DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, NOVE AUTONOMIE IN MENO
Sono solo nove in Campania le autonomie scolastiche in meno: quattro nella città di Napoli, tre a Benevento, una a Caserta e una ad Avellino. È quanto ha deciso la cabina di regia riunitasi presso l’Assessorato all’Istruzione della Regione Campania sul dimensionamento scolastico e la programmazione degli interventi per razionalizzare l’offerta formativa sul territorio regionale.
“La Regione Campania – ha dichiarato l’assessore Corrado Gabriele – ha attuato una scelta di contrapposizione costruttiva al decreto Gelmini. Ai numerosi tagli imposti dal Ministero abbiamo risposto, a seguito di un serrato confronto con gli enti locali e le autonomie scolastiche, privilegiando la lotta alla dispersione con la salvaguardia di alcuni Istituti utili al perseguimento di questo fondamentale obiettivo.
“Da gennaio- ha aggiunto l’assessore Gabriele – partiranno le conferenze territoriali per giungere ad un piano di dimensionamento ottimale puntando alla costruzione di un sistema scuola che dia reali risposte al territorio. Qui il rapporto medio alunni/scuola è di 700 ragazzi per autonomia scolastica, e abbiamo complessivamente 1372 autonomie e 1 milione di scolari. L’offerta formativa nelle scuole e la formazione degli adulti, rappresentano in Campania una realtà importante. Nelle scelte individuate ci siamo allineati con regioni ricche dal punto di vista dell’offerta formativa e del numero di istituti, come la Lombardia e l’Emilia Romagna.
Domani – ha concluso l’Assessore regionale all’istruzione – sarò a Roma all’incontro previsto con il ministro Gelmini, per rappresentare le ragioni emerse da questo percorso partecipato anche in vista della conferenza Stato – Regioni di giugno”.

TRE ANNI DALL’OMICIDIO DI GIUSEPPE RICCIO, DOMANI PROIEZIONE GRATUITA DEL FILM “GOMORRA” E DIBATTITO.
Domani, mercoledì 17 dicembre, a tre anni dalla scomparsa di Giuseppe Riccio, ucciso per essersi opposto ad un raid punitivo contro il titolare della pizzeria presso cui lavorava, l’Assessorato all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro della Regione Campania e la IV Municipalità del Comune di Napoli terranno l’ iniziativa “Il sacrificio di Giuseppe, una nuova stagione di opposizione alle mafie”.
Alle ore 13, presso il cinema Modernissimo ci sarà la proiezione gratuita del film “Gomorra” di Matteo Garrone, tratto dal libro di Roberto Saviano. Seguirà un dibattito moderato da Emilio Vittozzi, cui prenderanno parte l’assessore al Lavoro Corrado Gabriele, il referente di Libera Geppino Fiorenza e il consigliere della IV Municipalità Armando Simeone.
“A tre anni dalla morte ingiusta e tragica del giovane pizzaiolo freddato sul posto di lavoro dal fuoco criminale – sottolinea l’assessore Gabriele – la città e le istituzioni si raccolgono in ricordo di Giuseppe Riccio e di tutte le vittime di mafia e di camorra, perché le coscienze rimangano accese e si possa costruire insieme una cultura di pace e diritti”.
Gli inviti sono disponibili presso la IV Municipalità in via Tribunali, 227.

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATI UFFICIO STAMPA DEL 16 DICEMBRE 2008


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.