Giovedi 10 Dicembre Alla Fondazione Valenzi la presentazione del libro di Antonio Forni “Agharti”
Dalle 16 e 30 al Maschio Angioino una nuova indagine per il commissario Salina tra efferati omicidi e un misterioso scavo archeologico in Kazakistan
“Agharti. Un’indagine del Commissario Salina”: questo il titolo del libro di Antonio Forni, edito da Cento Autori, che sarà presentato giovedi 10 Dicembre dalle 16 e 30 al Maschio Angioino nella sede della Fondazione Valenzi, l’istituzione internazionale dedicata a Maurizio Valenzi, l’ex parlamentare italiano ed europeo, sindaco a Napoli dal 1975 al 1983.
Dopo i saluti della Presidente della Fondazione Lucia Valenzi, interverranno il capo redattore responsabile del TgR Campania Antonello Perillo e il curatore della sezione ‘gialli’ del Festival della Letteratura di Mantova Luigi Caracciolo.
La lettura di alcuni brani sarà affidata all’attore Gennaro Piccirillo.
Sarà presente l’autore.
Relazioni Esterne Gianluigi Cioffi 333 5056074
la scheda di approfondimento:
Antonio Forni gharti – Due efferati omicidi, un probabile serial killer e un mistero che sembra avere radici in uno scavo archeologico in Kazakistan. Un giallo venato di mistery per un commissario con un cronico mal di testa.
Un rompicapo. È quello che deve risolvere il commissario Salina, indagando sulla morte di un giovane ricercatore universitario, specializzato in lingue antiche, il cui corpo è stato ritrovato con la testa tagliata di netto. La vita del morto era tranquilla: università, casa, pochi svaghi. Chi e perché ha ucciso l’uomo? Il mistero s’infittisce quando anche una giovane prostituta di colore viene ritrovata decapitata. Per Salina e la dottoressa Presti, il magistrato incaricato delle indagini, il doppio omicidio sembra opera di un serial killer, fino a quando una donna telefona dalla Francia e dichiara di conoscere chi è l’assassino. Il caso scotta e a Salina e Presti vengono, nel frattempo, revocate le indagini. Ma i due non demordono e volano a Parigi per ascoltare la donna. Scoprono che tutto il mistero ruota intorno ad uno scavo archeologico in Kazakistan, alla ricerca di un Kurgan, un antico mausoleo funebre…Tra suspense e mistero Antonio Forni fa viaggiare il lettore dalla romantica Parigi alle esoteriche tombe del Kazakistan tessendo con sottile maestria le fila della trama di un thriller mozzafiato. C’è solo un modo per scoprire l’autore di efferati omicidi e il commissario Salina non si fermerà davanti a niente per scoprire il mistero di Agharti. (2015) pp. 208 Cento Autori
il profilo dell’autore – Antonio Forni è giornalista professionista, vice-caporedattore RAI del TGR Campania. Ha pubblicato il romanzo noir Presagio napoletano (Lo Stagno Incantato Editore).
da: Fondazione Valenzi-Responsabile Relazioni Esterne [gianluigicioffi@fondazionevalenzi.it]

Categorie: Libri

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.