Fisco: Giunta Campania, aumento tasse per bocciatura piani vecchia amministrazione
“La decisione del Dipartimento delle Finanze del ministero dell’Economia di prevedere un aumento delle aliquote Irap ed Irpef per la Regione Campania rientra fra le ‘sanzioni automatiche’ che seguono la non sostenibilità dei piani di rientro presentati durante le passate amministrazioni. Il Ministero ha infatti ritenuto inadeguati i piani presentati”. Lo comunica l’ufficio stampa della Giunta Regionale della Campania.
“L’attuale struttura commissariale è, come è noto, al lavoro per predisporre un piano di rientro che risponda alle logiche di maggiore razionalizzazione ed in maniera più efficace ai parametri previsti nel patto per la salute” conclude la nota.
—————————–
RIFORME, L’ASSESSORE SOMMESE REPLICA AD AMENDOLA
“Ho la sensazione che il segretario regionale del PD si sia fatto prendere dalla suggestione di apparire ed abbia sbagliato il bersaglio”.
L’assessore alle Risorse Umane della Regione Campania Pasquale Sommese replica così ad Enzo Amendola, che ha chiesto riforme anziché annunci e proclami.
“Sono d’accordo – dice Sommese – con lui. Infatti, non ho fatto alcun annuncio, ma ho avviato nella sostanza l’ottimizzazione delle risorse umane interne, chiedendo il rientro immediato dei comandi dagli Enti terzi e la rivisitazione degli Uffici periferici della Giunta.
“Sono provvedimenti che non possono definirsi proclami, ma che concretizzano uno dei punti fondamentali dell’alleanza strategica tra UDC e PDL.
“Come giustamente ha ricordato Amendola – continua Sommese – abbiamo messo al centro della proposta politica la modernizzazione della pubblica amministrazione attraverso un miglior utilizzo delle risorse e la legge sul decentramento delle funzioni. Il primo impegno lo stiamo rapidamente realizzando, a costo zero, e con positivi vantaggi per la Regione in quanto le misure adottate serviranno a valorizzare al meglio i profili professionali del personale fino ad oggi pagato e non utilizzato dalla Giunta, e nello stesso tempo a potenziare i settori cui sono affidati i servizi per i cittadini.
“ Sul secondo punto stiamo incontrando le rappresentanze degli enti locali per pervenire ad una proposta largamente condivisa. Nel giro di poco tempo, approveremo in giunta un disegno di legge di riforma su cui chiameremo l’intero Consiglio a pronunciarsi. Sono certo, alla luce delle dichiarazioni di Amendola sulla disponibilità del suo partito a stare in prima linea sulla qualità della spesa e sul miglior utilizzo delle risorse, che anche il PD darà il suo contributo affinchè venga rapidamente approvata la riforma sul decentramento”, conclude l’assessore.
————————-
POR CAMPANIA, RIUNITO A S. LUCIA IL COMITATO DI SORVEGLIANZA
Si è riunito a Napoli, nella sala della Giunta di Palazzo Santa Lucia, il Comitato di Sorveglianza del POR Campania FSE 2007 – 2013.
Ai lavori erano presenti il capo e il vicecapo di Gabinetto della Regione Campania, l’Autorità di Gestione del POR FSE, i rappresentanti della Commissione Europea, del Ministero del Lavoro, gli esponenti del partenariato economico e sociale, i responsabili degli Obiettivi Operativi del POR FSE della Regione Campania, l’Autorità di Certificazione, l’Autorità di Audit della Regione Campania.
L’Autorità di Gestione ha illustrato lo stato di attuazione del POR al 30 aprile 2010, sottolineando l’avanzamento degli interventi in termini di impegni e spese effettuate, evidenziando l’agenda delle priorità.
Il capo di Gabinetto ha descritto la strategia della nuova Giunta per il prosieguo delle attività sul FSE, che prevede anche l’apertura di un negoziato per la rimodulazione del Programma.
La Commissione Europea da parte sua ha esortato la Regione Campania ad avere un maggior dinamismo nell’attuazione del programma e nell’accelerazione della spesa.
Nel corso del comitato è stato approvato il Rapporto Annuale di Esecuzione 2009.

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATI UFFICIO STAMPA DELL’1 LUGLIO 2010


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.