Castel Campagnano,(Ce), la grande notte di San Lorenzo: il report di Michela Guadagno

Notte di stelle che cadono, la leggenda vuole che siano le lacrime del martirio di San Lorenzo ad esaudire i desideri dei comuni mortali che il 10 agosto col naso in su affidano alle luci del cielo la propria buona sorte.

A Castel Campagnano, sulle colline caiatine che già di norma offrono uno spettacolo lunare al calar delle tenebre, Terre del Principe e Fattoria Selvanova, due aziende unite organizzano stasera per Calici di Stelle l’evento astro-enogastronomico legato al Movimento Turismo del Vino. S’inizia con Manuela Piancastelli ed Antonio Buono che introducono i loro due vini da pallagrello bianco dal nome simile, Fontanavigna e Acquavigna, un nobile esempio di come due aziende vicine sappiano mettere a confronto avvicinando le proprie produzioni territoriali.

Più tardi si passerà a Fattoria Selvanova per l’osservazione astronomica della volta celeste a cura dell’Associazione Cieli Sereni, intanto Manuela ci accompagna in vigna ed in cantina, ed illustra la storia che la vede protagonista affianco al suo Principe Peppe Mancini sulla riscoperta di queste uve, appartenenti alla Vigna del Ventaglio di Borbonica memoria. O meglio ancora sarebbe dire la scoperta, di Pallagrello bianco e nero, Casavecchia, le due varietà che i “Principi” di Castel Campagnano hanno studiato, registrato, lavorato, sperimentato e poi infine portato a produzione. La terra è custodita in una teca in cantina, strati di argille e sabbie che spiegano la mineralità presente in questo territorio e in questi vini.

Si è fatta l’ora di sederci alla lunga tavolata sotto la pergola di uva fragola, i piatti preparati da Maurizio Piancastelli, chef di casa, portano in tavola la maestria di un monsù d’altri tempi: piccoli gateau di patate, sformato di peperoni e ricotta, polpettine in agrodolce, ricottine con marmellata di limoni fatta in casa, salame e salsiccia secca di maiale nero casertano insaccato e stagionato da Manuela, panzanella con i pomodori dell’orto, marmellata di cipolle.

Aspettando la mezzanotte a Terre del Principe

A seguire riso e farro in pesto di erbe aromatiche e scaglie di formaggio affinato a Terre del Principe, piatto costruito appositamente per la degustazione del pallagrello bianco Le Serole fermentato in barrique, un abbinamento dove i profumi e il gusto concordano e contrastano in armonica contrapposizione.

E poi pasta con le zucchine dell’orto e caciocavallo di bufala cotto in forno a legna per il blend di casavecchia e pallagrello nero che si sposano nel Castello delle Femmine, prosciutto di maiale nero casertano cotto nel miele in forno a lenta cottura e peperoncini verdi ed erba porcellana. Qui entra il casavecchia Centomoggia ’03, il primo rosso vinificato dal naso amarascato e terziario evoluto di tabacco, cioccolato, caffè, nota ematica, si sprigionano ancora erbe balsamiche, il tannino è setoso, la bocca è piena, ritorna la polpa di marasca, buona ancora l’acidità, vuoi vedere che questa annata tanto vituperata per la calura estiva, a distanza si rivela grandiosa, e migliora nelle aspettative?

Il tempo, si sa, è galantuomo, e anche tiranno, il dessert di ricotta e perle di cioccolato al mosto cotto di pallagrello nero fa presto a sparire: è venuta a prenderci Margherita Rizzuto con un trenino trainato dal trattore per il finale di serata a rimirar le stelle a Fattoria Selvanova.

Margherita Rizzuto (Fattoria Selvanova)

Tra bagliori di stelline artificiali e una luna al planetario a forma di palla da rugby con i crateri, la degustazione dei rossi Silicata da aglianico e cabernet sauvignon, di Castello delle Femmine, e voluto da Nicola Sorbo di Slow Food Volturno, Nebbiolo delle Langhe dei Poderi Luigi Einaudi, con l’eleganza e la potenza che vanno a braccetto; di stelle cadenti nemmeno una, ma più che stelle, un faro che illumini la via.

Nella foto di Michela Guadagno Manuela Piancastelli (Terre del Principe) e Antonio Buono (Fattoria Selvanova)

dal sito: www.lucianopignataro.it
—————————
IL 10 AGOSTO SAN LORENZO
—————————-
LA NOTTE E’ ANCORA PIU’ INTRIGANTE CON I CALICI DI STELLE…
San Lorenzo: stelle cadono dall’ 8 agosto. Lo sciame di meteore e’ in arrivo, il culmine la notte del 12
(ANSA) – ROMA, 8 AGO – Saranno visibili nel cielo gia’ dalla sera di sabato 8, le ‘lacrime di San Lorenzo’ lo spettacolo piu’ suggestivo delle notti estive. L’appuntamento con lo sciame di meteore che si infrange nell’atmosfera della terra ogni anno in concomitanza con l’anniversario della morte del Santo ‘comincia gia’ da stasera, prima della notte di San Lorenzo’ (che cade fra il 10 e l’11 di agosto) spiega l’astrofisico Gianluca Masi, direttore del Planetario di Roma. Il picco di intensita’ sara’ il 12/08

In Campania le aspettano a:

————————
CASTELCAMPAGNANO(CE)
……………………..
Cari amici, vi invio in allegato il programma per Calici di Stelle 2009 che si svolgerà il 10 agosto, Notte di San Lorenzo, nella nostra azienda.
Degustazione di vini, cena gourmet sotto il pergolato e osservazione degli astri con il Planetari!
Vi aspettiamo, Manuela Piancastelli e Peppe Mancini.
IL PROGRAMMA
Nell’ambito dell’iniziativa del Movimento Turismo del Vino, “CALICI DI STELLE”
TERRE DEL PRINCIPE E FATTORIA SELVANOVA
presentano
10 agosto 2009 CALICI DI STELLE a Castel Campagnano… nella Terra del Pallagrello
L’azienda vitivinicola Terre del Principe e La Fattoria Selvanova in collaborazione con Cieli Sereni, un’organizzazione nata per operare nell’ambito della didattica e della divulgazione dell’astronomia, presentano per il 10 agosto 2009 a Castel Campagnano una splendida serata “astro enogastronomica” alla riscoperta del cielo stellato, un pezzo di paesaggio ormai sottratto all’osservazione dalle sempre più accecanti luci cittadine. Un viaggio alla scoperta dell’universo e delle sue meraviglie: i pianeti, la Luna, le stelle e le galassie. Un percorso fra scienza ed emozioni guidato da operatori qualificati, tutti con riconosciuta esperienza nell’ambito della divulgazione della scienza, e con telescopi e strumenti professionali. A 400 anni dalle osservazioni col cannocchiale di Galileo, la riscoperta dell’importanza dell’astronomia non solo per il progresso delle nostre conoscenze ma anche come contributo alla costruzione di un mondo che, come il cielo, non abbia confini.
Terre del Principe e la Fattoria Selvanova si incontreranno dopo la cena per un brindisi con i propri vini sulla collina Selvanova alle ore 22,30, per ammirare attraverso telescopi il meraviglioso cielo stellato guidati dagli esperti operatori di Cieli Sereni.
PROGRAMMA DELLA SERATA A TERRE DEL PRINCIPE
Ore 18,30:
Brindisi di benvenuto nella terra del Pallagrello con FONTANAVIGNA 2008 di Terre del Principe e ACQUAVIGNA 2006 Fattoria Selvanova.
Visita guidata nella Vigna dei Mascioni
Il racconto del terroir, la grande storia del Pallagrello e del Casavecchia
Visita alla cantina
Ore 20,00
Cena gourmet sotto il pergolato di Terre del Principe
Per cominciare: Polpettine in agrodolce, ricotta con marmellata di limone, gateau di patate, sformato di peperoni, salsiccia secca di maiale nero casertano. E poi…riso e farro con pesto fine di erbe aromatiche, pasta con zucchine dell’orto e caciocavallo di bufala, prosciutto al forno di maiale nero casertano al miele con contorno di peperoncini verdi. Infine, dessert al mosto cotto.
In abbinamento:
Le Sèrole 2008 Pallagrello bianco; Centomoggia 2003 Casavecchia
E POI TUTTI INSIEME COL NASO ALL’INSU’ NELLA FATTORIA SELVANOVA COL PLANETARIO DELL’ASSOCIAZIONE “CIELI SERENI”
Ore 22,30:
Tutti insieme in Fattoria… gli ospiti di Terre del Principe si riuniranno presso la Fattoria Selvanova per brindare sotto le stelle e diventare astronomi per una sera.
L’anno dell’astronomia…curiosità, informazioni ed osservazione con telescopi a cura di Cieli Sereni
ORE 24,00:
La Condotta Slow food Volturno incontra la Condotta Slow food Magenta:
il Nebbiolo incontra l’Aglianico ed il Pallagrello nel brindisi di mezzanotte.
Conducono Margherita Rizzuto, Manuela Piancastelli (Slow Food Volturno) e Silvano Vignati (Slow Food Magenta)
I vini del brindisi: Castello delle Femmine 2007 (Pallagrello Nero & Casavecchia); Silicata 2004 (Aglianico); Nebbiolo
IL COSTO DELLA SERATA E’ DI EURO 40,00. La prenotazione è obbligatoria
Per info e prenotazioni Terre del Principe: 0823.867126 -3486400465 info@terredelprincipe.com
In collaborazione con Fattoria Selvanova www.fattoriaselvanova.com e Cieli Sereni www.cielisereni.it.
INFO
Terre del Principe
Via SS. Giovanni e Paolo, 30
81010 Castel Campagnano (Ce) – Italia
tel. +39.0823.867126 – 335.5878791 – 348.6400465
www.terredelprincipe.com
skype: terredelprincipe1
P. Iva 02975740610

———————————
S.ANGELO ALL’ESCA(AV)
……………………………
10 Agosto 2009
La Tenuta Cavalier Pepe e Il Ristorante La Collina vi offrono una notte magica e di raffinata tradizione con il naso all’insù a rimirar le stelle
degustando sorsi di Irpinia con note jazz in sottofondo
IL PROGRAMMA
H 20,00 Concerto Jazz sotto le stelle
Michele Penta Jazz Quartet
H. 21,00 CENA – DEGUSTAZIONE
IL MENU’
Cocktail e appetizers
Con il “Rosato del Varo” Irpinia Rosato DOC 2008
Antipasto La Collina
Delizie di campagna
Finocchi al gratin
Millefoglie di melanzane
Peperoni santagiolesi
Fonduta con patate e porcini
Con “Refiano” Fiano di Avellino DOCG 2008
Primi Piatti
Fusilli con noci e pesto di basilico
Fiocchetti di nonna Lidia
con zucchine e pomodorini
Con “Terra del Varo” Irpinia Aglianico DOC 2007
Secondi Piatti
Filetto di Vitello ai funghi porcini
Con patate al rosmarino
Con il “Opera” Taurasi DOCG 2005
Fantasia di Frutta con gelato All’aglianico
Spumante : Valdobbiadene
Open bar :Caffè, liquori e distillati-
Biscotteria tipica
Quota di partecipazione € 30,00
Solo su prenotazione tel.393172480
+39 0827 73766 – +39 082778163
Info@tenutacavalierpepe.it
www.tenutacavalierpepe.it
INFO
Come arrivare alla Tenuta del Cavalier Pepe. in Via Santa Vara S.Angelo all’Esca (Av)
Autostrada A16 Napoli Bari:
– uscita Grottaminadra, proseguire per Fontanarosa e poi per S.Angelo all’Esca
– uscita Avellino est
percorrendo l’Ofantina per il Lago Laceno e proseguendo per zona industriale S.Mango, deviazione per Luogosano e S.Angelo all’Esca

—————————
CAPRI (NA)
—————————-
SPECIALE SAN LORENZO
LUNEDI 10 AGOSTO
CAPRI BY NIGHT
Navigando sotto le stelle
Prezzo Speciale
Special Price
Spezziell Preis
euro; 30,00
PARTENZA DA
Departures from
Abfahrt von
FORIO ore 20:45 Uhr
LACCO AMENO ore 20:55 Uhr
CASAMICCIOLA TERME ore 21:05 Uhr
ISCHIA PORTO (Terminal 1 AliLauro) ore 21:20 Uhr
Rientro da Capri ore 02:00 Uhr

……………………………..

I0 AGOSTO,SAN LORENZO E’ LA NOTTE
DI CALICI DI STELLE ANCHE A:

————————-
PESCOCOSTANZO(AQ)
————————-
Un posto esclusivo per lo skywatching nella notte più romantica dell’anno
La notte di San Lorenzo al Relais Ducale di Pescocostanzo
Una cena a lume di candela e poi via all’Eremo di San Michele a rimirar le stelle: è la proposta del Relais Ducale Spa&Pool di Pescocostanzo per la notte di San Lorenzo.
L’unico cinque stelle del comprensorio è situato infatti a pochi minuti da un angolo di Abruzzo suggestivo e carico di fascino. L’eremo è una chiesa rupestre del XII secolo, costruita là dove gli eremiti avevano praticato una fuga dal mondo alla ricerca di una vita ascetica, al centro di una vallata alle pendici del monte Pizzalto; è il luogo ideale per una serata all’insegna del romanticismo in cui il cielo può essere protagonista assoluto.
Il Relais Ducale propone una short stay speciale: domenica 9 agosto un pernottamento per due persone in camera doppia Superior costa 105 euro anziché 125.
Per la cena romantica il raffinato hotel di Pescocostanzo offre la doppia possibilità di scelta presso uno dei due ristoranti:
– La Corniola , dedicato ai palati più raffinati, propone ricette tradizionali rivisitate in chiave gourmet;
– Il Bistrot Relais è una baita nel bosco, dove gustare i piatti tradizionali della transumanza e gustare i sapori dell’Abruzzo di un tempo.
Informazioni e prenotazioni
Relais Ducale Spa&Pool
Via dei Mastri Lombardi, 26 Pescocostanzo (Aq)
Tel. 0864 / 642484 – 640018
info@relaisducale.it – www.relaisducale.it
press office
dipunto studio www.dipuntostudio.it
tel. 081 681505> 081 0605636
——————————-
MARATEA (PZ)
——————————-
Trekking notturno tra lucciole e stelle cadenti
La notte di S. Lorenzo alla Locanda delle Donne Monache di Maratea
Rari bagliori di lucciole e luccichii di stelle cadenti saranno i protagonisti della notte più romantica dell’anno a Maratea. Il 10 agosto, come da tradizione, è l’occasione ideale per trascorrere una notte all’aperto, coperti solo da un manto di stelle, La Locanda delle Donne Monache è un relais de charme che si presta in modo speciale ad accogliere la notte delle stelle cadenti con una serata inedita e romantica. Per cominciare il ristorante Il Sacello è la cornice ideale per una cena afrodisiaca. Dopo cena la serata prosegue tra i sentieri del Monte San Biagio da scoprire in una passeggiata notturna, fermandosi di tanto in tanto a guardare il cielo e provare a catturare una stella cadente. A ciascun ospite sarà donato un cestino con il dessert – un caldo tortino alla crema – da gustare a lume di candela ai piedi del Cristo Redentore, la statua che domina dall’alto Maratea ed il Golfo di Policastro, seconda per altezza solo al Cristo di Rio de Janeiro.
Dettagli del pacchetto:
o 1 pernottamento per due persone in camera DELUXE con colazione, cena di San Lorenzo per Due (bevande escluse) e percorso di trekking notturno: Euro 385,00
o 1 pernottamento per due persone in camera SUPERIOR con colazione, cena di San Lorenzo per Due (bevande escluse) e percorso di trekking notturno: Euro 320,00
Le suddette tariffe si intendono per camera.
Disponibilità su richiesta
Questo pacchetto non è cumulabile con altre offerte in corso e non è retro-attivo.
La Locanda delle Donne Monache
Via Carlo Mazzei, 4 85046 Maratea (PZ)
Tel. 39 0973 876139 www.locandamonache.com
ufficio stampa
dipunto studio tel. 081 681505 – 081 0605636
www.dipuntostudio.it
info@dipuntostudio.
—————————————-
CALICI DI STELLE A BARBARANO VICENTINO
—————————————-
Appuntamento il 10 agosto 2009 sui Colli Berici. Un appuntamento magico nella notte delle “stelle cadenti”
Il 10 agosto, nella luminosa notte di San Lorenzo, torna a Barbarano Vicentino Calici di Stelle, evento organizzato dal Comune di Barbarano Vicentino in collaborazione con la Pro Loco e con la presenza della Strada dei Vini dei Colli Berici.
Il ritrovo sarà nello splendido centro storico, dalle 19 in poi, per una festa indimenticabile che animerà fino a tardi le strade e le piazze del paese: con lo sguardo sempre all’insù (il Gruppo Astrofili di Arcugnano anche metterà a disposizione di astrofili ed appassionati dei telescopi per l’osservazione del cielo), ci si potrà divertire ascoltando della bella musica dal vivo, assaggiando qualche piatto prelibato e sorseggiando un calice di vino di qualità della DOC Colli Berici, in attesa di esprimere il “fatidico” desiderio.
Piazza Roma, a due passi da Palazzo dei Canonici, ospiterà lo stand della Pro Loco ed i banchi di assaggio e vendita delle specialità gastronomiche della zona. Le aziende vitivinicole, socie della Strada dei Vini dei Colli Berici, proporranno le eccellenze enologiche del territorio, dalla Garganega al freschissimo Tai Rosso fino alle “bollicine”. Non mancheranno anche gli altri prodotti tipici locali: i salumi, i formaggi, le grappe, i dolci.
Tre squisiti primi piatti saranno preparati al momento a cura degli agriturismi L’Albara di Castegnero, Canova di Barbarano Vicentino e Signorato di Lonigo: si tratta di crespelle con ripieno di stagione e due varianti di risotto, uno al Tai Rosso dei Colli Berici e l’altro alle verdure, oltre alla possibilità di degustare sopressa e pancetta e, dulcis in fundo, biscotti secchi e torte della tradizione!
Parteciperanno dunque le seguenti aziende socie della Strada dei Vini dei Colli Berici: Vini Cris di Lonigo, Natalino Mattiello di Longare, Antonio Nani di Nanto, Cà Rovere di Alonte, Antico Rolo di Orgiano, Graziano Basso di Longare, Le Vegre di Arcugnano, Le Pignole di Brendola, Lidio Pretto di Barbarano Vicentino e la distilleria Dal Toso di Barbarano Vicentino oltre ai già citati agriturismi Signorato, Canova e L’Albara.
Durante la serata interverrà anche lo studioso prof. Pierluigi Lovo, che parlerà delle origini e delle caratteristiche del vitigno Tai Rosso, già “Tocai Rosso”, tipico della zona.
Negli spazi di Palazzo dei Canonici il Gruppo Astrofili di Arcugnano allestirà inoltre una mostra di tavole fotografiche. Alle 23, infine, il suggestivo “gran finale” con spettacolo pirotecnico. In caso di maltempo la manifestazione avrà luogo nel teatro tenda di via Zonato.
Lonigo, 7 agosto 2009

INFO
Alpe Comunicazione – Agenzia di Stampa in Vicenza – Alberto Pertile – viale Mercato Nuovo, 11 – 36100 Vicenza VI
Tel. (+39) 0444 1835290 – Fax (+39) 0444 1830366 – Cell. (+39) 328 3511 468
skype alpecom – alberto@pertile.org – www.pertile.org
– Associato Cervelli Riuniti.
da: Alberto Pertile, Alpe Comunicazione [comunicati@albertopertile.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.