XXXIV Edizione «Asparagi & Vespaiolo» al via,da Bassano con… sapore!

Inaugurazione domani per una delle più antiche (e di successo) rassegne enogastronomiche italiane.
Il germoglio bianco di Bassano del Grappa ed il vino bianco Vespaiolo DOC Breganze in tavola insieme fino al 23 giugno

Breganze, 18 marzo 2014
Narra la leggenda che l’asparago, a Bassano del Grappa, sia stato introdotto da S. Antonio.
Il patrono di Padova avrebbe trasportato i semi di Asparagus officinalis nei grassi campi lungo le sponde del Brenta per cercare di ridurre a più miti consigli, grazie alla sua dolcezza, il signore locale Ezzelino da Romano, noto per le sue inclinazioni sanguinarie.
La ferocia di Ezzelino era tale che nulla poterono gli asparagi per calmare la sua sete di conquista ma questa coltura rimane tuttora una delle più pregiate della zona, famosa in tutta Italia per la sua massima espressione di gusto.
All’Asparago Bianco di Bassano DOP è dedicata la 34esima edizione della rassegna enogastronomica organizzata dal Gruppo Ristoratori del mandamento locale di ASCOM – Confcommercio, un piccolo esercito di imprenditori che ogni anno propone agli avventori tutte le ricette possibili ed immaginabili a base di questo germoglio, di coltivazione rigorosamente locale, non ancora inverdito dalla luce solare.
Accanto a quest’opera d’arte del regno vegetale (e della pazienza dell’uomo nella sua coltivazione), un altro prodotto trionfa: si tratta del vino bianco Vespaiolo DOC Breganze, ottenuto dalle omonime uve autoctone che prosperano a pochi metri dalle asparagiaie.
Il Vespaiolo si caratterizza per un profilo sensoriale straordinario ed originale: semiaromatico, è in grado di accompagnarsi con gli asparagi senza “scomparire” al suo cospetto e, allo stesso tempo, senza sovrastarne l’esperienza di degustazione.

Mercoledì 19 marzo
———————————–
comincerà ufficialmente la stagione 2014 di “Asparagi & Vespaiolo”, che terminerà il 23 giugno (un adagio popolare vuole, appunto, che “El sparaso xe bon / da San Giuseppe a Sant’Anton”).
Per l’occasione, la rassegna enogastronomica sarà presentata alla stampa ed alle autorità di Bassano del Grappa con un ricevimento a Palazzo Sturm, dove saranno posti in degustazione tutti i Vespaioli DOC Breganze della vendemmia 2013.
L’annata in questione, favorita da un andamento climatico molto vario ma privo di eventi estremi, si delinea già come una delle più favorevoli per freschezza e frutto, come non se ne registravano da anni, esaltando i profumi e gli aromi di un vino meravigliosamente armonico, fruttato e fresco, in cui le note erbacee e minerali più o meno accentuate fanno la differenza rispetto a qualsiasi altro vino bianco italiano e non.
Come tutte le tradizioni popolari, la leggenda di S. Antonio, di Ezzelino e degli asparagi testimonia a suo modo una grande verità, quella del legame indissolubile esistente fra le genti locali, la loro terra ed i prodotti agricoli da cui traggono sostentamento. Questo legame è lo stesso che esiste anche con la vite, che nella striscia di terra ai piedi dell’Altopiano di Asiago, è testimoniato da reperti risalenti a quasi 2.000 anni fa.
E’ una guerra contro il tempo quella che si combatte ogni giorno dal campo alle tavole dei Ristoranti di Bassano: gli asparagi devono essere raccolti un attimo prima di spuntare, di colore ancora perfettamente perlaceo. Gli Asparagi DOP di Bassano sono particolarmente turgidi grazie ad un filiera che marcia al ritmo di un meccanismo svizzero.
La fertilità della terra morenica, la ricchezza d’acqua pura originata dallo scioglimento delle nevi nelle soprastanti montagne ed il perfetto drenaggio dato dalle ghiaie profonde, rendono giustizia a questa specie botanica della massima espressione di splendore probabilmente possibile.
Gli chef dei Ristoranti di Bassano ne valorizzano sapientemente le caratteristiche grazie a mille e una ricette, dalle più tradizionali, come uova e asparagi o risotto con gli asparagi, alle più raffinate e ardite preparazioni di haute cuisine.
Ce n’è davvero, come si suol dire, per tutti i gusti, dal menù degustazione, per togliersi veramente “la voglia”, al primo veloce, da mangiare ogni giorno, alla portata di tutte le tasche.
L’iniziativa “Promozione Vini D.O.C. Breganze nella Rassegna Asparagi & Vespaiolo 2014” rientra nel progetto di “Promozione e valorizzazione del patrimonio rurale e dei prodotti tipici della Comunità Montana dall’Astico al Brenta” che vede i Vini a D.O.C. Breganze ed in particolare il Breganze D.O.C. Vespaiolo quali ambasciatori del territorio della Comunità Montana dall’Astico al Brenta.

Download invito alla presentazione (riservato stampa: accrediti al 328-3511468)
Download Cantine aderenti ad Asparagi & Vespaiolo

Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007 – 2013 – Asse 4 leader
Organismo responsabile dell’informazione: Comunità Montana Dall’Astico al Brenta
Autorità di gestione: Regione del Veneto – Direzione Piani e Programmi del Settore Primario

da: Alberto Pertile
info@albertopertile.it
viale Mercato Nuovo, 11 – 36100 Vicenza VI – Italia
Tel. (+39) 328 3511468 –
Fax 0444 1830366 –
Segr. tel. 0444 304392


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.