NASCE GRAN TOUR
Consorzio Campano Turismo e Cultura.

La presentazione ufficiale avverrà nell’ambito della prima edizione della BITAC, Borsa Italiana del Turismo Associativo e Cooperativo, organizzata dalle principali Centrali Cooperative a Firenze, Palazzo degli Affari per il 6 dicembre 2008, alla quale si danno appuntamento tutte le imprese cooperative e le associazioni che operano nel settore turistico in Italia.

Per impulso della Legacoop Campania e Legacoopturismo nazionale, nasce il consorzio “GRAND TOUR Consorzio Campano Turismo e Cultura”, un’iniziativa che mette in rete 12 cooperative operanti nei settori dei servizi turistici, della fruizione dei beni culturali, dell’escursionismo e del turismo scolastico, coinvolgendo anche cooperative che gestiscono agenzie di viaggio, cooperative sociali e agricole, per la valorizzazione delle produzioni di eccellenza dell’enogastronomia regionale. La rete del Consorzio Gran Tour si estende su tutto il territorio regionale, dal Sannio all’Irpinia, da Terra di Lavoro alle province di Napoli e Salerno, e si propone di divenire un polo di aggregazione per tutte quelle realtà imprenditoriali – nel settore dell’ospitalità, dei trasporti, dell’agricoltura, dei servizi sociali – interessate a mettere in rete i propri servizi rivolti al mercato turistico, per allestire proposte integrate di accoglienza, maggiormente appetibili per un mercato sempre più attento alle iniziative che presentano saldi legami con il territorio. “Il Consorzio – dice il neo presidente Enrico Di Lauro – si propone di valorizzare le risorse naturali e culturali della Campania, con il suo sistema di aree naturali protette ed il notevole patrimonio storico – culturale, favorendo la diffusione di una cultura rispettosa dell’ambiente e delle tradizioni locali, al fine di attrarre nuove fasce di utenza turistica, sensibile a questi valori, e di riqualificare i flussi turistici abituali, favorendo la diversificazione dell’offerta e la destagionalizzazione della domanda”. “Gran Tour – dichiara Vanda Spoto, presidente della Legacoop Campania – tende al recupero delle identità e culture locali, sviluppando innovativi servizi turistici per il soggiorno ed il tempo libero, legati al mondo del mare e a quello contadino, quali il pescaturismo, l’agriturismo e l’escursionismo naturalistico, il miglioramento della qualità dell’ospitalità e dei servizi turistici, favorendo logiche di integrazione tra i diversi fornitori di servizi, in sintonia con le politiche territoriali di valorizzazione di Sistemi Turistici Locali”. L’intento è quello di qualificare le presenze turistiche sul territorio, attraverso azioni di marketing territoriale, volte ad incentivare il turismo nelle aree rurali ed in quelle costiere meno sviluppate turisticamente, mediante la valorizzazione delle tradizioni marinare, delle produzioni dell’artigianato tipico e dell’agricoltura tradizionale, cercando di intercettare nuove fasce di utenza turistica, quali il turismo sociale, quello scolastico, quello per anziani e dell’associazionismo in genere (CRAL, associazioni ambientaliste e religiose).
Napoli, 27 novembre 2008

INFO
Ufficio Stampa Legacoop Campania
Anna Ceprano
081 606 30 54 – 339 48 19 921
ufficiostampa@legacoopcampania.it
annaceprano@gmail.com

da: Laura Lupo [l.lupo@legacoop.coop]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.