COMUNICATO STAMPA DEL 30 SETTEMBRE 2008
REGIONE CAMPANIA. COMUNICATO UFFICIO STAMPA DEL 30 SETTEMBRE 2008
DOMANI SI INAUGURA A SORRENTO IL CENTRO PER L’ACCESSO DEI CITTADINI AI SERVIZI DIGITALI
PICO LANCIA LA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE SUL TERRITORIO
Parte domani, martedì 30 settembre, la campagna di informazione sul territorio per l’acceso dei cittadini ai servizi digitali.
Due gli appuntamenti in programma: alle 14,30 si terrà in convegno di presentazione presso il Palazzo dell’Innovazione (Pico) a via Terracina a Fuorigrotta; alle ore 18 sarà inaugurato il Capsda (Centro per l’accesso ai servizi digitali avanzati) del comune di Sorrento presso la biblioteca comunale in via Piazza Tasso, 11.
Alle due iniziative parteciperanno l’assessore alla Ricerca e all’Innovazione della Regione Campania Nicola Mazzocca, e i rappresentanti delle università, scuole, associazioni di volontariato e delle istituzioni locali che hanno attivato i Centri.
“Con l’apertura dei Capsda – ha dichiarato l’assessore Mazzocca – diamo una risposta concreta alla domanda di innovazione in Campania consentendo a tutti i soggetti, dai giovani agli anziani ed ai diversamente abili, di utilizzare i servizi resi possibili dall’utilizzo delle nuove tecnologie.
“Con i Capsda non si costruiscono nuove strutture ma si contribuisce ad animarle grazie a dei servizi fondamentali che possono essere utilizzati con l’aiuto di un tutor. Il successo dell’iniziativa è legata alla partecipazione che hanno mostrato i sindaci al progetto mettendo a disposizione luoghi di prestigio del loro territorio per la fruizione dei servizi digitali avanzati ai cittadini”, ha concluso Mazzocca.
I SERVIZI DEI CAPSDA
Postazioni multimediali collegate ad internet anche per i diversamente abili, accesso veloce alla rete, assistenza di un tutor per l’utilizzo e l’apprendimento delle tecnologie, produzione di contenuti multimediali, guida alla fruizione dei servizi della Pubblica Aministrazione, collegamento alla rete delle biblioteche digitali della Campania e consultazione dei cataloghi, e numerosi altri strumenti come per l’Office automation o la gestione e fotoritocco delle immagini. E’ solo una parte dei numerosi servizi offerti ai cittadini, gratuitamente, presso i Centri di accesso pubblico ai servizi digitali avanzati, Capsda, luoghi di aggregazione nati in 70 piccoli comuni della Campania, ovvero quelli con una popolazione inferiore ai 20 mila abitanti. L’attivazione di tutti i Centri sarà completata progressivamente.
I CAPSDA sono ubicati presso le Biblioteche Comunali di 70 Comuni della Campania e offrono gratuitamente ai cittadini la possibilità di accedere ai servizi on – line ed informativi, consentendo agli utenti – giovani, adulti ed anziani – l’utilizzo gratuito di Internet ed altre risorse digitali.
I Centri di Accesso sono così distribuiti nelle provincie della Campania.

Tipologia Centro Quantità AV BN CE NA SA
Centro di Accesso 70 12 12 12 4 30

Ogni centro è provvisto di 5 postazioni multimediali di cui una speciale per l’accesso ai diversamente abili e con specifici dispositivi per non vedenti e disabili motori e di un operatore, formato ad hoc, che garantisce assistenza ai fruitori dei servizi. Tutte le postazioni sono dotate di accesso alla rete ad alta velocità.
OBIETTIVI
Il Progetto CAPSDA è fortemente innovativo ed ha l’obbiettivo di diffondere in maniera capillare le tecnologie digitali sul territorio, consentire l’accesso alle opportunità della rete ad un numero maggiore di cittadini ed abbattere le distanze geografiche e culturali a livello regionale, nazionale ed internazionale.
I Centri CAPSDA sono predisposti per scambiare informazioni con la Rete delle Biblioteche Digitali nella Regione Campania (progetto in fase di attuazione) grazie all’interoperabilità dei sistemi.
LA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE
Per la diffusione e la promozione dell’attività dei CAPSDA è stata avviata una campagna istituzionale che prevede l’utilizzo di tutte le forme classiche e di nuova generazione di advertising e comunicazione e nello specifico.
La campagna ha avuto un’importante e significativa fase di PRE – TESTING
realizzata attraverso due strumenti: il Video Focus e il questionario di rilevazione.
L’obiettivo dell’attività di pre-testing è stato quello di raccogliere informazioni, indicazioni e commenti sulla campagna di comunicazione proposta in termini di chiarezza e gradimento, dettaglio informativo e livello di comprensione con riferimento sia al format istituzionale che alle declinazioni dello stesso (in base ai tre target, giovani, adulti, anziani, oggetto della campagna). Inoltre sono previste articolate azioni di sensibilizzazione, animazione e formazione
attraverso la distribuzione di brochures informative, momenti di animazione in oasi commerciali CON UN CAMPER ITINERANTE e momenti formativi nei 70 Comuni sede dei CAPSDA.

CAMORRA, BASSOLINO: “STATO FA SENTIRE IL SUO POLSO CON FERMEZZA”

“L’operazione realizzata stamane in provincia di Caserta dalle forze dell’ordine e dalla magistratura segna un risultato importante nella guerra quotidiana che le istituzioni e le forze sane della società stanno conducendo contro i casalesi e gli altri clan camorristici. Lo Stato fa sentire il suo polso con fermezza e ora deve proseguire la sua battaglia contro la criminalità organizzata fino al pieno ripristino della legalità sul territorio.
“Questa fondamentale azione di contrasto dev’essere accompagnata e rafforzata da un impegno forte delle istituzioni per garantire uno sviluppo sostenibile delle terre martoriate da anni di dominio dei clan. Per questo lo scorso luglio abbiamo firmato insieme al ministro Maroni un accordo per accelerare la conversione dei beni campani confiscati alla camorra, un fronte sul quale siamo molto impegnati e su cui investiremo 150 milioni di euro di fondi europei da qui al 2013. Nel settore del welfare, come concordato a Castelvolturno una settimana fa con i membri della Consulta regionale degli immigrati, siamo pronti a stanziare 47 milioni di euro per attività di assistenza sociosanitaria e di inclusione.
“Analoghi e significativi interventi sul fronte delle politiche sociali e formative devono essere messi in campo anche dal governo nazionale.
“La camorra si sconfigge se le istituzioni riescono fino in fondo a fare sistema e a portare avanti un impegno comune, come è avvenuto nei momenti migliori di lotta alla mafia e ai suoi capi”.

AEROSPAZIO, IL 29 OTTOBRE MISSIONE IN CAMPANIA DEI RAPPRESENTANTI DEL DISTRETTO DI AMBURGO. SI DISCUTERA’ ANCHE DI POSSIBILI INTESE ATITECH-LUFTHANSA TECHNK
Il prossimo 29 ottobre, una delegazione del distretto aerospaziale di Amburgo si recherà in Campania per incontrare i rappresentanti delle istituzioni regionali, le realtà imprenditoriali e i sindacati. L’obiettivo è quello di far sviluppare, tra la Campania e Amburgo, politiche comuni di sviluppo nel settore dell’aerospazio e dell’aeronautica.
I dettagli della visita sono stati discussi oggi, ad Amburgo, nel corso di una riunione preparatoria a cui hanno partecipato Andrea Cozzolino, assessore regionale della Campania all’Agricoltura e alle Attività Produttive, e Cristian Frigge, responsabile politico del Ministero regionale allo sviluppo economico della Regione di Amburgo e responsabile del settore aerospaziale del Lander tedesco.
La visita in Campania dei rappresentanti del distretto aerospaziale di Amburgo, la cui delegazione sarà composta oltre che da rappresentanti delle istituzioni, anche da esponenti del mondo economico, industriale e sindacale di Amburgo punta alla realizzazione di una serie di intese tra i due distretti aerospaziali per:
• Sviluppare convergenze industriali tra le imprese del settore;
• Realizzare interventi specifici nel settore della formazione;
• Mettere a punto politiche di sviluppo comuni nel settore della logistica integrata;
• Verificare la possibilità di partnership industriali nel settore della manutenzione dell’aeronautica pesante tra Atitech e Lufthansa-Technik.
Amburgo è una delle più importanti aree produttive al mondo nel settore dell’aeronautica e dell’aerospazio. È sede del principale stabilimento Airbus in Germania, nonchè il quartier generale e il centro tecnico di controllo della Lufthansa (Lufthana-Techink), oltre ad ospitare una delle più importanti scuole di formazione professionale presenti in Germania per i lavoratori del settore aeronautico.

“Amburgo è un modello e una straordinaria opportunità di sviluppo per la Campania, non solo nel settore aeronautico, ma anche nel settore della logistica integrata”, ha detto l’assessore Cozzolino. “L’augurio è che con l’appuntamento in agenda per la fine di ottobre, si possa davvero costruire un rapporto forte in grado di produrre risultati tangibili sotto il profilo della crescita e dell’occupazione. Le premesse ci sono tutte. La visita della delegazione di Amburgo sarà anche l’occasione in cui coi rappresentanti di Lufthansa-Techinik potremo discutere più da vicino della possibilità di costruire opportunità e intese industriali con Atitech, un’azienda con grandi professionalità che ha i requisiti per continuare ad essere competitiva”, conclude Cozzolino.
“L’iniziativa che abbiamo avviato con la Campania è un fatto estremamente positivo ed importante”, ha detto Cristian Frigge. “L’aerospazio è un comparto molto importante per l’economia della nostra area, per quello che rappresenta Lufthansa, ma anche per la realtà di tutto l’indotto. Le politiche di internazionalizzazione del nostro sistema produttivo sono la strada su cui abbiamo puntato per crescere ed essere competitivi”, ha concluso Frigge.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.