REGIONE CAMPANIA: I COMUNICATI.

COMUNICATI STAMPA DELL’11 SETTEMBRE 2008

FORUM DELLE CULTURE, AL VIA L’ACCAMPAMENTO DELLA PACE
La giunta regionale della Campania, su proposta dell’assessore Alfonsina De Felice, ha stanziato 1,5 milioni di euro per l’organizzazione e la realizzazione dell’evento
“Accampamento della Pace verso il Forum delle Culture”.
L’iniziativa, che si tiene ogni anno in preparazione del Forum, si svolgerà presso la Mostra d’Oltremare a Napoli e sarà articolata in due grandi appuntamenti:
1 – dal 5 ottobre al 25 ottobre, le rappresentanze di studenti provenienti da oltre venti grandi città di tutto il mondo (Barcellona, attuale sede del Forum, Casablanca, Maputo, Uralsk, Marsiglia, Danzica, Liverpool, Monterrey, Salvador de Bahia, Valparaiso, Gerusalemme, Sarajevo, Istanbul, Zhengzhou, Dhaka) si incontreranno per discutere di pace e welfare, per attività formativa sui temi dell’inclusione sociale e per condividere le proprie esperienze in merito.
Sono previste inoltre diverse occasioni di incontro e condivisione di esperienze tra i giovani napoletani e campani e i loro coetanei provenienti da tutto il mondo.
2 – a fine novembre, gli amministratori di 100 grandi capoluoghi e centri internazionali si riuniranno per confrontarsi sui grandi temi del welfare, dall’inclusione sociale all’inserimento dei soggetti svantaggiati, dal recupero dei giovani a rischio, all’integrazione tra diverse culture presenti sul territorio.
“Con l’Accampamento della Pace – ha dichiarato il presidente della Regione Campania Antonio Bassolino – inizia il percorso di preparazione della nostra città verso il Forum delle Culture che si terrà nel 2013. E’ un grande appuntamento internazionale, che intendiamo preparare con serietà e impegno, attraverso una stretta collaborazione tra governo, Regione e Comune di Napoli. Il Forum è una grande occasione per la crescita culturale e civile della nostra città, ma è anche un’importante sfida di sviluppo del nostro sistema economico e della nostra realtà urbana che possiamo vincere tutti insieme, istituzioni, mondo della cultura, associazioni, imprese” ha concluso Bassolino.

SVILUPPO ITALIA, L’ASSESSORATO ALLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE: “L’OBIETTIVO DELLE CRITICHE E’ SBAGLIATO”
L’Assessorato regionale all’Agricoltura e alle Attività Produttive esprime “stupore” e “amarezza” relativamente al comunicato stampa di Cisl e Uil sulla questione Sviluppo Italia. Pur nella giustezza delle rivendicazioni, si fa notare che l’obiettivo delle critiche è sbagliato. L’assessorato ha presentato ai sindacati il 1 agosto un piano industriale che, dopo alcune modifiche, è stato inviato in queste ore perché si possa discutere nel merito della proposta. Per quanto riguarda la contrattualizzazione degli interinali ai quali non è stato rinnovato il contratto a giugno, si ricorderà che questo era l’impegno chiesto dalla Regione a Sviluppo Italia. L’assessorato ha più volte ricordato a Sviluppo Italia, ora Invitalia, il rispetto di questo impegno, anche con una nota ufficiale partita in queste ore. Non si capisce perché addebitare alla Regione il mancato rispetto di impegni che sono stati presi a Roma. Singolare è anche il fatto che il comunicato di Cisl e Uil giunga a pochi giorni dalla riunione convocata per il 15, riunione in cui si entrerà nel merito delle questioni, come è sempre stato fatto. E’ fin troppo facile ricordare che i sindacati e i lavoratori hanno potuto sempre contare sul sostegno della Regione su questa vicenda. Per quanto riguarda i 5 milioni di euro a cui si fa riferimento, l’assessorato precisa che tale somma riguarda il Fondo per la committenza pubblica e non la questione dei lavoratori interinali ai quali è scaduto il contratto. L’assessorato ribadisce anche che oggetto dell’incontro del 15 è la discussione sul piano industriale. Su altre vicende, in particolare sulla questione dei lavoratori interinali, si sottolinea che finora c’è sempre stato un fronte comune fra Regione e sindacati per chiedere al Governo – sia a quello precedente che a quello attuale – che le riconosciute professionalità di Sviluppo Italia Campania non vadano disperse.

5 MILIONI PER LIBRI IN COMODATO D’USO AGLI ALUNNI DELLE SCUOLE MEDIE APPARTENENTI A FAMIGLIE A BASSO REDDITO. BASSOLINO:
“ISTRUZIONE SIA PRIORITA’ PER GOVERNO E ISTITUZIONI LOCALI”
La Giunta regionale ha stanziato 5 milioni di euro per l’acquisto di libri da assegnare in comodato d’uso agli alunni delle scuole medie campane appartenenti a famiglie a basso reddito.
L’intervento, proposto dell’assessore Gabriele, rientra tra le azioni messe in atto dalla giunta per contrastare la dispersione scolastica e supportare le fasce più deboli della popolazione in un momento di particolare difficoltà delle famiglie campane alle prese con la crisi economica e con un’inflazione superiore alla media nazionale.
“Dopo il varo di un programma di edilizia scolastica da 300 milioni di euro e il sostegno finanziario al progetto Chance contro la dispersione scolastica – ha sottolineato il presidente Bassolino – la giunta interviene ora per supportare le famiglie meno abbienti nell’acquisto dei libri di testo per i ragazzi delle scuole medie. Una scelta importante anche a fronte del taglio di 2 milioni di euro delle risorse statali destinate all’acquisto di libri di testo per gli studenti campani.
“Attenuare i disagi derivati dalla difficile situazione economica alle fasce sociali più esposte della nostra comunità è una priorità fondamentale nel lavoro della Giunta – ha aggiunto Bassolino – come testimoniano anche le iniziative per l’assistenza ai disabili gravi e per la scolarizzazione dei bambini migranti adottate ieri di intesa col Comune di Napoli.
“La qualità dell’istruzione deve essere una grande priorità condivisa tra Governo e istituzioni locali, in particolare nel Mezzogiorno, dove rappresenta un cruciale presidio di legalità e cultura che non deve in alcun modo arretrare.
Il forte impegno messo in campo della Regione su questo fronte non può e non deve in alcun modo sopperire al progressivo disinvestimento di risorse statali. Governo e Parlamento devono fare la loro parte per costruire, assieme alle istituzioni locali, un futuro di sviluppo – ha concluso Bassolino – coltivando le eccellenze, ampliando le opportunità di crescita offerte agli studenti e, al tempo stesso, consolidando la funzione insostituibile della scuola nei contesti socio-economici più degradati, nell’inclusione sociale dei minori a rischio e dei soggetti diversamente abili, a cui vanno garantiti sostegno e assistenza”.

MASTER POST LAUREA, LA GIUNTA STANZIA 10 MILIONI DI EURO
La Giunta regionale della Campania, su proposta degli assessori alle Politiche giovanili Alfonsina De Felice e all’Istruzione e Lavoro Corrado Gabriele, ha stanziato dieci milioni di euro per l’assegnazione di borse di studio a giovani laureati iscritti a master post laurea o a corsi di formazione di eccellenza in campo artistico e musicale.
In dettaglio, è previsto un finanziamento di quattro milioni di euro, di cui due per l’anno accademico 2006 – 2007 e due per l’anno accademico 2007 – 2008, per i giovani iscritti e frequentanti master di primo e secondo livello, in possesso di laurea, di età fino ad un massimo di 32 anni e residenti in Campania da almeno un anno dalla data di scadenza prevista per la presentazione della domanda.
Le somme saranno ripartite nella misura del 50% per i master effettuati in Campania, del 25% nelle altre regioni, e del 12,5% rispettivamente nei paesi europei ed extraeuropei. L’importo massimo della borsa di studio per un solo anno accademico è pari rispettivamente a 15 mila euro, 20 mila e 25 mila per i master svolti in Campania, in altre regioni o all’estero.
Con gli altri 6 milioni di euro saranno invece finanziate borse di studio per i master post-laurea o per esperienze formative di eccellenza in campo artistico e musicale che si svolgeranno nell’anno accademico 2008 – 2009.
Anche in questo caso possono presentare la domanda per ottenere il beneficio i giovani residenti in Campania da almeno un anno, in possesso di laurea specialistica, o di diploma accademico per il campo artistico e musicale, che non abbiano superato il trentaduesimo anno di età.
“Con queste delibere – dice l’assessore De Felice – intendiamo incrementare la frequenza dei giovani laureati ai percorsi di alta formazione, che rappresenta uno dei principali strumenti di impulso per le politiche di coesione sociale”.
“Vogliamo incentivare – aggiunge l’assessore Gabriele – la formazione di profili professionali di elevata competenza soprattutto nei settori ritenuti strategici per lo sviluppo della Campania al fine di allargare le opportunità occupazionali per i giovani”.

ERCOLANO, PIENA SOLIDARIETA’ DELL’ASSESSORE CUNDARI AL SINDACO E AL RESPONSABILE DELL’UFFICIO ANTIABUSIVISMO
L’assessore all’Urbanistica della Regione Campania Gabriella Cundari ha espresso “piena solidarietà” al sindaco di Ercolano Nino Daniele e al responsabile dell’ufficio antiabusivismo del Comune Franco Leone per l’ “esecrabile gesto” ai danni di quest’ultimo.
“E’ – sottolinea l’assessore Cundari – un episodio che presenta due chiavi di lettura: la prima, negativa, conferma la difficoltà di agire legalmente in un campo in cui troppi interessi sono illegali; la seconda, positiva, è che abbiamo finalmente imboccato la strada giusta, gli abbattimenti, per eliminare gli abusi edilizi e ripristinare il rispetto della legge nel campo urbanistico”.

REGIONE, IL PRESIDENTE BASSOLINO INCONTRA I CAPIGRUPPO DI MAGGIORANZA
Il presidente della Regione Campania Antonio Bassolino ha incontrato stamane a palazzo Santa Lucia i capigruppo della maggioranza di centrosinistra in Consiglio regionale.
Alla riunione hanno partecipato anche il presidente del Consiglio Sandra Lonardo Mastella e il vicepresidente della Giunta Antonio Valiante.
Nel corso del vertice, che si è svolto in un clima positivo, è stato fatto il punto della situazione sugli appuntamenti che attendono la maggioranza di centrosinistra nei prossimi mesi. Tra questi, l’approvazione definitiva dello statuto, il Piano territoriale regionale, la legge per il trasferimento delle competenze agli enti territoriali, la legge sulle comunità montane.
I capigruppo hanno condiviso l’esigenza di rafforzare ulteriormente l’operato della maggioranza in consiglio regionale, lavorando con spirito unitario all’attuazione del programma di governo.

COMUNICATO STAMPA DEL 10 SETTEMBRE 2008
VALIANTE: “LA PROTESTA E’ STATA UN CLAMOROSO FLOP”.
<>.

COMUNICATI STAMPA DEL 9 SETTEMBRE 2008
PRIMA RIUNIONE DEL TAVOLO DI PARTENARIATO SOCIALE
Si è tenuta oggi la prima riunione del tavolo di partenariato sociale, presieduto da Mario De Biase, che ha dato l’avvio alla fase di concertazione permanente e di monitoraggio sulla spesa dei nuovi fondi europei.
Obiettivo finale è il documento di pianificazione della nuova programmazione europea.
Alla riunione hanno partecipato l’assessore regionale Mariano D’Antonio, il Capo di Gabinetto della Giunta regionale, Maria Grazia Falciatore, su delega del presidente Bassolino, e rappresentanti delle forze economiche e sociali e del Terzo Settore: CGIL, CISL, UIL, UGL e CIDA; Confindustria Campania, Confapi, Coldiretti, CIA, Confagricoltura; ANCE; Lega Cooperative, Lega Confcooperative, Unione Nazionale delle Cooperative; rappresentanti delle associazioni di artigiani e commercianti.
La riunione, convocata dopo la pubblicazione sul BURC della delibera di Giunta regionale di presa d’atto del protocollo d’intesa e del regolamento del tavolo di partenariato, aveva all’ordine del giorno la prima valutazione sui 356 progetti approvati e finanziati a fine luglio (Parco Progetti).
Molto apprezzati, in particolare, lo studio e l’analisi dell’assessore D’Antonio sulle importanti ricadute sociali degli investimenti, ammontanti a circa un miliardo di euro, e sulle ricadute occupazionali stimate in oltre 20mila unità.
Piena sintonia anche sulla proposta di calendarizzazione dei successivi incontri che tratteranno, in particolare, le scelte più significative per la programmazione dei fondi europei 2007-2014.
Il cronoprogramma approvato dei prossimi incontri prevede per il 18 settembre un tavolo sul tema dell’inflazione e del suo contenimento in Campania, che sarà allargato alle associazioni dei consumatori ed a rappresentanti della grande distribuzione.
Gli incontri successivi avranno cadenza settimanale. I primi argomenti in calendario riguarderanno gli obiettivi di servizio e il tavolo delle città, con l’intervento dei 19 sindaci del programma “Più Europa” e dei rappresentanti delle Autonomie locali.

90 ANNI DI SCALFARO, GLI AUGURI DI BASSOLINO
Il presidente della Regione Campania Antonio Bassolino ha telefonato al presidente emerito della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro per augurargli buon compleanno.
“Caro presidente – ha detto Bassolino – tanti e tanti auguri per i tuoi 90 anni, anche a nome dei cittadini campani. La tua intensa esperienza politico-istituzionale e il tuo impegno civile nel difendere e promuovere i valori della Costituzione sono una risorsa preziosa per la nostra democrazia. Grazie per la vicinanza che hai sempre avuto con Napoli, nei momenti di gioia e nei momenti di sofferenza. Con grande affetto, buon compleanno” ha concluso Bassolino.

COMUNICATI STAMPA DELL’8 SETTEMBRE 2008
VERTENZA ATITECH-ALITALIA, COZZOLINO E GABRIELE INCONTRANO SINDACATI E INDUSTRIALI
L’assessore alle Attività Produttive Andrea Cozzolino e l’assessore al Lavoro Corrado Gabriele, nell’ambito del Tavolo di crisi istituito dalla Regione Campania sulla vertenza Atitech-Alitalia, hanno incontrato a Palazzo Santa Lucia il presidente dell’Unione Industriali di Napoli Gianni Lettieri e i rappresentati delle organizzazioni confederali regionali Cgil-Cisl-Uil-Ugl. Nel corso degli incontri è stato fatto il punto sulle iniziative in corso e da intraprendere per garantire una prospettiva di rilancio industriale di un’importante realtà produttiva per la Campania e per tutto il settore aeronautico italiano.

NAPPI-SANTANGELO: “MERCOLEDI’ PRIORITA’ A SVILUPPO E VITA QUOTIDIANA DEI CITTADINI”
“Le giunte della Regione Campania e del Comune di Napoli, con riunioni convocate ad hoc, hanno discusso in questi giorni dei principali contenuti dell’incontro di mercoledì prossimo”. Lo affermano Gianfranco Nappi e Tino Santangelo, delegati rispettivamente dal presidente Bassolino e dal sindaco Iervolino ad istruire la riunione congiunta di dopodomani. “Il lavoro – proseguono Nappi e Santangelo – continua intensamente anche in queste ore, stiamo verificando quali siano i passi in avanti che si possono compiere sia sul fronte dello sviluppo e degli investimenti, sia, innanzitutto, sui temi che riguardano la vita quotidiana dei cittadini. Durante la riunione si discuterà anche di più efficaci spazi di confronto con le forze vive della città e di come è possibile rendere ancora più operativa la collaborazione tra due istituzioni autonome. Nessuna supergiunta, dunque, ma la volontà di dare alcune prime risposte ai problemi più sentiti della città, cui far seguire altre risposte nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. L’importante è fare in modo che tutte le energie della città possano dare un contributo positivo, dentro e fuori dalle istituzioni” concludono Nappi e Santangelo.

NAPOLI CALCIO, BASSOLINO: “COLPIRE I VERI RESPONSABILI”
“E’ giusto e necessario colpire duramente la responsabilità penale, personale e di gruppo, delle frange violente che utilizzano il tifo per creare disordini. Mi auguro che si rafforzino ancora di più le iniziative dello Stato in questa direzione, sia applicando rigorosamente le norme che già esistono, sia rendendole ancora più incisive ed inequivoche sul piano legislativo”. Ha commentato così, il Presidente della Regione Campania Antonio Bassolino, la decisione di chiudere le curve dello Stadio San Paolo. “E’ invece sbagliato ed ingiusto – ha continuato Bassolino – penalizzare una società come il Calcio Napoli che, fin dai suoi esordi, ha dimostrato impegno e serietà nella gestione dei rapporti con la tifoseria, non cedendo al ricatto dei violenti e prendendo le distanze dalle loro malefatte. Così, si rischia il paradosso che mentre noti ed abituali delinquenti sono a piede libero e possono rendersi protagonisti di nuovi episodi di violenza, ad essere puniti sono la squadra e i tantissimi tifosi onesti e perbene, che stanno anche nelle curve” ha concluso Bassolino.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.