LE NEWS DALL’OSPEDALE FATEBENEFRATELLI DI BENEVENTO

———————————-
THE FUTURE IN OPEN INCONTRO DI DERMATOLOGIA E MEDICINA ESTETICA AL FATEBENFRATELLI
A partire da sabato 15 Maggio p.v. alle ore 8.30, prenderà il via il convegno ” The future is open ” – incontri di Dermatologia e Medicina Estetica al Fatebenefratelli che si svilupperà in un percorso di sei eventi: 22 maggio, 5 e 12 giugno, 27 novembre e 18 dicembre 2010 sempre presso la struttura dell’Ospedale Sacro Cuore di Gesù Fatebenefratelli
Partendo da un tema di dermatologia, saranno di volta in volta coinvolte, a dimostrazione di come la branca dermatologica sia in continua evoluzione, altre specializzazioni dalla Medicina alla Chirurgia, con l’insostituibile apporto della Medicina di Base, e dei Farmacisti ospedalieri e territoriali.
Non è, infatti, un caso che gli eventi Psoriasi, Tumori cutanei, Dermatite atopica, Allergie, Vitiligine, Medicina Estetica, si svolgeranno in collaborazione con la Samnium Medica che da sempre ha evidenziato l’importanza della cooperazione medica.
Il convegno prevede crediti formativi per dermatologi, medici di Medicina generale, farmacisti, infermieri, e vedrà quale scenario l’Ospedale “Sacro Cuore di Gesù”- Fatebenefratelli di Benevento.
Gli incontri scientifici sono stati organizzati dalla U.O. di Dermatologia, diretta dalla D.ssa Antonia G.Galluccio, che ospiterà , proprio nel mese di maggio, cinquantacinque studenti di Medicina e Chirurgia provenienti dalla Università del Molise per il consueto ciclo annuale di tirocinio pratico nella materia.
Le Malattie dermatologiche sono sempre più frequenti. Esse hanno un andamento cronico – dichiara la dott.ssa Antonia Galluccio – che determina, nel tempo, un forte impatto sul benessere psico-fisico dei pazienti e grave disabilità, per cui si impone la ricerca di nuovi approcci, una riorganizzazione dei sistemi di cura e l’individuazione di innovativi percorsi assistenziali e di riabilitazione.
La Dermatologia è una branca in continua evoluzione, i cui confini raggiungono e intersecano spesso altre branche della Medicina.
Gli “Incontri di Dermatopatologia del Fatebenefratelli a Benevento – prosegue Galluccio – hanno l’obiettivo di aggiornare su tutti gli aspetti rilevanti in tema di alcune fra le più importanti patologie dermatologiche, di evidenziare i progressi scientifici conseguiti nella conoscenza delle patologie e dei successi terapeutici, ma anche valutare un grande esempio di sperimentazione gestionale, riconosciuto per il valore innovativo dalla Comunità Europea, rappresentato dal progetto PSOCARE, uno studio di valutazione sull’efficacia dei nuovi farmaci per il trattamento della psoriasi, i farmaci biologici, frutto della collaborazione tra AIFA, società scientifiche e associazione dei pazienti. Nonostante i notevoli successi, lo specialista dermatologo che opera in ambito ospedaliero, rischia di vedere svilito il proprio ruolo. I Livelli Essenziali di Assistenza (LEA), la nuova regolamentazione secondo i criteri di appropriatezza delle prestazioni erogate, misurate con i DRG o, le attività svolte in Day Hospital, la riduzione dei posti letto in degenza, rischiano di penalizzare alcune specialità mediche e tra queste la Dermatologia. Proprio perché la complessità di alcune malattie richiedono un approccio interdisciplinare, si è prestata, nell’ambito di questi Meetings – conclude la dott.ssa Antonia Galuccio – particolare attenzione agli aspetti informativi e formativi e gli Incontri sono rivolti a Dermatologi, Medici di Medicina generale, Farmacisti ospedalieri e territoriali, ed Infermieri Professionali, per un “futuro aperto”.

—————————-
SABATO 15 maggio 2010 ore 9.00. CORSO DI AGGIORNAMENTO IN CARDIOLOGIA 2010
OSPEDALE “SACRO CUORE DI GESÙ” FATEBENEFRATELLI SALA CONFERENZE
Sabato 15 maggio 2010, alle ore 9.00, presso la sala Conferenze dell’Ospedale Fatebenefratelli di Benvento si svolgerà un corso di aggiornamento in cardiologia per medici di medicina generale, organizzato dal prof. Bruno Villari, direttore dell’UOC di Cardiologia dell’Ospedale Fatebenefratelli.

Nel corso verranno trattati argomenti riguardanti i fattori di rischio cardiovascolari ed in particolare l’ipertensione arteriosa.

Risultati degli studi epidemiologici degli ultimi anni hanno evidenziato l’enormità del problema per la salute pubblica, con una prevalenza di oltre il 20% negli adulti, l’ipertensione arteriosa risulta essere il principale fattore di rischio per mortalità per la popolazione dell’intero pianeta.

Un ruolo fondamentale è svolto dalla modifica degli stili di vita con dieta ed attività fisica, ma spesso è molto difficile da attuare, per cui è necessario ricorrere ad un’appropriata terapia, che risulta tanto più efficace quanto più precocemente viene intrapresa.

Nonostante queste chiare evidenze, la percentuale di ipertesi diagnosticati e trattati in modo efficace è ancora molto bassa (meno di un terzo in Italia).

Quindi il corso mira alla conoscenza ed alla la sensibilizzazione verso questo problema.

Verranno, inoltre illustrate la fisiopatologia dello scompenso cardiaco come estrema conseguenza della ipertensione arteriosa ed i danni aterosclerotici vascolari coronarici e non coronarici.

Ad una prima parte teorica in sala, farà seguito una seconda parte pratica in piccoli gruppi, con visita al laboratorio di ecocardiografia per la visualizzazione di esami come ecostress farmacologici ed ecocardiogrammi transesofagei ed al laboratorio di emodinamica con visione di esami coronarografici, di angioplastiche coronariche, carotidee e periferiche.

da: Alfredo Salzano
alfredosalzano@tin.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.