LE NEWS DI PAGINE CILENTANE.
Mercoledì, 7 settembre 2005 alle ore 21.45 su TeleSalerno1 andrà in onda
Pagine del Cilento
trasmissione televisiva di informazione del Cilento
IN REPLICA GIOVEDI’ 8 SETTEMBRE ALLE ORE 15.45
In questa puntata…..
AQUARA – Sarà inaugurata il 10 settembre prossimo la filiale di Oliveto Citra della Banca di Credito Cooperativo di Aquara, mentre il 12 le attività dello sportello cominceranno a pieno ritmo.
AGROPOLI – Mancano ancora pochi giorni al taglio del nastro che darà il via alla prima edizione della Fiera Campinaria di Agropoli, che avrà luogo presso il parco pubblico della splendida cittadina del Cilento dal 16 al 25 settembre prossimo. In quel periodo l’ampia area destinata al grande evento fieristico sarà visitata da migliaia di turisti, che potranno acquistare i prodotti esposti nei numerosi stand, dove sarà possibile trovare di tutto: dall’agricoltura al turismo, dal commercio all’industria. Tantissimi personaggi faranno visita alla città più importante del Cilento, tra i quali Serena del Grande Fratello e Gigi Sabani. Tanti gli appuntamenti importanti per l’evento che porta la firma di Consorfiere Meridionale.
FELITTO – Nell’ambito della trentesima edizione della sagra del fusillo, si è svolto un convegno ospitato nell’aula consiliare a proposito della valorizzazione e della tutela della pasta artigianale campana, organizzato dalla pro-loco di Felitto e dal comune; il convegno ha ospitato il senatore Ettore Liguori e Corrado Martinangelo.
CAPACCIO – PAESTUM – Nell’ambito della kermesse enogastronomica “Gusto e qualità” Paola Desiderio, giornalista del Mattino e direttore di Paestum.it, ha presentato la sua Guida gastronomica di Paestum, alla presenza, tra gli altri, dell’europarlamentare Alfonso Andria.
ROSCIGNO – La splendida cittadina ha ospitato per due settimane il Sapri Juniores Nazionale, la squadra di clacio giovanile di Sapri, in ritiro nel paese amministrato da Armando Mazzei
ed altro ancora…
Pagine del Cilento è anche un giornale
ogni mese in tutte le edicole della Valle del Calore, degli Alburni e di Capaccio-Paestum
e un QUOTIDIANO on line che potete consultare all’indirizzo
www.paginedelcilento.it
Testata iscritta nel registro della Stampa periodica del Tribunale di Salerno al n. 8 del 4/4/2005
Direttore responsabile Annavelia Salerno
In redazione Anna Rita D’Andretta
Responsabile di Produzione Alfonso Verruccio
Realizzazione tecnica Gerardo Falce
info@paginedelcilento.it
BELLOSGUARDO, 4 SETTEMBRE 2005
“La Festa della Sfogliatella”
In centinaia a Bellosguardo a gustare la celebre sfogliatella
La dolcezza dei sapori e la suggestione della musica sono stati in assoluto primo piano, ieri sera, a Bellosguardo (SA), in occasione della fortunata Festa della Sfogliatella che ha richiamato nel paese degli Alburni centinaia di persone provenienti dai paesi vicini ma anche dal capoluogo.
Una fila interminabile di persone ha garbatamente assaltato il tavolo dei dolci imbandito del delizioso dolce della tradizione bellosguardese che, frutto di un lavoro meticoloso eseguito con amore e abilità, si caratterizza per fragranza e per bontà.
Sotto il maestoso palco fatto realizzare dal presidente della Pro-loco, Gerardo Palamone, si sono esibiti i maestri della quadriglia, gli “anziani” dell’associazione onlus AnziaInsieme, con lo spettacolo folk “La tarantola”.
Spettacolare l’esibizione della compagnia di musica etnica di Giancarlo Siani, “I Rotumbé”, che hanno ammaliato un pubblico già estasiato con bellissimi canti e musiche cilentane che hanno raccontato la storia del Meridione d’Italia e del Cilento.
La Festa della Sfogliatella si è rivelata anche quest’anno un’occasione per promuovere questo prodotto che racchiude un mix di sapori ed essenze ma che può rappresentare anche uno strumento di sviluppo dell’economia di Bellosguardo, spesso non florida, come del resto in tutte le aree interne della Provincia di Salerno.
BELLOSGUARDO, 3 SETTEMBRE 2005
Questa sera a Bellosguardo
“La Festa della Sfogliatella”
Questa sera a Bellosguardo, a partire dalle ore 18.00, avrà luogo la consueta Festa della Sfogliatella, che vede protagonista assoluta uno dei prodotti più deliziosi degli Alburni.
La manifestazione è organizzata dalla “Pro-loco Bellosguardo”, presieduta da Gerardo Palamone. Alle ore 18.00 ci sarà l’apertura degli stands che offriranno la possibilità di degustare la gustosissima sfogliatella ed altri dolci tipici della tradizione bellosguardese.
Alle ore 19.00 cisarà il saluto delle autorità politiche e religiose presenti, con la partecipazione di esperti nel campo dell’alimentazione alle 19.30 si terrà l’esibizione del gruppo folk “La tarantola”, a cura dell’associazione onlus AnzianInsieme, presieduta da Antonietta Scovotto, che delizierà i presenti al suono dell’organetto.
Lo spettacolo continuerà, alle 21.00, con lo spettacolo musicale di gruppo di artisti che sono certamente i migliori nella produzione ed esibizione di musica cilentana, i Rotumbè, la compagnia di musica etnica di Giancarlo Siani.
Annavelia Salerno
339 1107387
annavelia@virgilio.it
www.paginedelcilento.it
www.cilentoinforma.blog.tiscali.it
www.ascom.altervista.org
BELLOSGUARDO, 1 SETTEMBRE 2005
A Bellosguardo “La Festa della Sfogliatella”
Ritorna, per la gioia dei palati fini, l’evento che celebra uno dei prodotti più amati degli Alburni
Ritorna come di consueto l’evento di settembre che celebra uno dei prodotti più amati ed apprezzati nel territorio degli Alburni per la squisitezza e la genuinità che lo caratterizza: la sfogliatella. Sabato, 3 settembre prossimo, torna la “Festa della Sfogliatella”, che avrà luogo a Bellosguardo, in Largo San Giovanni.
La “Pro-loco Bellosguardo”, capitanata da Gerardo Palamone, non poteva deludere le aspettative dei tanti estimatori dei buoni sapori e delle essenze inebrianti, mancando ad uno degli appuntamenti più attesi del periodo; pertanto tutti i golosi del territorio si stanno preparando ad assaporare la deliziosa sfogliatella, uno dei simboli del paese alburnino, che poco o nulla ha da invidiare a quella prodotta a Napoli: il caldo profumo che avvolge i suoi amatori, il sapore dolce e deciso che pervade chi la assapora sono pressoché identici.
La sfogliatella di Bellosguardo, tanto buona e genuina da dedicarle una festa che, già in passato, ha riscosso numerosissimi consensi, è uno dei prodotti più eccellenti che il paese sappia produrre, perché in essa sono contenuti la sapienza, l’abilità, la passione culinaria delle donne di Bellosguardo.
Alle ore 18,00, quindi, ci sarà l’apertura degli stands che offriranno la possibilità di degustare la gustosissima sfogliatella ed altri dolci tipici della tradizione bellosguardese. La bontà di questo dolce tanto caro ai cilentani nel Cilento quanto ai napoletani a Napoli, sarà testimoniata dalla presenza, alle ore 19.00, di autorità politiche e religiose, ma soprattutto dalla presenza di esperti nel campo dell’alimentazione. Per restare in linea con la tradizione e la ruralità che è caratteristica imprescindibile di Bellosguardo, alle 19.30 si terrà l’esibizione del gruppo folk “La tarantola”, a cura dell’associazione onlus AnzianInsieme, presieduta da Antonietta Scovotto, che delizierà i presenti al suono dell’organetto. Lo spettacolo continuerà, alle 21.00, con lo spettacolo musicale di gruppo di artisti che sono certamente i migliori nella produzione ed esibizione di musica cilentana, i Rotumbè, la compagnia di musica etnica di Giancarlo Siani.
Enorme successo per i Mediterranea La band, in tour nel territorio, propone un repertorio vasto e coinvolgente.Da diverso tempo vanno in giro proponendo un repertorio musicale capace di affascinare età e gusti spesso agli antipodi tra di loro. Sarà proprio questo il segreto dei Mediterranea, una band made in ValCalore che lentamente ma in maniera decisa si sta affermando sul territorio, riscuotendo un successo inatteso ma certamente meritato. Loro sono in quattro: Alfonso Senatore alla chitarra, Tiziano Guarracino al basso, Maurizio Capuano alla chitarra e Fabio Salerno, voce e chitarra elettrica, e, a partire dall’estate 2004 e per tutta l’estate 2005, hanno compiuto un tour che ha richiamato nelle piazze della valle centinaia di appassionati rapiti dalle note suonate con inconsueta maestria. Dapprima cominciata in sordina, il successo che stanno riscuotendo e che li sta facendo conoscere nella provincia di Salerno è esploso nel corso di questa estate, che li ha visti ospiti a Castel San Lorenzo, paese che ha tenuto a battesimo I Mediterranea, per proseguire ad Altavilla, per ritornare a Castel San Lorenzo, poi a Postiglione fino a spopolare nel corso di una entusiasmante gara musicale che ha avuto luogo presso il noto pub Spartacus, dove ora sono graditi ospiti ogni fine settimana. Da Ligabue a Vasco Rossi, ai Pink Floyd, agli U2, i Mediterranea riescono a calamitare l’attenzione del pubblico grazie alla passione che traspare dai loro occhi, all’abilità e alla fantasia nell’esibizione, elementi che, certamente anche in futuro, accresceranno il loro successo.
“La Maschera” vince a “Sipario Aperto”
La compagnia ha portato in scena un’opera ispirata al vissuto quotidiano di Castel San Lorenzo
Con “Buonasera a Signurìa” la compagnia teatrale “La Maschera” di Castel San Lorenzo si è aggiudicata il primo posto nell’importante rassegna teatrale amatoriale “Sipario Aperto”, organizzata nella splendida piazza Basilica a Paestum, di fronte l’altrettanto spettacolare valle dei templi, dall’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo e dall’amministrazione comunale di Capaccio-Paestum.
La rassegna si è svolta sotto la direzione artistica di Alfonso Rubini, ed ha ospitato nove compagnie teatrali della provincia di Salerno che negli ultimi anni si sono distinte per la bravura e la capacità di interpretazione di opere importanti da parte di attori non professionisti. La Maschera di Castel San Lorenzo ha partecipato, riscuotendo enorme successo, con un’opera scritta da Alfonso Senatore, regista della compagnia, che non solo ha tratto ispirazione dal vissuto quotidiano della cittadina della Valle del Calore, ma ha portato sul palcoscenico stralci della vita del paese, evidenziando tradizioni e linguaggi che rischiano di andare perduti.
E’ proprio questa una delle motivazioni che hanno decretato la Maschera compagnia vincitrice di “Sipario Aperto”: la capacità, attraverso l’arte, di recuperare un dialetto che diversamente andrebbe perduto, ed evidenziare modi di pensare ed agire che in qualche modo fanno la storia di tutti i giorni del paese.
Grande la soddisfazione del Presidente dell’associazione culturale La Maschera, nonché attore di indiscusso talento, Attilio Capozzoli, che si dice pronto ad affrontare nuovi e più ambiziosi traguardi artistici; grande l’euforia di Alfonso Senatore, che sostiene di aver raggiunto due obiettivi: portare il suo paese a vincere un ambito premio e aver contribuito alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio di linguaggi e attitudini del suo paese.
FELITTO, 25 AGOSTO 2005
In novemila alla XXX Sagra del Fusillo Felittese Chiusura alla grande con il comico di Zelig e il “Fusillo d’oro”
Novemila visitatori per dieci serate all’insegna del sapore e del divertimento: la trentesima edizione della Sagra del Fusillo Felittese si è conclusa ieri sera e i numeri parlano di un bilancio più che soddisfacente. Tra le migliaia di visitatori accorsi ad assaporare i piatti della tradizione felittese, conditi con il buon vino locale, ben seimila hanno scelto di assaggiare il rinomato fusillo, servito loro nei caratteristici tegamini fumanti.
Grande l’euforia del Presidente dell’associazione organizzatrice, la Pro-loco “Felitto” Giuseppina Di Stasi, che con questo evento ha affrontato la prima, grande prova di forza del suo mandato; “I risultati sono andati ben oltre le più rosee previsioni – ha affermato ieri sera – e questo ci autorizza a credere che abbiamo agito nel migliore dei modi e che anche in futuro possiamo augurarci simili risultati”.
Una serata importante, quella di ieri sera, che ha ospitato un’iniziativa singolare: la Pro-loco, infatti, ha inteso donare una pergamena in ricordo ai fondatori dell’associazione, che la crearono nel 1973; due ferri da fusilli, interamente in oro, sono stati poi assegnati alle due donne di Felitto più abili nel fare i fusilli, per il Premio Fusillo d’oro. La premiazione è avvenuta alla presenza del Senatore Leo Borea, orami un veterano della sagra del fusillo. A seguire 50 minuti di comicità con l’artista Nando Varriale, noto per le sue esibizioni alla trasmissione televisiva Zelig, che ha richiamato centinaia di persone nella piccola piazzetta centrale.
Diversi i momenti importanti del periodo compreso tra il 14 e il 24 agosto: da ricordare il convegno organizzato dalla pro-loco in collaborazione con il comune di Felitto, retto da Maurizio Caronna. La tutela della pasta tradizionale campana artigianale è stato l’argomento principale del convegno che ha ospitato, tra gli altri, il Senatore Ettore Liguori e l’assessore provinciale all’agricoltura, Corrado Martinangelo.
Una manifestazione di successo, dunque, in gran parte dovuto al pacchetto turistico, idea fortissima che ha portato a Felitto ancora più persone di quante se ne attendevano: sono stati più di cento, infatti, i turisti che hanno gradito l’idea del pranzo e della permanenza alla piscina comunale, e che hanno apprezzato moltissimo le visite guidate al borgo e alle stupefacenti gole del Calore, grazie alla compagnia esperta di una guida d’eccezione, Carmela Ventre, vicepresidente della Pro-loco. Numerose altre saranno le iniziative che la Pro-loco vorrà sostenere, e certamente saranno iniziative di successo, considerato l’esito della trentesima edizione della Sagra del Fusillo.
L’addetto stampa Annavelia Salerno 339 1107387 annavelia@virgilio.it www.paginedelcilento.it www.cilentoinforma.blog.tiscali.it www.ascom.altervista.org


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.