ASOIM APPUNTAMENTI: eventi dicembre 2015.

28 dicembre 2015 – Cari amici ricordate l’email in cui Vi informavo che l’ASOIM, su segnalazione del socio Giuseppe Di Martino, aveva presentato un esposto contro i lavori in corso a Punta Campanella che, con i quali, con la scusa di voler eliminare le barriere per i disabili, si stava realizzando invece una strada asfaltata per raggiungere Punta Campanella devastando l’ambiente mediterraneo, oltre che il paesaggio. Nel nostro esposto lamentavamo la mancata Valutazione di Incidenza. Ebbene dapprima abbiamo ricevuto alcune richieste di informazioni da parte della Regione poi, alla vigilia di Natale, ci è arrivata una nota del Ministero dell’Ambiente indirizzata al Comune di Massa Lubrense in cui si fa presente che, a seguito anche di informazioni acquisite direttamente dal Ministero, è necessaria la Valutazione di Incidenza e si fa richiesta di verificare se la stessa è stata prodotta.Per noi dell’ASOIM è un motivo di soddisfazione e ci auguriamo che ora le Autorità sollecitate dal Ministero possano intervenire.
Un cordiale saluto Maurizio
———————————
24 dicembre 2015 – Cari amici, a seguito del grande interesse che ha suscitato il seminario tenuto da Stefano Giustino a Novembre nella sede dell’ASOIM, e intitolato “Metodi statistici quantitativi per la misura della biodiversità delle specie”, abbiamo pensato d’intesa con Stefano, di distribuirlo ai soci ASOIM che desiderano avere una copia in pdf delle immagini e dei testi del seminario.
Stefano Giustino, nostro socio, è forse uno dei maggiori esperti di ecologia statistica in Italia. Ha dalla sua il vantaggio di essere laureato in Scienze Naturali e di avere quindi ben presente il fenomeno da indagare e misurare. Inoltre è riuscito a sviluppare un linguaggio e una capacità divulgativa inusuale per gli operatori della statistica, per cui riesce a far comprendere i concetti, i metodi e le formule della statistica applicata all’ecologia anche ai non addetti ai lavori. Cura su Facebook una pagina di ecologia statistica che, al momento, sembra essere l’unica in Europa per un social network.
Chi vuole una copia del pdf deve scrivere direttamente a lui: stefanogiustino@tiscali.it
Buone Feste Maurizio
——————————-
19 dicembre 2015 – Dopo l’incantevole proiezione di diapositive sui colori dell’India, tenuta da Stefano Piciocchi ieri pomeriggio in sede, il prossimo evento dell’ASOIM sarà presso l’Oasi del WWF del Bosco di San Silvestro, a Caserta, per la presentazione della nostra dodicesima monografia “L’Avifauna della Campania”. L’iniziativa si terrà il 19 dicembre, alle 17,00, e al termine gli amici del WWF offriranno un the caldo agli aromi del Bosco.Un cordiale saluto Maurizio
—————————————
18 dicembre 2015 – Oggi a Napoli è primavera, anche se il calendario dice metà dicembre. Un mattinata calda e assolata che ha portato i napoletani sul mare a godersi il sole e lo spettacolo sempre affascinante del mare piatto e trasparente. I pescatori scaricavano il pescato attirando come mosche i curiosi e gli acquirenti, i pensionati discutevano della formazione da mettere in campo domenica per sconfiggere il Torino, i cani si inseguivano festosi sulla sabbia, i bambini correvano festosi dietro i cani senza riuscire a prenderli, i disoccupati stavano a fissare il mare pensando che, forse forse, oggi il fatto di non lavorare poteva essere l’ultimo dei problemi.Tra queste persone si aggirava una presenza anomala, un ornitologo armato di binocolo, che si fermava a contare gabbiani e cormorani. Non era il litorale famoso di Via Caracciolo, ma quello dimenticato, ma forse più vero, di San Giovanni a Teduccio, nella zona delle spiagge vulcaniche nei pressi del Museo Ferroviario Nazionale di Pietrarsa.C’erano solo gabbiani e cormorani? No, tra gli scogli nascosti e confusi tra le centinaia di gabbiani comuni anche due beccapesci e poi, all’improvviso, bellissimo veloce, azzurro e arancione, uno splendido Martin pescatore.Anche oggi i rilevamenti dell’Atlante urbano hanno riservato una piacevole sorpresa Maurizio
————————————–
17 dicembre 2015 – questa mattina, durante i rilevamenti invernali per l’Atlante urbano a Parco Troisi, a San Giovanni a Teduccio, mi sono imbattuto in un maschio di Sparviere. Una bella sorpresa, anche se è la seconda quest’anno dopo quella di Filippo Tatino ai confini con Volla.Sono gli incontri inaspettati che capita di fare quando si effettuano i rilevamenti per un atlante ornitologico.Colgo l’occasione per stimolarVi e spronarVi a segnalare tutto ciò che vedete a Napoli, fossero anche solo Piccioni e Passeri d’Italia, e scrivermelo in email. Un cordiale salutoMaurizio
————————————-
12 dicembre, ore 18,00, incontro nella sede dell’ASOIM, in Corso Roma 51 a San Giorgio a Cremano per farci gli auguri di Natale e vedere la proiezione di foto di Stefano Piciocchi, intitolata “Colori dell’India”. L’appuntamento è alle 17,00 in Corso Roma 51, a San Giorgio a Cremano. E’ un orario, questo del sabato pomeriggio, in cui San Giorgio non è bloccata dal traffico in entrata dei pendolari automuniti che ritornano dal lavoro. Con l’occasione daremo le magliette a chi non le ha ancora avute e a chi desidera acquistarle. Stefano Piciocchi proietterà delle immagini sui colori dell’India.
Chi sa fare dolci li faccia e li porti. Io, mi dispiace, so fare il calamaro ripieno e la pasta e zucca con le cozze, ma temo che sabato alle 17,00 possano risultare pietanze poco gradite. L’invito è esteso a tutti, compreso Vostri amici e parenti, nonché conoscenti, anche occasionali.Segnatevi la data!
—————————
11 dicembre 2015 – Cari amici, ritorno sul progetto del nuovo atlante urbano sugli uccelli nidificanti e svernanti nella città di Napoli per ricordarVi che è già sufficiente e utile se si raccolgono i dati relativi al quadrante in cui si abita. Ogni quadrante è dotato di un chilometro di lato. Molto importanti inoltre sono i dati raccolti sulle ubicazioni dei dormitori.
Dall’8 al 24 gennaio si terranno i rilevamenti di campo per il monitoraggio degli uccelli acquatici svernanti. Quest’anno inseriremo anche la costa e le zone umide della città. Per zona umida a Napoli si intende la zona dei canali di Agnano per la quale ci siamo dotati di un permesso di accesso e che verrà visitata da Stefano Piciocchi e dal sottoscritto insieme ad altri che si vorranno proporre. Per il lungomare, probabilmente Stefano ed io copriremo Bagnoli, c’è da coprire però Posillipo, Mergellina, Via Caracciolo, Molo Beverello e Molosiglio, tutto il fronte costiero del porto e il litorale di San GIovanni (Vigliena, Pietrarsa, ecc.). Si cercano volontari.
Nel frattempo stanno arrivando anche le osservazioni di ornitologi di altre regioni che hanno raccolto l’appello pubblicato su EBN Italia e che quindi ci stanno inviando i dati raccolti durante le loro permanenze turistiche nella nostra città. Buon BW Maurizio
——————————-
10 dicembre 2015. Le immagini del crollo delle palazzine di veterinaria mi hanno raggelato e ferito. Mentre le vedevo crollare pensavo a tutto quello che contenevano: laboratori, libri, computer e con essi il tanto sapere che gli uomini e le donne che li frequentavano accumulavano negli esperimenti, negli appunti, nei libri. Una massa enorme di dati e di conoscenze che crollava con loro.La sensazione che tutto sia perduto è grande, ma è grande anche la consapevolezza che sono proprio questi momenti quelli in cui si riparte e si torna più forti di prima. L’ASOIM, non dimentica l’ospitalità della Veterinaria di Napoli per il suo terzo corso di Bird-Watching ed in questo momento desidera manifestare la sua vicinanza al corpo docente e agli studenti Maurizio
———————————————-
Cari amici, dall’1 dicembre, e fino al 28 febbraio, si potranno effettuare i rilevamenti per il terzo Atlante degli uccelli nidificanti e svernanti nella città di Napoli.
Dopo l’incoraggiante stagione riproduttiva che ha coinvolto 21 rilevatori che hanno raccolto 589 dati per 75 specie, ci attendiamo ora una altrettanto ricca stagione di rilevamenti invernali.Alcune indicazioni per la trasmissione dei dati al sottoscritto, che poi li elaborerà insieme a Silvia Capasso per metterli su carta.
– riportare l’elenco delle specie osservate indicando l’indirizzo o la località del luogo, nonché la data, in cui sono state effettuate e inviare il tutto all’indirizzo mfraissinet@tiscali.it
– per specie appartenenti agli accipitriformi (Poiana, falchi, ecc.), ai corvidi (in particolare Taccole e Corvi imperiali), ai ciconiformi (aironi), anseriformi (anatre e, magari, oche), gruiformi (Gru, Folaga, Gallnella d’acqua, Porciglione), caradriformi (non necessariamente per Gabbiano comune e Gabbiano reale), strigiformi, coraciformi (il Martin pescatore), pelecaniformi (Cormorani e Sule), podicipediformi (gli svassi) sarebbe opportuno riportare anche il numero di esemplari osservato
– questa volta non registriamo le abbondanze su scala logaritmica in base 10 perché è un metodo molto empirico. Se avete osservato, però, un dormitorio (cioè uccelli che si posano al tramonto per passarvi la notte) dovete indicarlo. In questo caso sarebbe opportuno stimare la consistenza numerica degli individui. A tale proposito il sempre bravo e attento Mark ci ha di recente segnalato un interessante quanto affascinante dormitorio di Ballerine bianche a Piazza Vanvitelli
– per chi non usa la piattaforma digitale di Ornitho.it e non ha il tempo di riscrivere le sue osservazioni per inviarle al sottoscritto, può inviare una email di autorizzazione ad usare i dati riportati a suo nome sulla piattaforma digitale
Se ci sono località che ritenete utile visitare ma per le quali occorre un permesso di accesso, fatemelo sapere, magari con l’indicazione della persona o dell’ente a cui ci si deve rivolgere, perché scriveremo una lettera su carta intestata dell’ASOIM per chiedere un permesso di accesso.
I rilevamenti lungo la costa, effettuati a gennaio nel periodo in coincidenza con l’IWC, saranno inseriti anche nel database dello svernamento regionale che l’ASOIM cura dal 2003.
Tenete presente che abbiamo anche una mappa della città con sovrapposti i quadranti di un chilometro di lato nel caso vorreste conoscere il quadrante che Vi interessa
Grazie e buon BW Un cordiale saluto Maurizio

Categorie: Ornitologia

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.