AQUARA(SA):Domenica 2 luglio la dodicesima pedalata ecologica alburnina.

Servirà a raccogliere fondi per l’acquisto dell’ambulanza il ricavato della dodicesima “Pedalata Ecologica Alburnina”, una passeggiata in bicicletta organizzata dall’“A.S. Aquara ‘91” che si svolgerà domenica, 2 luglio prossimo, in alcuni paesi abbarbicati sulla catena montuosa degli Alburni: Aquara, Ottati e Sant’Angelo a Fasanella.
L’evento, che non è di carattere agonistico, è ormai divenuto una consuetudine della primavera aquarese che vanta il patrocinio del comune di Aquara, retto da Franco Martino, che dimostra sempre grande attenzione per lo sport quale momento di aggregazione e di confronto. La pedalata alburnina intende essere, infatti, un’occasione di svago e di divertimento, di riscoperta di alcuni dei posti più belli del territorio, ma soprattutto di solidarietà, considerata la necessità, per il locale comitato della Croce Rossa Italiana, di reperire fondi necessari all’acquisto dell’importante mezzo di soccorso.
La partenza dei 150 ciclisti che, considerando le passate edizioni, si prevede parteciperanno all’evento, è prevista per le 9,00 del mattino ad Aquara; il tour prevede il raggiungimento del comune di Ottati, dove i partecipanti alla manifestazione potranno gustare un rinfresco preparato per conto dell’amministrazione comunale; i ciclisti faranno poi tappa a Sant’Angelo a Fasanella, dove invece il buffet sarà preparato dalla Pro-loco e dalla Croce Rossa. Il tratto da percorrere è di 29 km. All’evento possono partecipare tutti con un contributo irrisorio di tre euro, che andranno ad aggiungersi ai fondi raccolti fino ad oggi dal Comitato Pro- Croce Rossa.
“Lo scopo è quello di favorire un’occasione di aggregazione – sostiene Sandro Legato, nella duplice veste di assessore alle Politiche Sociali del comune di Aquara e di Presidente dell’A.S. Aquara ’91 – ma anche di promuovere le bellezze paesaggistiche. Voglio rivolgere un vivo ringraziamento agli operatori commerciali che si adoperano per fare in modo che la manifestazione si svolga nel migliore dei modi, e che hanno offerto come premio per i migliori ciclisti due biciclette”.
Biciclette che certamente i vincitori utilizzeranno per la tredicesima edizione, l’anno prossimo.

e a Roscigno…

MUSEI DELLA CIVILTÀ CONTADINA ALLA RIBALTA. ROSCIGNO(SA) – È stato Roscigno (SA), il luogo del primo di una serie di incontri (uno per ogni provincia della Campania) sull’importanza dei Musei della Civiltà Contadina. La manifestazione è inserita in una più ampia prospettiva di valorizzazione e di sviluppo socio economico delle realtà locali della regione di cui tali Musei possono essere il punto di partenza. Essa è stata concepita dalla Regione Campania come momento di ricerca e sensibilizzazione culturale intorno al tema della Cultura Contadina, quale elemento fondante e tipico delle tradizioni regionali. Quindi, è stato stilato un programma di azioni promozionali, che hanno come momento centrale una serie di dibattiti volti alla valorizzazione delle grandi potenzialità costituite dal circuito dei musei campani della civiltà contadina. A Roscigno, e negli incontri successivi, si è discusso dell’analisi e dello studio dei modelli di gestione dei beni museali, del modello “locale” come gestione e valorizzazione delle tradizioni culturali e naturali, oltre che artistiche e produttive, presenti nel territorio provinciale e si confronteranno i diversi modelli di gestione. Il convegno che si è tenuto a Roscigno Vecchia, nella Città Museo, ha avuto come tema “Musei di Civiltà Contadina: luoghi di arte e di mestieri”. Esso ha avuto inizio alle ore 11,00 con i saluti del Sindaco di Roscigno, Armando Mazzei a cui si sono uniti quelli del Responsabile del Museo della Civiltà Contadina, prof. Franco Palmieri. Hanno relazionato le dottoresse Maria Laura Castellano e Rosaria Troise, storiche dell’arte, il prof. Pasquale Monaco, Dirigente I.T.I.S. “Valitutti”, Dr. Luca Iannuzzi, Dirigente CSA Salerno. Le conclusioni al dr. Donato Vece, Presidente Provinciale UNPLI Salerno. HA moderato il dibattito il giornalista Vincenzo Maffeo. Altro importante punto di tale programma di azione promozionale è stata la realizzazione di un manuale dei Musei della Civiltà Contadina dopo che è stata effettuata una approfondita ricerca e “scannerizzazione” del territorio campano per scoprire e portare alla ribalta tutte queste realtà mussali il più delle volte sconosciute.

Referente: Annavelia Salerno
tel. e fax 0828 941970
cell. 339 1107387
annavelia@virgilio.it
ufficiostampaaquara@virgilio.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.