ESTESO ALL’INVERNO “UNICOCOSTIERA”, IL SISTEMA INTEGRATO DI TRASPORTI PER LA COSTIERA SORRENTINO-AMALFITANA
La Giunta regionale della Campania, su proposta dell’assessore ai Trasporti, Ennio Cascetta, ha approvato l’estensione al periodo invernale di “Unicocostiera”, il sistema integrato di trasporti istituito nella costiera sorrentino-amalfitana per l’estate.
Dal 1° novembre prossimo, dunque, resteranno in funzione:
• il prolungamento di tutte le corse della linea A (Meta – Sorrento Capo) fino a Massalubrense (così come avveniva già questa estate);
• il potenziamento della linea Amalfi – Positano – Sorrento via Meta;
• il potenziamento dei collegamenti Amalfi – Maiori;
Saranno poi utilizzati 7 nuovi bus “euro 5”, finanziati con gli introiti di UNICOCOSTIERA 2009.
COMUNICATO STAMPA DEL 17 OTTOBRE 2009
————————————–
LA GIUNTA ASSEGNA 715 MILIONI A METRO’ REGIONALE, LIONI-GROTTAMINARDA, STATALE DEL VESUVIO, PORTI DI SALERNO, AMALFI E POSITANO, INTERPORTO DI BATTIPAGLIA
La Giunta regionale della Campania, su proposta dell’assessore ai Trasporti, Ennio Cascetta, ha approvato un finanziamento complessivo di 715 milioni di euro (213,5 di fondi europei di propria competenza, 459 di fondi FAS – Fondo Aree Sottoutilizzate – e 42,5 di altri fondi regionali) per la progettazione, la realizzazione o il completamento di una serie di importanti infrastrutture di trasporto rientranti nei sistemi della metropolitana regionale, degli interporti e della logistica, della viabilità e dei porti della Campania.
Questi i principali interventi finanziati, divisi per settori:

1. Metropolitana regionale (550,5 milioni):

● lavori di potenziamento e adeguamento delle linee, riqualificazione architettonica e urbanistica, accessibilità e restyling di alcune stazioni della Circumvesuviana
● collegamento tra la tangenziale di Napoli (via Campana), la rete viaria costiera e il porto di Pozzuoli
● potenziamento dei servizi della metropolitana regionale (aumento di corse e frequenze, miglioramento di comfort e sicurezza, sistemi di informazione all’utenza e controllo dei servizi)
● miglioramento dell’accessibilità alle stazioni di Aversa Centro e Aversa Ippodromo di Metrocampania NordEst
● restyling e ristrutturazione dei treni e rinnovo del parco autobus delle aziende di trasporto pubblico su ferro e su gomma
● nuova stazione di Baia della Sepsa
● progettazione preliminare e definitiva della bretella ferroviaria di collegamento tra le FS e il campus universitario di Fisciano
● progettazione definitiva del collegamento funiviario tra Sorrento e Sant’Agata sui due Golfi
● rifunzionalizzazione della stazione di Traccia delle FS

2. Viabilità regionale (145,4 milioni):

● strada Lioni-Grottaminarda, per il collegamento dell’autostrada A3 (svincolo Contursi) con l’A16 (svincolo Grottaminarda)
● completamento di via Sartania a Pozzuoli e recupero ambientale e idrogeologico della zona
● completamento del primo tronco della strada statale 268 del Vesuvio
● apertura dei cantieri del quarto lotto della Fondo Valle Isclero, direzione Valle Caudina-strada statale 7 Appia
● ripristino della viabilità e dei collegamenti di servizio nel bacino della Diga “Alento” nel Cilento (compresa la strada Alento-Stio)

3. Portualità regionale (13,1 milioni):

● lavori di adeguamento e potenziamento per i porti di Salerno e Masuccio Salernitano
● messa in sicurezza del porto di San Marco di Castellabate
● ricostruzione e ampliamento del pontile del porto di Positano
● adeguamento dell’approdo borbonico di Villa Favorita a Ercolano
● messa in sicurezza del porto di Amalfi
● messa in sicurezza del porto di Torre del Greco

4. Interporti e logistica regionale (4 milioni):

● collegamento tra l’autostrada A30 e l’Interporto di Salerno-Battipaglia.

Nell’ambito di questi finanziamenti, la Giunta ha anche assegnato 1,9 milioni di euro complessivi per una serie di studi di fattibilità, tra i quali quelli riguardanti l’adozione di politiche energetiche per la mobilità sostenibile nell’ambito della portualità regionale, la nuova stazione dell’alta capacità di Benevento centrale e il miglioramento del sistema di mobilità su scala urbana per il capoluogo sannita e l’intero territorio provinciale, il collegamento per l’accessibilità al Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano e alla costiera cilentana.

“Con i finanziamenti approvati dalla giunta – sottolinea il Presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino – sarà possibile compiere ulteriori importanti passi in avanti sul fronte delle infrastrutture. La mobilità sostenibile è da diversi anni una priorità della nostra azione di governo. Per l’intero sistema infrastrutturale campano sono stati spesi a oggi quasi tre miliardi di euro, tra cui l’intero importo dei fondi europei del programma operativo regionale (POR) 2000-2006. Siamo fortemente impegnati per migliorare la vivibilità delle nostre città, realizzando infrastrutture strategiche per la crescita dell’economia e dell’occupazione campana”.

“Dal 2000 – spiega l’assessore Cascetta – sono stati realizzati in Campania 50 km di linee e 37 stazioni della metropolitana regionale, oltre 300 interventi su strade e autostrade, 6mila nuovi posti barca, l’alta velocità ferroviaria Roma-Napoli-Salerno, solo per citare i principali interventi già completati. Con questa nuova delibera, invece, si finanziano altre opere importanti, completando un percorso di progettazione durato anni, come per la Lioni-Grottaminarda e gli interventi sulle linee della Circumvesuviana, e si lanciano nuovi progetti per altri interventi che potranno a loro volta essere finanziati con le ulteriori risorse disponibili dei fondi europei e del Fas”.

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATO UFFICIO STAMPA DEL 17 OTTOBRE 2009


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.