ASOIM atività mese di maggio 2018.

31 maggio 2018 – Mostra sempre immagini da asoim@yahoogroups.com
Cari amici per il Night and Day del 16 e 17 giugno siamo già una quindicina. La prossima settimana Stefano e Geppino devono chiudere gli aspetti logistici. Pertanto se c’è qualcun altro che ancora non si è iscritto ma che intende partecipare è pregato di farlo quanto prima. Un cordiale saluto Maurizio P.s. al momento ipotizziamo l’utilizzo di 4 autovetture di cui 2 almeno fuoristrada. Può darsi che, aumentando ancora di numero, possa servire un’altra autovettura
Inviato da: “Fraissinet”
—————————————————————–
24 maggio 2018 – Cari amici, sono lieto di informarVi che il Ministero dell’Ambiente ha rinnovato il riconoscimento di associazione di protezione ambientale all’ASOIM Un cordiale saluto Maurizio
—————————————————
23 maggio 2018 – Cari amici, Stefano Piciocchi e Geppino Di Martino hanno lavorato in questi giorni per l’organizzazione del nostro prossimo Night and Day, previsto per il 16 e 17 giugno prossimi.
Hanno individuato 6 itinerari, gli ultimi due dei quali da fare la mattina del 17 con la salita dai due versanti nel Monte Bulgheria. Farli la mattina presto con il fresco è la cosa migliore, inoltre la domenica la gente sarà a mare e quindi sarebbe stato difficile fare gli itinerari costieri.
Per l’alloggio si è pensato all’agriturismo Romeo, situato nella frazione Bosco di San Giovanni a Piro. Ci fa 40 euro la mezza pensione che consiste in cena, pernottamento e colazione.
Da questo momento è bene cominciare ad inviare la conferma della propria partecipazione a Geppino di Martino – giuseppe_dimartino@libero.it – e Stefano Piciocchi – stefanopiciocchi@gmail.com . e a me per conoscenza – mfraissinet@tiscali.it.
Maurizio “Fraissinet”
——————————————-
– 20 maggio 2018 presentazione a “Città della Scienza” del libro “Il monitoraggio degli uccelli acquatici svernanti in Campania (2006 – 2017)”, 16° Monografia dell’ASOIM, in occasione dei 20 anni di Natura 2000 e organizzeremo eventi collegati al bird-watching.
————————————————–
19 maggio 2018 – l’appuntamento della LIPU al Lago d’Averno per il disegno naturalistico;
cari amici su interessamento di Danila Mastronardi ho firmato la convenzione tra ASOIM e la rivista OASIS. Per chi non la conoscesse, OASIS è considerata la rivista mensile di natura più bella del mondo. La convenzione prevede uno spazio sulla rivista dedicato alle nostre iniziative e uno sconto per i nostri associati di 10 euro sull’abbonamento semestrale e di 20 euro su quello annuale. Il codice di accesso da inserire per ottenere lo sconto è ASSO.Un cordiale saluto Maurizio
—————————————————
17 maggio 2018 – l’ASOIM a Città della Scienza per i 20 anni di Natura 2000
il 20 maggio alle 10,00 a Città della Scienza, nell’ambito delle celebrazioni per il ventennale di Natura 2000, parlerò del monitoraggio degli uccelli acquatici svernanti in Campania. Dopo la vittoria sul divieto di caccia al Moriglione l’argomento diviene ancora più interessante, intrigante e di attualità. Maurizio
————————————-
14 maggio 2018
– [asoim] 5 x 1000 all’ASOIM. 4 corsi di bird-watching, 3 corsi di disegno naturalistico, 3 corsi di fotografia naturalistica, 16 monografie pubblicate, oltre 100 articoli scientifici pubblicati su riviste specializzate, un numero difficile da conteggiare di incontri, convegni, conferenze, seminari, attività di educazione ambientale. Anche per questo il 5 x 1000 all’ASOIM è una buona cosa Maurizio
p.s.: diffondete verso amici, parenti, persone interessate. Grazie
Inviato da: “Fraissinet”
—————————————————————-
Cari Soci,Cari Amici,Carissimo Maurizio,
Ringrazio Maurizio per le belle parole e ringrazio l’ASOIM, quindi tutti Voi, per avermi sostenuto in questo percorso durato più di sei anni. I risultati ottenuti sulle Aree Protette del Litorale Domitio, da Falciano a Lago Patria passando per Variconi, Soglitelle e la Pineta sono sotto gli occhi di tutti. Ogni parola che possa aggiungere adesso è superflua.
Un caro saluto Alessio Usai
———————————————–
13 maggio 2018 – Cari amici, il nostro socio Alessio Usai ha lasciato la carica di Commissario (prima era il Presidente) dell’Ente Riserva Regionale Costa di Licola – Castelvolturno.
Tutti noi, e non solo noi, abbiamo riconosciuto in questi anni ad Alessio buone doti di gestore della Riserva. Ha operato con la competenza che gli derivava dall’essere un dottore in Scienze Naturali ed un ornitologo, portando, con l’aiuto di tante altre persone, la Riserva a livelli alti di qualità gestionale e di tutela della natura e della bidiversità.Gli siamo tutti grati per il lavoro svolto e gli auguriamo, ora che è anche prossimo ad un importante appuntamento di natura personale, il prosieguo di una buona vita. Maurizio Fraissinet
——————————
– 13 maggio 2018: inaugurazione del sentiero per ipovedenti realizzato nella Riserva Naturale di Castelvolturno nell’ambito del progetto BIO FOR POLIS. Sarà un evento molto importate per tutti noi e colgo l’occasione per invitarVI ad essere presenti. Abbiamo anche bisogno di una mano per il tavolino ASOIM che vogliamo allestire.Ci vediamo il 13 mattina, all’inaugurazione del sentiero per ipovedenti (in allegato la locandina). Non mancate Un cordiale saluto Maurizio
———————————————————
12 maggio 2018 – Cicogne sul nido a cancello arnone
Bonjour à tous et toutes,Excusez-moi de ne pas vous parler en italien. J’en suis incapable mais je compte bien étudier pour pouvoir le faire.
Je suis particulièrement reconnaissant à l’ASOIM de m’accueillir dans ses rangs.
J’ai en effet passé une matinée ornithologique magnifique.
Je n’oublierai pas l’accueil très chaleureux que Maurizio m’a accordé. J’ai pu rencontrer avec plaisir Alessandro.
Je découvre la faune de la Campanie. J’espère apporter ma contribution à l’ASOIM qui a déjà accompli un travail considérable et d’une grande tenue scientifique et militante.
J’ai ainsi hâte de retourner à Naples et de compter nos oiseaux.
Je dois dire malheureusement que la situation en France est dramatique car nous perdons beaucoup d’oiseaux. En particulier les chanteurs. J’ai eu l’impression que la situation en Campanie était aussi préoccupante. J’espère me tromper.
Un grand salut à toutes et à tous.
Au plaisir de vous revoir ou de vous rencontrer.
Christian Chandellier
Ps ; Merci à Monica pour la traduction.
Scusate se non mi rivolgo a voi in italiano. Non sono ancora in grado di farlo ma ho tutta l’intenzione di rimediare.
Sono molto grato all’ASOIM di accogliermi.
In effetti ho passato una mattinata ornitologica magnifica.
Non dimentichero’ la calorosa accoglienza che Maurizio mi ha riservato. Ho avuto l’occasione molto gradita di conoscere Alessandro.
Scopro la fauna della Campania. Mi auguro di portare il mio contributo all’ASOIM che già ha realizzato un lavoro immane e di grande spessore scientifico e militante.
Quindi non veo l’ora di tornare a Napoli e fare il conteggio degli nostri uccelli.
Purtroppo devo dire che la situazione della Francia è drammatica poiché perdiamo tanti uccelli. Particolarmente i canori. La situazione in Campania mi è anche parsa preoccupante. Speriamo mi sbaglio.
Tanti saluti a tutti voi.
Sarà un piacere rivedervi o inontravi.
> Message du 08/05/18 21:00 > De : maurizio.fraissinet@libero.it
————–
Objet : cicogne sul nido a cancello arnone
Bella mattinata di bird-watching stamane nel casertano con Alessandro Motta e Christian Chandellier. Alla foce dei Regi Lagni ci aspettavano diversi Mignattini, 2 Gabbianelli, 1 Mignattino piombato, 2 Morette tabaccate, 1 Moriglione, 7 eleganti Gabbiano rosei, due dei quali in corteggiamento e con tentativi di copula, oltre a Gabbiani corallini, comuni e reali, Corrieri grossi, Folaghe, Gallinelle d’acqua, Garzette, ecc. Sul canale Agnena probabilmente la garzaia si è sdoppiata. Quella che abbiamo seguito noi ospitava 4/5 nidi di Mignattaio, nidi di Sgarza ciuffetto, Garzetta, Aironi guardabuoi, Nitticore.
> La “chicca” finale” c’è stata però quando siamo andati a controllare il nido della Cicogna bianca di Cancello Arnone. Ricorderete che lo scorso anno il maschio, rimasto solo, non si è riprodotto, e che quest’anno sembrava ripetersi lo stesso copione. E invece no. E’ arrivata una femmina e sta covando! Il maschio, molto premuroso, è in continuo movimento. Le ha portato quello che ci è sembrato una talpa e poi rametti per il nido.Maurizio
————————————–
– 11 maggio 2018: insediamento del nuovo Consiglio Direttivo con all’ordine del giorno, tra le altre voci, il rinnovo delle cariche istituzionali
Cari amici, il nuovo Consiglio Direttivo si è riunito. Aveva diversi punti all’ordine del giorno. Il primo riguardava le cariche sociali.
All’unanimità si è individuata nel sottoscritto la figura del Presidente e in Danila Mastronardi quella del Vicepresidente. Le sempre più crescenti incombenze che caratterizzano un’Associazione attiva come la nostra hanno richiesto l’allargamento della segreteria. Oltre a Elio Esse che continuerà ad occuparsi delle verbalizzazioni, sono subentrate anche Silvia Capasso per quanto riguarda i rapporti con i soci, incombenza che del resto svolgeva già nel precedente CD, e Patrizia Loffredo che curerà la trasformazione dell’Associazione da ONLUS a ETS come previsto dalla riforma del terzo settore. ETS sta per Ente Terzo Settore ed è necessaria per poter continuare ad esistere come realtà associativa impegnata nella ricerca scientifica, nella conservazione dell’ambiente e nella formazione culturale. Il Governo, a seguito della riforma, dovrà istituire a breve un registro delle ETS e noi dovremmo iscriverci. Per fare ciò è necessario rivedere il nostro obsoleto statuto e riadeguarlo alle nuove norme. Patrizia ha già studiato ed illustrato a noi del CD la situazione e si sta attivando per rielaborare lo statuto.
Stefano Piciocchi e Giuseppe Di Martino si interesseranno dell’organizzazione di gite ed eventi.
A tale proposito si stanno attivando per il prossimo night and day che, come sapete già, si svolgerà nell’area del Monte Bulgheria e dintorni.
Abbiamo anche ratificato la commissione che si occuperà della proposta di far acquistare a una fondazione tedesca alcuni suoli di notevole interesse naturalistico, e attualmente non tutelati, nei pressi del Lago Patria. I membri sono quelli che si sono già proposti in occasione dell’Assemblea dei soci: Filippo Tatino, Alessandro Motta, Danila Mastronardi, Anna Digilio, Elio Esse.
Un cordiale saluto Maurizio
———————————–
8 maggio 2018
– La Repubblica di oggi parla del fantastico sentiero per ipovedenti che l’ASOIM ha realizzato nella Riserva Naturale di Castelvolturno. La mattina del 13 maggio siete tutti invitati all’inaugurazione
– Bella mattinata di bird-watching stamane nel casertano con Alessandro Motta e Christian Chandellier. Alla foce dei Regi Lagni ci aspettavano diversi Mignattini, 2 Gabbianelli, 1 Mignattino piombato, 2 Morette tabaccate, 1 Moriglione, 7 eleganti Gabbiano rosei, due dei quali in corteggiamento e con tentativi di copula, oltre a Gabbiani corallini, comuni e reali, Corrieri grossi, Folaghe, Gallinelle d’acqua, Garzette, ecc. Sul canale Agnena probabilmente la garzaia si è sdoppiata. Quella che abbiamo seguito noi ospitava 4/5 nidi di Mignattaio, nidi di Sgarza ciuffetto, Garzetta, Aironi guardabuoi, Nitticore.
La “chicca” finale” c’è stata però quando siamo andati a controllare il nido della Cicogna bianca di Cancello Arnone. Ricorderete che lo scorso anno il maschio, rimasto solo, non si è riprodotto, e che quest’anno sembrava ripetersi lo stesso copione. E invece no. E’ arrivata una femmina e sta covando! Il maschio, molto premuroso, è in continuo movimento. Le ha portato quello che ci è sembrato una talpa e poi rametti per il nido.Maurizio
– Il giorno 8 in mattinata sono stata sul lago d’Averno, per i consueti censimenti del GLC Campania.
Questo il resoconto:
4 coppie di Svasso maggiore di cui una con piccoli sul dorso
Folaghe e Gallinelle d’acqua con i piccoli
2 Moriglioni maschi (ormai è consuetudine vedere qualche Anatra sul lago)
Numerosi Picchi verdi (mai così tanti)
Gabbiani reali
Poi solita fauna del lago
GRANDE ASSENTE: Il Tarabusino!
Danila Inviato da: “Danila Mastronardi
————————————
7 maggio 2018 –
– Cari amici, di seguito il Comunicato Stampa che ho predisposto dopo aver ascoltato la telefonata che mi informava del fatto che la Regione aveva inviato all’ISPRA il Calendario Venatorio senza inserire il Moriglione tra le specie cacciabili. E’ una vittoria dell’ASOIM. E’ una vittoria di tutti noi che ci abbiamo creduto, che abbiamo lavorato ai monitoraggi sia sul campo che nella elaborazione e validazione statistica dei dati.Maurizio
– IL MORIGLIONE E’ STATO ESCLUSO DAL CALENDARIO VENATORIO DELLA CAMPANIA
Nella giornata di oggi è arrivata la notizia che la Regione Campania ha inviato all’ISPRA il Calendario Venatorio regionale accogliendo la richiesta dell’ASOIM (Associazione Studi Ornitologici Italia Meridionale Onlus) di lasciare fuori dal calendario il Moriglione.
E’ un risultato importante per la conservazione della natura e della biodiversità.
L’ASOIM aveva segnalato a febbraio, con un documento tecnico scientifico, in una riunione presso la Giunta Regionale, una situazione allarmante per quanto riguardava il Moriglione in Campania. Dall’analisi dei monitoraggi sulle popolazioni di uccelli acquatici svernanti, che l’Associazione conduce dal 2006 ininterrottamente e con metodi standardizzati in tutto il territorio regionale, era emerso un calo evidente della specie, un calo peraltro noto per l’intero continente europeo. Il dato era stato anche validato con test statistici.
Il Consigliere del Presidente della Regione per l’agricoltura, la caccia e la pesca, l’avv. Alfieri , nel corso della riunione, tenutasi alla presenza dei consiglieri regionali Muscarà e Borrelli, e di WWF, Legambiente, LIPU e Federcaccia, aveva preso atto del documento e chiesto eventuali controdeduzioni alle associazioni venatorie.
In assenza di tali controdeduzioni, e dinanzi ad una reiterata richiesta dell’ASOIM, richiesta a cui hanno aderito i consiglieri regionali Maria Muscarà, Francesco Emilio Borrelli e Antonio Marciano, il vicesindaco della Città Metropolitana, Salvatore Pace, l’ENPA, con Nicola Campomorto e SOS Natura, con Eduardo Quarta, e che ha avuto anche ospitalità sulle pagine di Repubblica con un articolo di Pasquale Raicaldo, la Regione Campania ha deciso di accogliere la richiesta dell’ASOIM di escludere il Moriglione dall’elenco delle specie cacciabili per prossimo calendario venatorio regionale.
L’importanza di tale gesto sta anche nella sinergia registratasi per l’occasione tra mondo della ricerca scientifica e istituzioni, nonché nella esemplare applicazione di quanto previsto agli articoli 1, comma 2, e 19, comma 1, della legge quadro sulla caccia (L.157 del 1992) in cui è previsto che le Regioni possano vietare o limitare la caccia alle specie in pericolo. In particolare l’articolo 1, comma 2, dichiara:” L’esercizio dell’attività venatoria è consentito purché non contrasti con l’esigenza di conservazione della fauna selvatica…..”. L’articolo 19, comma 1,dichiara:” Le Regioni possono vietare o ridurre per periodi prestabiliti la caccia a determinate specie di fauna selvatica di cui all’art.18, per importanti e motivate ragioni connesse alla consistenza faunistica o per sopravvenute condizioni ambientali, stagionali o climatiche o per malattie o altre calamità”.
Ebbene per il Moriglione ci si trovava pienamente nelle condizioni previste dalla Legge.
L’ASOIM desidera ringraziare quindi quanti si sono voluti prodigare per questa iniziativa di tutela di una specie in pericolo. Il Consigliere Alfieri, i consiglieri regionali Muscarà, Borrelli e Marciano, il Vicesindaco Pace, l’ENPA, SOS Natura, Pasquale Raicaldo e il giornale La Repubblica, ma anche, e forse soprattutto, i tanti volontari che ogni inverno, a gennaio, dal 2006 ad oggi, hanno partecipato alle spedizioni di campo organizzate dall’ASOIM per il monitoraggio degli uccelli acquatici nelle zone umide della Campania. Le levatacce prima dell’alba, la sopportazione del vento freddo, a volte della neve o della pioggia, il tutto animato dalla consapevolezza di contribuire al progresso della conoscenza della natura in Campania hanno prodotto un risvolto pratico, e un premio per quanti si prodigano per la difesa della natura.
Abbiamo tutti vissuto, quindi, un bel momento di civiltà.
Inviato da: “Fraissinet”
– Registriamo con piacere un’altra importante adesione all’appello dell’ASOIM per il divieto di caccia al Moriglione. Ha aderito il preside Salvatore Pace, vicesindaco della città metropolitana, già socio ASOIM A breve presenteremo una mozione di impegno per la Giunta in Consiglio Regionale. Un cordiale saluto Maurizio
—————————————————-
– Domenica 6 maggio 2018 IL PROGETTO BIOFORPOLIS STA PER GIUNGERE AL TERMINE. IN QUESTI DUE ANNI NE AVRETE SENTITO PARLARE PIU’ E PIU’ VOLTE, AVRETE LETTO MAIL, AVRETE SICURAMENTE LETTO E VISTO IMMAGINI RELATIVE IL PROGETTO SULLA PAGINA FACEBOOK “BIOFORPOLIS” O AVRETE VISITATO ANCHE IL BLOG DI FONDAZIONE COL SUD. NE HANNO PARLATO ANCHE SERVIZI TELEVISIVI E TESTATE NAZIONALI.
DOMENICA 6 MAGGIO VERRA’ ORGANIZZATA UNA MATTINATA IN FORESTA SOLO PER I SOCI ASOIM PERCHE’ POSSANO OSSERVARE DAL VIVO TUTTE LE OPERE MESSE IN ATTO,CONOSCERE I RISULTATI DEL MONITORAGGIO DELLA FAUNA EFFETTUATO IN QUESTI DUE ANNI E CONOSCERE MEGLIO LA PARTECIPAZIONE DEI VARI PARTNER AL PROGETTO. POTRETE VISITARE I VARI SETTORI IN CUI E’ SUDDIVISA LA RISERVA DI CASTEL VOLTURNO ED IN CUI ABBIAMO POSIZIONATO FOTOTRAPPOLE, CASSETTE NIDO PER GLI UCCELLI, LE BATBOX. POTRETE AMMIRARE LO SPLENDO STAGNO RETRODUNALE IMPREZIOSITO DAL NOSTRO PONTILE E DAL SENTIERO CHE LO CIRCOSCRIVE.
L’EVENTO E’ PROPOSTO PER RENDERE TUTTI I SOCI ASOIM PARTECIPI IN MANIERA DIRETTA DELLE ATTIVITA’ DELL’ASSOCIAZIONE, PER RINSALDARE I LEGAMI TRA TUTTI NOI ED IL SENSO DI APPARTENENZA ALL’ASOIM. VOLENDO POTRETE PRENDERE ANCHE IL SOLE SULLA SPIAGGIA…..E SE POI PORTARE ANCHE DA MAGNA’ E DA BERE SI POTRA’ FARE ANCHE BISBOCCIA. ANCHE A NOME DELLA ECCELLENTISSIMA, SUPER, MEGAGALATTICA, GRAZIOSISSIMA, UNICA, INTRAMONDABILE, FANTASTICA,VICEPRESIDENTESSA DANILA, SIETE INVITATI A PARTECIPARE ANCHE CON I VOSTRI CARI AL MEETING.NON MANCATE, SIETE STATI AVVERTITI IN TEMPO E QUINDI POTETE ORGANIZZARVI. NON SI ACCETTONO SCUSE E RIFIUTI. CHI DISERTERA’ VERRA’ PUNITO SEVERAMENTE E CIOE’ SARA’ COSTRETTO A TRASCORRERE UN’INTERA GIORNATA IN MIA COMPAGNIA SORBENDOSI LE MIE ESILARANTI BATTUTE (…ho detto tutto!!!!!! ).
AHH DIMENTICAVO!! ABITI LEGGERI MA COPRENTI E ANTIREPELLENTE PER LE ZANZARE
CI VEDIAMO DOMENICA 6 MAGGIO ALLE 10,00 AL POSTO FISSO DI ISCHITELLA.
COME ARRIVARCI : DOPO IL PEDAGGIO DELLA TANGENZIALE AD AGNANO, PROSEGUIRA LUNGO LA 77 QUATER (CONTINUAZIONE DELLA TANGENZIALE). SUPERARE LE USCITE RAVVICINATE DI “ASSE MEDIANO” E “LAGO PATRIA” , QUINDI PRENDERE LA RAMPA “ISCHITELLA” SULLA DESTRA . PERCORRERE TUTTO IL RETTILINEO CHE CONVERGE NELLA DOMITIANA, SUPERARE L’HOTEL “LA PERLA” E ALLA ROTONDA ( INDICAZIONE BAR TROPICAL) TORNARE A 180° VERSO NAPOLI. DOPO APPENA 20 METRI SULLA SINISTRA C’è IL CANCELLO D’ACCESSO ALLA RISERVA.
Inviato da: roberto esse
——————————-
– 5 e 6 maggio a Cuma. – il Richiamo di Atena
————–
4 maggio 2018 – L’ASOIM esprime la propria solidarietà alla Riserva Naturale Statale dello Stato Cratere degli Astroni per il grave episodio criminale cui è stata fatta oggetto. Come nel passato abbiamo aiutato l’OASI WWF di Serre – Persano in occasione di un altro atto criminale, così ci dichiariamo anche ora disponibili a fornire un aiuto
Il Presidente Prof. Maurizio Fraissinet

ASOIM associazione studi ornitologici Italia Meridionale San Giorgio a Cremano(NA)
presidente prof. Maurizio Fraissinet mfraissinet@tiscali.it

Categorie: Ornitologia

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *