ONCOLOGIA SE NE PARLA NEL SANNIO

Sabato, 26 settembre 2009 , presso l’Hotel Villa Traiano di Benevento a partire dalle ore 9.00 si svolgerà un interessante convegno scientifico riguardante le terapia di supporto in oncologia.
L’evento è organizzato dalla Unità Operativa di Oncologia dell’Ospedale Sacro Cuore di Gesù di Benevento e diretta dal dott. Antonio Febbraro.
Lo scopo dell’ incontro è quello di offrire ai partecipanti un aggiornamento sulle principali problematiche che riguardano i malati affetti da tumore che si sottopongono a specifici trattamenti e sulle terapie che vengono somministrate allo scopo di prevenirne e di curarne gli effetti , tutte di grande impatto per la qualità di vita del paziente oncologico.
Infatti verranno affrontati i problemi delle complicanze ematologiche ( anemia, neutropenia), delle complicanze gastrointestinali ( mucosità, nausea, vomito, diarrea, stipsi), il problema della cardiotossicità da farmaci antitumorali, il dolore da cancro e le tossicità dei nuovi farmaci biologici , come ad es. la tossicità cutanea.
Sarà infine dedicato uno spazio importante alla problematica della appropriatezza prescrittiva in oncologia.
L’obiettivo finale dell’evento sarà quindi quello di stimolare i partecipanti a fare della pratica clinica quotidiana un’attività di studio per approfondire le possibilità di prevenire e trattare molti sintomi correlati alla malattia “cancro”, ed è per questo che il programma prevede due macrosessioni dedicate alla discussione di particolari casi clinici .
Continua quindi il percorso formativo scientifico del dott. Febbraro e della sua Unità Operativa di Oncologia; tale percorso, avviato nel mese di giugno con un convegno sulle metastasi ossee, continuerà con i seguenti appuntamenti:
– 14 novembre convegno sull ‘ Health Technology Assessment
– 20-21 novembre convegno sul carcinoma mammario
– 14 dicembre convegno sul carcinoma prostatico
da: alfredosalzano@tin.it

————————
COMUNICATO STAMPA DEL 25 SETTEMBRE 2009
RICERCA ONCOLOGICA, BASSOLINO INCONTRA MELISI
Il presidente della Regione Campania Antonio Bassolino ha ricevuto oggi a palazzo Santa Lucia Davide Melisi, il giovane ricercatore napoletano che ieri ha presentato al congresso europeo di oncologia a Berlino i risultati dello studio realizzato a Houston per la lotta contro il tumore al pancreas.
Era presente all’incontro il direttore generale dell’Istituto Nazionale Tumori “Pascale”di Napoli Antonio Pedicini.
Melisi ha deciso di sviluppare a Napoli, presso l’istituto Pascale, il suo importante lavoro.
“Davide – ha detto il presidente Bassolino al termine del cordiale colloquio – scommette su Napoli e noi scommettiamo su di lui e sui giovani talenti come lui.
“Già da diversi anni siamo impegnati come Regione sul fronte della ricerca e dell’innovazione attraverso ingenti investimenti. Siamo tra le regioni che investono di più. Con la programmazione dei nuovi fondi europei concentriamo 1 miliardo e 500 milioni di euro nell’innovazione, nella ricerca e nelle nuove tecnologie, incrementando di 4 volte il livello di investimenti rispetto alla fase precedente.
“Vogliamo continuare su questa strada. E’ una grande sfida, che sappiamo di poter vincere anche grazie all’esempio di tanti giovani come Davide Melisi”, ha concluso il presidente Bassolino.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.