FUMATA BIANCA PER I PRECARI DELLA SCUOLA
Confermato l’accordo tra il Ministro Gelmini ed il Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, per il coinvolgimento dei precari della scuola in un progetto strutturale elaborato dall’Assessorato all’Istruzione della Regione Campania in accordo con l’Ufficio Scolastico Regionale.
Con lo stanziamento di fondi PON e POR-FSE si concretizza il processo di inserimento dei precari nella scuola attraverso interventi mirati, tesi alla riduzione dei livelli di dispersione scolastica e ad una spedita applicazione della riforma Gelmini, senza ricorrere ad azioni di natura meramente assistenziale.
———————————-
DECENTRAMENTO, SOMMESE: “SI AL DIALOGO CON TUTTI”
“La disponibilità offerta dal Pd a un dialogo costruttivo sul decentramento delle funzioni agli Enti Locali è un fatto importante, che accogliamo in pieno, anche se facciamo fatica a comprendere qualche giudizio ingeneroso espresso dal suo segretario, probabilmente per ovvie ragioni di difesa d’ufficio”.
L’assessore ai Rapporti con le Autonomie Locali, Pasquale Sommese, replica così alla nota di Amendola.
“Il dialogo con tutti – sottolinea – è alla base della mia cultura politica, cultura che intendo ulteriormente sostanziare nella veste istituzionale, come ho fatto in questi mesi realizzando un importante lavoro di concertazione con le rappresentanze degli Enti Locali per pervenire ad un testo il più possibile condiviso. Mi auguro perciò che anche le forze dell’opposizione partecipino a questo sforzo per definire in modo auspicabilmente unanime una riforma decisiva per la Campania.
“Da quando ci siamo insediati, stiamo producendo fatti. Abbiamo rispettato la prima scadenza del miniprogramma che ci siamo dati, avviando la razionalizzazione della macchina amministrativa e l’ottimizzazione delle risorse umane. Nella prossima giunta presenterò il regolamento attuativo della legge approvata in Consiglio regionale, attesa da decenni, che completa il percorso ridisegnando ruoli, compiti e funzioni di una Regione-azienda, tesa a fare programmazione sulle grandi scelte di sviluppo della Campania.
“Il secondo traguardo da raggiungere entro quest’anno, come già più volte sottolineato in questi mesi, riguarda il decentramento spinto verso gli Enti Locali. L’intenso lavoro realizzato fin qui rappresenta un’ottima base di partenza su cui chiameremo a confronto tutte le forze in campo, a partire dall’opposizione e dalle rappresentanze sociali. Sono convinto infatti che per una riforma di questa portata bisogna coinvolgere tutti, affinché ciascuno dia il giusto contributo per raggiungere l’obiettivo comune di avvicinare sempre più le istituzioni regionali al cittadino”, conclude l’assessore Sommese.

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATI UFFICIO STAMPA DELL’1 SETTEMBRE 2010


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.