FEDERCONSUMATORI CASERTA

COMUNICATO STAMPA
Il presidente della Federconsumatori Atellana Giovanni Ciuonzo torna a denunciare gli sprechi degli enti inutili.
Nuovo intervento della Federconsumatori di Sant’Arpino sull’annoso problema degli ‘”Enti inutili”. Questa volta il sodalizio guidato da Giovanni Ciuonzo ha presentato un vero e proprio piano di intervento, di cui è stato informato, fra gli altri, anche il nuovo Ministro dell’Economia Padoa Schioppa. “L’iniziativa messa in cantiere- dichiara Ciunzo- non si è limitata a scovare le situazioni maggiormente palesi, ma scavando in profondità abbiamo scoperto come anche nelle realtà più vicine bai cittadini, come i Comuni e le Province, si sprechino soldi a go go con l’assenso, nemmeno troppo taciuto, dei politici, che usano questi enti quasi come merce di scambio in occasione delle tornate elettorali”. “L’elenco di queste strutture “fantasme”- afferma Ciuonzo- è cresciuto a dismisura negli ultimi anni, trend questo rafforzato anche dalla linea adottata dall’ex Ministro Tremonti, che di fronte ad una precisa denuncia della Federconsumatori, non trovò di meglio che portare la nostra associazione in Tribunale. Il nuovo progetto è nato con i1 prezioso contributo di varie associazioni di volontariato e di docenti esperti in materia economica, che ci hanno fornita una preziosissima consulenza tecnica. Mi auguro.- prosegue nella propria disanima Ciuonzo, che molto probabilmente a giorni sarà ricevuto a Roma da alcuni delegati ministeriali-. che il governo Prodi si mostri più attento e sensibile a questa problematica che riguarda da vicino le tasche di quei contribuenti che ogni sono costretti a finanziare Enti che non hanno alcuna ragion d’essere. Non è più tollerabile che da un lato si chiedano sacrifici alla collettività, mentre dall’altro ci sia uno spreco di risorse pubbliche di proporzioni bibliche, utile solo a favorire il diffondersi di un sistema clientelare”.
Elpidio Iorio [elpidioiorio@libero.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.