IL CONSIGLIO APPROVA LEGGE SU RIFIUTI, DIRITTO ALLO STUDIO E 118 DE LUCA: “VIA LIBERA A PROVVEDIMENTI PER USCIRE DALLE EMERGENZE”
Il Consiglio regionale ha approvato oggi 9 provvedimenti legislativi, molti dei quali di grande rilievo come la modifica allo Statuto e le leggi sul diritto allo studio, i rifiuti e il rischio sismico.
Dichiarazione del Presidente della Regione Vincenzo De Luca:
“E’ stata una giornata straordinaria, di grande produttività ed efficienza del Consiglio Regionale, in particolare per il carattere storico di alcune decisioni che costituiscono un passo decisivo per uscire da emergenze che hanno penalizzato drammaticamente la Campania. Come ad esempio la legge sui rifiuti che ci consentirà tra l’altro di non pagare 48 milioni l’anno di penale all’Unione Europeo per infrazioni ambientali.
La nuova legge sul diritto allo studio realizza una grande semplificazione, portando le Adisu da 7 a 2, e garantendo alle fasce deboli le borse di studio e il trasporto gratuito agli studenti. Si semplificano le procedure per il rilascio delle autorizzazioni antisismiche, e fondamentali sono le modifiche alla legge che organizza il 118, che ci consente di avviare speditamente la delocalizzazione della centrale operativa del Cardarelli, liberando spazi preziosi per le strutture sanitarie dell’ospedale nell’ambito del piano per eliminare la vergogna delle barelle in corsia. Su questo punto in particolare è giusto sottolineare, per l’importanza del provvedimento, il voto unanime del Consiglio”.
[http://www.sito.regione.campania.it/loghi/regionecampania/Logo%20ReCA%20CMYK%20b_chiara.jpg]
Giunta Regionale della Campania – Ufficio Stampa Via Santa Lucia, 81 – 80134 Napoli Tel. 081 7962383 – fax 081 7962385 e-mail: ufficio.stampa@regione.campania.it
www.regione.campania.it
——————————–
Campania, Marciano (PD): Con legge diritto allo studio sosteniamo merito per studenti eliminando disservizi Napoli, 29 Aprile – “La Campania prova a invertire la rotta anche nell’ambito del diritto allo studio, puntando sulla promozione del merito degli studenti e, in particolare, sul sostegno di quanti appartengono alle famiglie più deboli e disagiate dal punto di vista economico.
Bene dunque l’approvazione della legge, che rappresenta un passo decisivo per garantire e migliorare i servizi ai nostri ragazzi”.Così Antonio Marciano, consigliere regionale PD e Questore alle Finanze dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale, dopo l’approvazione del disegno di legge “Misure per potenziare e rendere effettivo il diritto allo studio universitario”.“Lo scenario attuale infatti ci impone scelte concrete: in dodici anni, al Sud abbiamo assistito a un calo delle immatricolazioni pari al 30 per cento, che ha conseguenze anche sui finanziamenti centrali e crea, dunque, un circolo vizioso che amplifica il processo di fuga dei giovani. Solo in Campania, come ci dice Almalaurea, il 12 per cento dei neodiplomati lascia il territorio per spostarsi a studiare in una Università del Centro Nord, e nelle regioni meridionali solo il 19 per cento degli studenti giudicati idonei riesce a incassare davvero la borsa di studio. Con la nuova legge, invece, riusciremo a eliminare disservizi e difficoltà, offrendo, dunque, nuove opportunità ai giovani campani con tempi veloci, certi e adeguati ai bisogni dei nostri studenti e delle loro famiglie”, conclude Marciano.—
da: Gennaro Mancini 333.5923105 328.0218432 Ufficio Stampa Antonio Marciano [ufficiostampa@antoniomarciano.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.