UNIVERSITA’, FIRMATA INTESA PER IL CAMPUS NELLA FACOLTA’ DI AGRARIA

Il 25 novembre 2008 è’ stato firmato a palazzo Matteotti un protocollo d’intesa per la realizzazione di un campus universitario all’interno della Facoltà di Agraria di Portici.

Il campus verrà realizzato a seguito della riqualificazione della casa dello studente
“Giuseppe Medici”.

Ospiterà 74 posti letto, con 180 punti ristoro e sarà aperto anche agli studenti che frequentano altre facoltà dell’Università Federico II.

Il protocollo è stato sottoscritto dall’assessore all’Università e Ricerca della Regione Campania Nicola Mazzocca, dal Presidente della Provincia di Napoli Dino Di Palma, dall’assessore provinciale al Patrimonio Antonio Pugliese, dal preside della Facoltà di Agraria Paolo Masi e dal presidente dell’Adisu Giuseppe Gentile.

“Fino a poco tempo fa – ha sottolineato l’assessore regionale Mazzocca – il numero di posti letto per studenti universitari in Campania era di circa 300. Oggi siamo già a 600 grazie alla recente inaugurazione del campus di Fisciano. Con le prossime inaugurazioni a Pozzuoli, Aversa, Baronissi e le nuove sedi delle Università Parthenope ed Orientale arriveremo tra la fine del 2009 e gli inizi del 2010 a 1800 posti letto da destinare agli studenti universitari fuori sede ed a quelli del programma Erasmus.
Il protocollo che abbiamo firmato oggi è esempio di un sistema in cui le amministrazioni collaborano in maniera premiante”.

“I lavori per ristrutturare e rinnovare il campus intitolato a Giuseppe Medici – ha affermato il presidente della Provincia Di Palma – rappresentano un ulteriore passo in avanti verso il completo recupero di quell’ autentico gioiello della nostra architettura che è la Reggia di Portici, bene di proprietà dell’Amministrazione Provinciale di Napoli dal 1871 ed al tempo stesso un’occasione concreta di miglioramento per la vita degli studenti sul nostro territorio”.

“L’intesa siglata oggi – ha aggiunto Antonio Pugliese – è il frutto del lavoro sinergico che ha visto coinvolti l’assessorato al Patrimonio e l’assessorato ai Beni Culturali. Un lavoro lungo e meticoloso attraverso il quale si è voluto dare una risposta concreta alla domanda di residenzialità degli studenti
“fuori sede” che frequentano la Facoltà di Agraria, rendendo funzionale uno spazio vitale per una Facoltà che quest’anno ha incrementato del 30 % il numero degli iscritti”.

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATO UFFICIO STAMPA DEL 25 NOVEMBRE 2008


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.