TURISMO: CONFCOMMERCIO, ASSURDO NON AVERE MINISTERO SPECIFICO
(AGE) PESCARA – ”Il turismo e’ uno dei nostri principali assets economici. L’Italia senza un Ministero specifico e’ un’assurdita’. E’ come se l’Arabia Saudita non avesse il ministro del petrolio”. Lo ha detto il vice presidente di Confcommercio, Ezio Ardizzi. E con la sua opinione si sono trovati d’accordo larga parte degli operatori presenti alla Convention mondiale delle Camere di commercio italiane all’estero, in corso a Pescara, nonche’ gli amministratori delegati di Italia Turismo, Sergio Iasi, e di Expo Cts, Carlo Bassi. Gli stessi delegati delle Camere di commercio italiane all’estero hanno chiesto il ripristino del Ministero del Turismo. ”Occorre restituire una cabina di regia nazionale alle strategie del settore – ha sostenuto Ardizzi, il quale e’ anche presidente dell’ente camerale di Pescara, che ha organizzato la Convention -. Eravamo la seconda potenza mondiale, poi siamo scesi al terzo posto. Ora siamo quinti, ma chissa’ fino a quando. La crisi, il calo delle presenze non dipendono certo dalla sola mancanza di un dicastero. Quello che manca e’ una visione complessiva, un coordinamento tra le Regioni che fin qui si sono mosse unicamente in ordine sparso”. Con il 60% dei beni culturali mondiali riconosciuti dall’Unesco, l’Italia ”puo’ e deve fare di piu’ in questo settore – ha aggiunto il rappresentante di Confcommercio -. Anche gli uffici di promozione all’estero vanno riorganizzati, possibilmente con un unico referente. Occorre inoltre riconoscere maggiori risorse a questo settore primario . Di fatto, anche quest’anno la legge Finanziaria lo ignora del tutto”. (AGE) ANDREA NUNZIATA
19 OTTOBRE 2005
NOTTE BIANCA A NAPOLI IL 29 OTTOBRE – ABBAMONTE: “ UN’IMPORTANTE INIZIATIVA PER RIAPPROPRIARSI DELLA CITTÀ”.
“La notte bianca di Napoli è un’iniziativa importante, rispetto la quale la sicurezza assume una valenza cruciale. Attraverso una serie di interventi mirati, nel centro come nella periferia della città, l’assessorato alla Sicurezza delle città fornirà il proprio contribuito al successo di questa no-stop di shopping e cultura. Attiveremo e coordineremo, in collaborazione con l’Assessorato competente, gli operatori qualificati della Protezione civile, attrezzati e dislocati in punti nevralgici. Predisporremo presidi della Croce Rossa, per le emergenze, nei luoghi di maggiore affluenza e aggregazione. ” ha dichiarato l’Assessore alla Sicurezza delle città Andrea Abbamonte nel salutare l’avvio prossimo della prima notte bianca della città di Napoli.
21/10/2005 – 15:15
NAPOLI: NOTTE BIANCA; ANCHE LE TERME DI AGNANO RESTERANNO APERTE PER L’OCCASIONE
(AGE) AGNANO, Napoli – In occasione della prima edizione della “Notte Bianca”, in programma il prossimo 29 ottobre ad Agnano, in occasione della quale verranno aperte al pubblico le famose Stufe di San Germano dalle ore 21:00 fino alle 01:00 di notte, ad un prezzo equivalente la metà di quello di listino. Attraverso un percorso di luci, colori – ognuno dei quali associato ad un profumo e ad una specifica terapia – suoni e aromi naturali, un’atmosfera new age, accompagnerà i visitatori dall’ingresso fino alla storica struttura liberty in cui sono alloggiate le stufe che per l’occasione saranno illuminate da ceri e candele per un effetto scenografico di grande suggestione. Un’opportunità da non perdere per visitare lo storico complesso e al tempo stesso usufruire delle stufe e dell’idromassaggio termale, magari abbinandovi anche un massaggio antistress e/o terapeutico. Le stufe di San Germano, conosciute fin dall’antichità per gli effetti benefici delle loro proprietà vasodilatatorie, prendono il nome dall’omonimo arcivescovo di Capua che qui si curò per un’artrite associata ad una malattia della pelle. Esse costituiscono non solo l’unico esempio di saune a calore secco naturale in Italia, ma anche uno dei pochi al mondo, dal momento che il particolare microclima presente negli ambienti è legato al fenomeno dei soffioni vulcanici dei Campi Flegrei. Le stufe di San Germano sono strutturate in sale comunicanti ad elevata temperatura, da 40° C fino a 70° , il cui microclima si caratterizza per il basso tenore di vapore acqueo e per l’elevata componente di idrogeno solforato e sali minerali: caratteristiche che favoriscono un’energica azione disintossicante dell’intero organismo, con benefici sia per i pazienti reumatici che per quelli affetti da patologie respiratorie e della pelle, ma utili anche per i soggetti in sovrappeso e per attenuare lo stress psico-fisico. (AGE) -COM- FRANCESCO AURIEMMA


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.