ASOIM: Lipu , due giorni dedicati alla natura e agli uccelli. Le news e le segnalazioni.
1) Danila Mastronardi, presidente dell’Asoim Sud, ci ha inviato la nota che volentieri diffondiamo per gli interessati:
“Come saprete la LIPU, partner di BirdLife International, il più importante network mondiale per la conservazione degli uccelli, da alcuni anni organizza in Italia le giornate mondiali del birdwatching, due giorni dedicati alla natura ed in particolare agli uccelli. Nel 2003, 80.000 persone in Europa sono state coinvolte in questa manifestazione permettendo l’osservazione di 1.2 milioni di uccelli, mentre durante l’evento del 2004, sono stati organizzati 1.000 eventi in tutta Europa che hanno visto la partecipazione di 18.000 persone e in quel contesto sono stati osservati circa 3.5 milioni di uccelli. Per l’edizione 2005, che quest’anno ha rilevanza europea, la Federazione Italiana dei Parchi e delle Riserve Naturali ha deciso di partecipare all’ evento e, con il suo patrocinio, di dare un supporto alla divulgazione coinvolgendo anche alcune aree protette nella manifestazione. Gli obiettivi di questo evento di carattere europeo sono la sensibilizzazione, in generale, della gente e dei mass-media, una raccolta dati organizzata e la promozione del turismo naturalistico. L’EuroBirdwatch è quindi un’ottima opportunità per esplorare la magia e la bellezza degli uccelli e della natura. Si possono coinvolgere persone di tutte le età, interessate alla natura e all’aria aperta, e tale attività può essere svolta in tutte le aree protette e naturali presenti in Italia. Come l’anno scorso, gli eventi organizzati dalla LIPU si svolgeranno soprattutto nelle Oasi e nelle Riserve gestite dall’Associazione. Saremmo felici se anche EBN-Italia partecipasse a tale evento insieme alla LIPU, che quest’anno festeggia il suo 40° anniversario, in modo che più associazioni possano impegnarsi insieme nella difesa della natura in un progetto importante come “EuroBirdwatch 2005”. L’evento quest’anno si svolgerà sabato 1° e domenica 2 ottobre. Cosa possono fare i soci, i “nodi” di EBN-Italia? 1. Essere partner dell’evento, utilizzando per le osservazioni, ad esempio, alcune delle 172 IBA (aree importanti per la presenza di uccelli selvatici) 2. Organizzare eventi birdwatching in collaborazione con LIPU; 3. Promuovere l’evento EuroBirdwatch attraverso i propri canali di comunicazione; 4. Utilizzare il marchio LIPU e dell’evento per le attività organizzate; 5. Avere il proprio marchio sulla relazione finale e sul numero di Ali (la rivista dei soci LIPU) che conterrà il report dell’evento. Se EBN-Italia aderirà all’evento, avremmo la necessità di avere i numeri degli uccelli osservati e le località di riferimento (di sabato e domenica) entro le 15,30 di domenica 2 ottobre. In questo modo potremmo inviare per tempo tutti i dati in nostro possesso all’associazione BirdLife Turchia, che quest ’anno è il Coordinatore europeo dell’evento. Il nostro referente per la raccolta dati in sede nazionale è il Dott. Andrea Mazza, Responsabile dell’Ufficio Stampa, cui vanno inviati i dati
(andrea.mazza@lipu.it oppure fax 0521.273419). Le scadenze dell’evento sono:
PER LE OSSERVAZIONI DEL 1 OTTOBRE: entro le ore 10 di domenica 2 ottobre
PER LE OSSERVAZIONI DEL 2 OTTOBRE: entro le ore 15 di domenica 2 ottobre
Inoltre occorre naturalmente conoscere, oltre le specie e gli individui avvistati:
QUANTE PERSONE ERANO PRESENTI ALL’EVENTO;
SE L’EVENTO E’ AVVENUTO IN UN IBA E QUALE.
Chi parteciperà all’iniziativa, può ricevere direttamente da Andrea Mazza,
via e-mail una scheda tipo da utilizzare per l’evento. E’ sufficiente richiedergliela.
Vi ringrazio dell’attenzione, Cordiali saluti Marco Gustin Responsabile Specie e Ricerca.
2) VITA ASOIM
Cari soci, il WWF, date le condizioni precarie della sede degli Astroni che, come sapete, era la nostra sede operativa, si è reso disponibile ad offrirci disponibilità presso la sede del vomero, precisamente a via Andrea da Salerno (adiacenze stadio Collana).A luglio Elio Esse ed io abiamo fatto il trasloco del materiale dell’Associazione. Attualmente al vomero ci sono le nostre monografie (quelle di cui ci sono ancora copie) e il computer. Al più presto andrò a caricare la Banca Dati Ornitologica di Brichetti (a tal proposito chiedo a qualche socio di offrirsi per aiutarmi nel rendere operativo il computer e caricare la BDO) e i primi dati della nostra banca dati.Un saluto a tutti Danila Mastronardi Presidente
La segnalazione di Saverio Gatto” – saverio_gatto@yahoo.it
Sent: Tuesday, September 13, 2005 11:56 PM
Durante un breve giro domenicale nella pianura salernitana si è visto qualche movimento di uccelli in migrazione. In particolare ardeidi: numerosi gli aironi cenerini (soprattutto giovani) e le garzette. In più anche una decina di aironi guardabuoi nella zona di foce sele. Tra i limicoli qualche corriere piccolo, gambecchi, qualche combattente e 4 piro piro boscherecci. Tra i passeriformi soprattutto beccafichi. Inoltre, una femmina di verzellino con i giovani da poco usciti dal nido.Volevo anche segnalare una piccola galleria di foto realizzate negli ultimi mesi: l’indirizzo per chi volesse visitarla è: www.effecs.it/gallery/gallery.htm Saluti. Saverio Gatto Salerno

Categorie: Ornitologia

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.