclude Andrea Cozzolino, assessore regionale all’Agricoltura e alle Attività Produttive.

RIFIUTI, INAUGURATO IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO A MOLINARA (BN). GANAPINI: STOP AL TURISMO DELL’UMIDO VERSO CALABRIA E SICILIA
L’assessore regionale all’Ambiente Walter Ganapini ha inaugurato oggi l’impianto di compostaggio di Molinara, in provincia di Benevento. Erano presenti tra gli altri il presidente del consiglio regionale Sandra Lonardo, il consigliere delegato ai rifiuti della Provincia di Benevento Franco Cocca e il colonnello Giovanni Punzo, in rappresentanza della struttura guidata dal generale Franco Giannini.
L’infrastruttura di Molinara potrà lavorare 5000 tonnellate all’anno di rifiuti organici, oltre a una quota significativa di biomasse vegetali. L’impianto, realizzato nel 2001, era rimasto finora inutilizzato in seguito a un sequestro sopravvenuto nel 2006.
“Grazie all’intensa collaborazione tra Regione Campania, Provincia di Benevento e Commissariato all’emergenza rifiuti – ha dichiarato l’assessore Walter Ganapini – siamo riusciti a superare i problemi che avevano portato al sequestro giudiziario. Oggi – ha continuato Ganapini – apportiamo una soluzione concreta all’esigenza di valorizzare la frazione organica dei rifiuti urbani, ricavandone un concime di grande utilità per l’agricoltura di qualità del Sannio”. Ganapini ha infine sottolineato che “grazie all’entrata in funzione degli impianti di compostaggio esistenti e dei nuovi dieci finanziati dalla Regione, potrà cessare il costoso fenomeno del turismo di questo tipo di rifiuti dai nostri territori verso la Sicilia e la Calabria”.

PISANU, LE CONGRATULAZIONI DI BASSOLINO
“Esprimo il mio più convinto apprezzamento per l’elezione di Giuseppe Pisanu a Presidente della commissione antimafia. Pisanu, con il quale abbiamo intensamente collaborato quando era responsabile del Viminale, ha una lunga e consolidata esperienza sul fronte della sicurezza e della lotta per la legalità. Ho particolarmente apprezzato i suoi riferimenti sulla necessità di individuare e confiscare i patrimoni di mafiosi e camorristi. E’ questo uno dei metodi piu’ efficaci per contrastare la criminalità organizzata. Sono certo che, sotto la sua guida, la commissione antimafia potrà dare un contributo importante allo sforzo in atto di riaffermare la presenza dello Stato nei nostri territori”.

SANITA’, OK TERZA VERIFICA DEI CONTI ASL
Dopo le due prime verifiche positive, il terzo monitoraggio consecutivo a cadenza trimestrale avviato dalla Regione sui conti di asl, aziende ospedaliere, policlinici e fondazione Pascale, ha evidenziato il mantenimento dell’equilibrio dei conti della sanità regionale.
In particolare, rispetto al disavanzo programmato di 250 milioni di euro, la terza verifica registra, a consuntivo, un miglioramento di oltre 5 milioni di euro rispetto all’obiettivo prefissato, tenendo conto anche delle compensazioni di bilancio. I dati, già trasmessi ai ministeri dell’Economia e del Welfare dall’assessorato alla Sanità, sono stati resi noti stamane dall’assessore al Bilancio, Mariano D’Antonio, nel corso di un’audizione davanti alla commissione Bilancio del consiglio regionale.
“La verifica del terzo trimestre – dichiara l’assessore alla Sanità Angelo Montemarano – conferma che è in atto un progressivo miglioramento dei conti del sistema sanitario. Adesso bisogna continuare con determinazione sul percorso virtuoso individuato e su questo fronte continueremo a chiedere l’impegno di tutte le aziende, alcune delle quali devono ancora superare le criticità manifestate nell’ultimo trimestre” ha concluso Montemarano.
SICUREZZA, PROTOCOLLO PER AREA TORRESE-STABIESE, COZZOLINO: OCCASIONE PER VOLTARE PAGINA “Il protocollo che abbiamo sottoscritto oggi è la base per costruire sviluppo, occasioni di lavoro e crescita economica in un territorio da troppi anni soffocato dalla presenza della camorra”, dichiara l’assessore all’Agricoltura e alle Attività Produttive Andrea Cozzolino, che oggi ha firmato il “Protocollo per lo sviluppo in sicurezza e legalità nell’area torrese-stabiese” presso la Prefettura di Napoli. “Si tratta di un accordo che come Regione Campania abbiamo voluto e promosso perché crediamo nel rilancio di quest’area e sappiamo che non c’è sviluppo, non ci sono occasioni di lavoro per tanti giovani se non c’è il pieno rispetto della legalità. “Tra i provvedimenti indicati nel protocollo, è prevista anche la costituzione della stazione unica appaltante per le opere pubbliche. Si tratta di uno strumento fondamentale per garantire legalità, trasparenza e anche maggiore celerità nella cantierizzazione dei progetti proprio in quei Comuni – Torre del Greco, Torre Annunziata e Castellamare di Stabia – dove stiamo concentrando interventi e investimenti che nei prossimi anni potranno cambiare il volto a tutta l’area.”In particolare, mi riferisco: ai progetti previsti dal Tavolo per le politiche integrate di Castellammare di Stabia, costituito la settimana scorsa, grazie al quale investiremo circa 30 milioni di euro per la realizzazione e il completamento di importanti infrastrutture; al progetto di Zona Franca Urbana per il centro storico di Torre Annunziata, dove la Regione Campania integrerà le risorse nazionali con ulteriori investimenti per il sostegno alla nascita di nuove attività commerciali e per l’installazione di un sistema di videosorveglianza integrata; al Polo della Nautica, un sistema produttivo che quando andrà a regime darà diverse centinaia di posti di lavoro nel settore della cantieristica navale; e, infine, a tutte le opere di potenziamento infrastrutturale nel settore dei servizi e dei trasporti che si stanno realizzando per migliorare i collegamenti in tutta l’area. Ora dobbiamo continuare a lavorare di concerto con le amministrazioni locali, magistratura, le forze dell’ordine, i rappresentanti del mondo dell’impresa, del sindacato, la Chiesa e tutte le altre organizzazioni impegnate sul territorio perché proprio grazie a queste grande opportunità che stiamo costruendo, a Castellammare, a Torre Annunziata e a Torre del Greco si possa davvero voltare pagina”.

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATI UFFICIO STAMPA DELL’11 NOVEMBRE 2008


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.