REGIONE CAMPANIA.

COMUNICATI UFFICIO STAMPA DEL 6 SETTEMBRE 2008
FEDERALISMO FISCALE, SEDUTA AD HOC DEL CONSIGLIO
VENERDI’ 12 UN CONVEGNO PROMOSSO DALLA REGIONE
Il presidente della giunta regionale Antonio Bassolino ha inviato una
lettera al presidente del consiglio regionale Sandra Lonardo per
chiedere la convocazione di una riunione del consiglio regionale
interamente dedicata al federalismo fiscale.
“Cara Presidente Lonardo – scrive Bassolino nella missiva – mi
sembrerebbe giusto tenere un’impegnativa discussione del consiglio
regionale su un tema così importante come il federalismo fiscale.
Valuti la presidenza, insieme alla conferenza dei capigruppo, quando calendarizzare la riunione. Ti garantisco fin da ora il mio impegno”.
Sempre sul federalismo fiscale, si terrà venerdì 12 a Napoli un
confronto pubblico promosso dalla Regione a cui parteciperanno
amministratori locali, forze politiche e sindacali, imprenditori ed
esponenti del mondo dell’università e della cultura. Il convegno sarà
l’occasione per tenere un ampio dibattito pubblico sulle proposte in
campo e sulle prossime scadenze. La location e il programma saranno
resi noti nei prossimi giorni.

CARO-PREZZI, LA REGIONE CONVOCA IL TAVOLO DI CONCERTAZIONE
La Giunta Regionale, su proposta dell’assessore all’Agricoltura e alle Attività Produttive Andrea Cozzolino e dell’assessore al Bilancio e alla Programmazione economica Mariano D’Antonio, ha chiesto la convocazione, per giovedì 18 settembre alle ore 10, del Tavolo di Concertazione istituzionale della Regione Campania per fare il punto sulle iniziative da mettere in campo contro il caro-prezzi. Al Tavolo prenderanno parte anche le associazioni dei produttori e dei distributori, i sindacati, le associazioni dei consumatori, i rappresentanti del sistema camerale regionale, le principali associazioni di volontariato e il Garante nazionale dei prezzi.

BASSOLINO CONVOCA I CAPIGRUPPO DI MAGGIORANZAIl Presidente della Regione Campania Antonio Bassolino ha convocato
per giovedì mattina a Palazzo Santa Lucia una riunione dei capigruppo
di maggioranza. L’incontro servirà a fare il punto sullo stato dei
lavori in consiglio regionale e a definire l’agenda delle priorità
programmatiche dei prossimi mesi.
INNOVAZIONE, DA LUNEDI’ AL PICO DI NAPOLI DUE MEETING INTERNAZIONALI
L’Assessorato alla Ricerca e all’Innovazione della Regione Campania ha promosso, a partire da lunedì 8 settembre e per tutta la prossima settimana, presso, due meeting internazionali sull’innovazione nel settore dell’ICT (Information and Communication Technology).
Ai summit, che si terranno a Fuorigrotta presso la sede di Pico, la biblioteca digitale di Napoli e della Campania, prenderanno parte il gruppo di lavoro congiunto ISO (International Organization for Standardization) e IEC (International Electrotechnical Commission) e lo Ias 2008, la Conferenza sulla sicurezza delle informazioni digitali (The Fourth International Conference on Information Assurance and Security).
I temi in discussione riguarderanno rispettivamente l’inclusione sociale legata alle nuove tecnologie e le novità in materia di sicurezza dei sistemi informatici.I lavori dei due meeting internazionali saranno aperti dall’assessore alla Ricerca e Innovazione della Regione Campania Nicola Mazzocca.“I due convegni – sottolinea l’assessore – testimoniano il livello di internazionalizzazione della Campania nel settore dell’ICT. “I temi che saranno approfonditi sono di grande rilevanza ed in stretto legame fra loro. Affidiamo all’informatica un numero di processi sempre maggiore ed è fondamentale che essi avvengano in sicurezza e che siano fruibili ad un pubblico di utenti differenti” conclude l’assessore Mazzocca. Ai dibattiti prenderanno parte accademici di tutti i continenti. Sono annunciate in particolare le presenze di esperti internazionali provenienti da Canada, Cina, Francia, Finlandia, Kenia, Giappone, Corea, Svezia, USA e da altre regioni dell’ Italia.

COMUNICATI UFFICIO STAMPA DEL 5 SETTEMBRE 2008
ATITECH, TELEFONATA BASSOLINO-SCAJOLA
IL GOVERNATORE: “GARANTIRE FUTURO PRODUTTIVO”
Il presidente della Regione Campania Antonio Bassolino si è sentito con il ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola in merito alla vicenda Atitech.
“Atitech – ha aggiunto Bassolino – è una grande realtà imprenditoriale di Napoli e del Mezzogiorno, dove lavorano professionalità e competenze di alto livello. Non si tratta dunque di definire ammortizzatori sociali, quanto di garantire un futuro produttivo a questa azienda di livello nazionale, valorizzandone il ruolo all’interno del nuovo piano di Alitalia, ma anche valutando soluzioni industriali alternative e investendo verso nuove fette di mercato. Lavoreremo su questi fronti col ministro Scajola, che mi ha assicurato di star seguendo con attenzione la vertenza Atitech e col quale mi incontrerò nei prossimi giorni” ha concluso Bassolino.

CENTRO TELEMATICO DI PRENOTAZIONE SANITARIA, LA GIUNTA APPROVA L’ACCORDO
La giunta regionale della Campania, su proposta degli assessori alla Ricerca e Innovazione, Nicola Mazzocca, e alla Sanità, Angelo Montemarano, ha approvato l’accordo di gestione per il centro telematico di prenotazione sanitaria, il sistema di rete nato per ridurre le liste di attesa.
L’accordo è stato raggiunto tra la Regione, le 13 Aziende Sanitarie Locali, le 8 Aziende Ospedaliere (Cardarelli, Cotugno, Monaldi, Santobono Pausillipon di Napoli, Moscati di Avellino, Rummo di Benevento, San Sebastiano di Caserta, Ruggi D’Aragona di Salerno), l’Istituto Pascale e i Policlinici della prima e seconda università di Napoli.
Con esso viene istituita una “Cabina di Regia del Cup Regionale” con finalità di indirizzo strategico, di governance, di monitoraggio e di verifica sul funzionamento e sui tempi di attesa del CUP.
“Oltre al completamento dell’aspetto tecnologico del progetto CUP – ha dichiarato l’assessore Nicola Mazzocca – abbiamo definito con questa delibera anche il sistema organizzativo, attraverso l’istituzione di una cabina di regia che potrà monitorare la qualità dei servizi offerti. Si tratta di un’azione importante perché utilizza un modello di cooperazione basato su sistemi tecnologici innovativi che consentono l’accessibilità ai servizi e la misurabilità dei risultati”.
“Siamo ormai – ha aggiunto l’assessore alla Sanità Angelo Montemarano – alle battute finali di un percorso che consentirà alla nostra regione di dotarsi di un Centro unico regionale di prenotazione per le prestazioni sanitarie. Con questo provvedimento, infatti si da concretamente avvio alla fase organizzativa della struttura che – coinvolgendo Asl, Aziende ospedaliere, Policlinici ed Ircs – predisporrà la necessaria organizzazione per consentire l’effettiva operatività del servizio, che darà un notevole contributo allo snellimento delle liste di attesa”.

LA GAIOLA, ACCORDO REGIONE-SOPRINTENDENZA PER ATTIVITA’ DI DIVULGAZIONE SCIENTIFICA ED EDUCAZIONE AMBIENTALE
La Giunta regionale della Campania, su proposta dell’assessore al Demanio e Patrimonio Alfonsina De Felice, ha deliberato di affidare in comodato d’uso il complesso Isolotti La Gaiola, ubicato a Napoli in Discesa La Gaiola, alla Soprintendenza ai Beni Archeologici della Provincia di Napoli e Caserta.
La Soprintendenza avrà in uso gratuito per due anni i cespiti del complesso immobiliare di proprietà della Regione.
Durante questo periodo, verranno realizzate le seguenti attività:
● diffusione e divulgazione della conoscenza dell’ecologia e della biologia, nonchè del patrimonio archeologico sommerso dell’area;
● educazione ambientale nelle scuole per il miglioramento della cultura generale;
● studio e ricerca scientifica mediante stage e tirocini formativi al fine di assicurare la conoscenza sistematica dell’area;
● promozione dello sviluppo socio – economico attraverso la canalizzazione di flussi turistici con visite guidate ed una costante attività di informazione e presenza sul territorio.
“Con questo provvedimento – sottolinea l’assessore Alfonsina De Felice – accogliamo la richiesta di affidamento in uso gratuito del complesso immobiliare da parte della Soprintendenza ai Beni archeologici di Napoli e Caserta.
“Si tratta di una struttura di alto valore, per la quale la Soprintendenza si è impegnata ad assicurarne la giusta tutela e la salvaguardia dell’equilibrio ambientale ed ecologico”.

ALITALIA, DE FELICE: “VALORIZZARE ATITECH NEL NUOVO PIANO INDUSTRIALE”
L’assessore alle Politiche sociali Alfonsina De Felice ritiene “molto positivo” l’esito della riunione tenutasi stamane in consiglio regionale sulla situazione di Atitech, nel corso della quale è stato istituito un tavolo permanente di confronto tra istituzioni, forze imprenditoriali, politiche e sociali per monitorare le ricadute del nuovo piano industriale di Alitalia sul comparto aeronautico campano e, in particolar modo, sull’aeroporto di Capodichino.
“Grazie alle rilevanti risorse europee investite in questi anni dall’amministrazione regionale – ha continuato De Felice – i settori aeronautico e aerospaziale della Campania stanno attraversando una fase di forte crescita. Su questo fronte, la società Atitech svolge un ruolo significativo nel campo della manutenzione pesante, impiegando personale dal know-how altamente professionale e specializzato. Sarebbe fortemente ingiusto se un’azienda del Sud che produce buona occupazione e che ha tutte le carte in regola per competere sui mercati nazionali e internazionali venisse penalizzata dal nuovo piano industriale di Alitalia. Per questo la giunta e il consiglio regionale, insieme alle forze imprenditoriali e sociali, lavoreranno con determinazione per salvaguardare il ruolo di Atitech all’interno della nuova Alitalia. Siamo convinti che l’azienda campana possa giocare un ruolo di primo piano nel piano di ristrutturazione e rilancio della compagnia di bandiera, guadagnando anche nuove fette di mercato. Su questa sfida vogliamo confrontarci e collaborare col governo nazionale, pronti a fare la nostra parte” ha concluso De Felice.

COMUNICATO STAMPA DEL 4 SETTEMBRE 2008
LA GIUNTA STANZIA 200 MILA EURO PER L’ENTE NAZIONALE SORDOMUTI
La Giunta regionale della campania, su proposta dell’assessore all’Istruzione Corrado Gabriele, ha stanziato 200 mila euro a favore dell’Ente nazionale Sordomuti.
“Con questo contributo – dice Gabriele – rendiamo operative le misure di sostegno post-scolastiche per gli alunni sordomuti che frequentano le scuole della Campania.
“L’obiettivo è prevenire fenomeni di dispersione scolastica legati a questa particolare forma di disabilità .
“La nostra azione in tema di istruzione, oltre alle Scuole Aperte di pomeriggio, ai Percorsi Alternativi Sperimentali per il recupero della dispersione e ai massicci interventi in edilizia scolastica, punta con forza alla piena integrazione di questi giovani, che non vanno identificati come soggetti disagiati ma considerati come una vera a propria ricchezza da valorizzare.
“Il contributo servirà nello specifico a favorire il passaggio tra i diversi ordini scolastici nonchè per aiutare gli alunni sordomuti in particolari condizioni di disagio economico a continuare il percorso scolastico intrapreso”, conclude Gabriele.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.