Aita a Roma ottiene il salvataggio di 700 posti di lavoro alla CPC conserve di Castel San Giorgio(Sa)
VICENDA CPC: SALVI CIRCA 700 POSTI DI LAVORO NEL SALERNITANO
LO STATO DI CRISI CHE HA COLPITO LE MAESTRANZE DELLA DITTA CPC S.p.A. DI CASTEL SAN GIORGIO (SA), CIRCA 700 POSTI DI LAVORO MESSI A RISCHIO, HANNO TROVATO SOLUZIONE DURANTE L’INCONTRO TRA IL MINISTRO GIOVANNI ALEMANNO, L’ASSESSORE ALL’AGRICOLTURA VINCENZO AITA, IL PRESIDENTE DELL’AGEA BUONFIGLIO E IL DR NANNI, IL DIRETTORE GENERALE DELLE POLITICHE AGROALIMENTARI DR,PETROLI, E DR CASTIGLIONE IL CAPOGABINETTO DEL MINISTRO .
DOPO DIVERSE RICHIESTE FATTE DALL’ASSESSORE VINCENZO AITA, PER UN INCONTRO AL FINE DI RISOLVERE UNA SITUAZIONE CHE AVREBBE CAUSATO GRAVI TENSIONI SOCIALI NEL SALERNITANO OGGI, PRESSO IL MINISTERO DELL’AGRICOLTURA SI E’ GIUNTI AD UNA SOLUZIONE CHE CONSENTIRA’ ALLA DITTA DI PORTARE AVANTI LA CAMPAGNA DI TRASFORMAZIONE PER L’ANNO 2004/05.
“ E’ QUESTA UNA RISPOSTA AI CIRCA 700 LAVORATORI STAGIONALI E 120 FISSI “ DICHIARA AITA “ LE ISTITUZIONI SONO VICINE AI LAVORATORI E LA SOLUZIONE INDIVIDUATA DIFENDE OLTRE CHE I LIVELLI OCCUPAZIONALI ANCHE LAQUOTA PRODUTTIVA DEL POMODORO DA TRASFORMAZIONE IN CAMPANIA”
(Comunicato di Angela Calabrese, assessorato all’agricoltura della Regione Campania)


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.