LA REGIONE AL WORLD TRAVEL MARKET EDIZIONE 2008
La Regione Campania, Assessorato al Turismo ed ai Beni Culturali, partecipa al World Travel Market edizione 2008 in programma a Londra dal 10 al 13 novembre.
Il World Travel Market è una fiera internazionale per il business-to-business, che l’anno scorso è stata visitata da 48.111 professionisti del settore turistico ed è stata seguita da 2.833 giornalisti provenienti da tutto il mondo.
L’obiettivo della partecipazione al World Travel Market di Londra è quello di promuovere la Campania e le sue eccellenze sui mercati esteri ed in particolare su quello inglese, che con un un milione 335 mila presenze nel 2007 si conferma primo in Campania.Nel centro fieristico ‘EXEL’, con il coordinamento dell’Ente provinciale per il Turismo di Salerno, è stato allestito lo stand della Campania, all’interno del padiglione Italia/Enit area ‘Europa e Mediterraneo’. Parte della ‘casa’ campana è a disposizione dei tour operator regionali che hanno fatto richiesta di partecipazione. Lunedì 10 novembre, l’assessore regionale al Turismo ed ai Beni culturali, Claudio Velardi, nel corso di una conferenza stampa al Millenium Hotel – Grosvenor, presenta, per la prima volta sulla scena internazionale, i ‘Sei Viaggi’: sei nuovi modi per conoscere memoria, emozioni, storia, arti, creatività e tradizione di una delle più straordinarie regioni del Sud d’Italia. Da Natale 2008 fino a settembre 2009, accanto alla bellezza della natura, all’unicità delle aree archeologiche e all’opulenza dei siti reali, viene proposto un programma ricchissimo, completato da agevolazioni e sconti per differenti target. Sei offerte differenziate per tema, che raccolgono al loro interno mostre, concerti, itinerari gastronomici e prodotti per il benessere, pensati per soddisfare i gusti del pubblico internazionale, di tutte le età, lungo tutto il corso dell’anno.

REGIONE CAMPANIA: COMUNICATO UFFICIO STAMPA DELL’8 NOVEMBRE 2008


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.