Da lunedì 9 giugno ad Afragola la raccolta di frutta nei terreni confiscati alla camorra e gestiti dall’Acli Terra.

Afragola, 6 giugno 2008 – L’associazione Acli Terra – Benevento, che gestisce i beni confiscati alla criminalità organizzata presenti sul territorio comunale, ha avviato lunedì 9 giugno 2008 alle ore 12, alla presenza del presidente provinciale delle Acli di Napoli Pasquale Orlando e del sindaco di Afragola Vincenzo Nespoli, la raccolta delle pesche e delle albicocche dai duemila nuovi alberi che sono stati messi a dimora nella zona Cantariello.

Nella stessa occasione sono state collocate, agli ingressi dei vari beni, delle tabelle con l’indicazione di “bene confiscato alla criminalità organizzata” e degli enti che si occupano della gestione – Comune di Afragola e Acli Terra -.

Il raccolto è stato distribuito a strutture di assistenza presenti sul territorio.

“L’iniziativa – spiega Pasquale Orlando, presidente delle Acli di Napoli e commissario Acli Terra di Benevento – s’inserisce nell’ambito delle attività finalizzate ad un reale utilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata, e ciò in coerenza con lo spirito ed i principi della legge n. 109/1996 che ha definito la possibilità di procedere alla confisca dei patrimoni frutto di attività criminali.”

INFO

Per comunicazioni: Michele M. Ippolito (Portavoce Acli Napoli) – 3403008340
da: michele.ippolito@fastwebnet.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.