GIORNATA DI STUDIO ALLA FACOLTA’ AGRARIA DI PORTICI PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA ALL’IRRIGAZIONE.

———————–
3 DICEMBRE 2008
———————–
Nel solco tracciato dalla politica agricola comunitaria e recepita dall’Amministrazione Regionale Campana verso la tutela e la conservazione delle risorse suolo e acqua è programmato un convegno regionale in materia di riduzione dell’inquinamento delle acque causato direttamente o indirettamente dai nitrati di origine agricola e nella prevenzione di qualsiasi forma di contaminazione di questo tipo.
Il 3 dicembre a Napoli si presenteranno i risultati che la ricerca Universitaria di Scienze Agrarie di Portici, con il CNR ISAFoM di Ercolano coordinato dall’Assessorato della Regione Campania all’Agricoltura e alle Attività Produttive “un approccio modellistico nella gestione agro-ambientale”.
Certi in una rapida e puntuale Vs. recensione di tale convegno si allega il programma dettagliato dei lavori.
da: Giorgio D’Agostino,081.7967278
g.dagostino@maildip.regione.campania.it

———————-
GIOVEDI’ 27 NOVEMBRE
———————-
Giovedì 27 novembre alle ore 9.30
presso la facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli si terrà la giornata di studio avrà per oggetto il servizio di assistenza all’irrigazione fornito dalla Regione Campania – Assessorato all’Agricoltura ed alle Attività Produttive – agli agricoltori della Piana del Sele e del Volturno.
Si tratta di un innovativo sistema basato su osservazioni satellitari sviluppato da ricercatori del Dipartimento di Ingegneria Agraria e dello Spin Off Accademico Ariespace srl. che permette di risparmiare ed utilizzare meglio l’acqua in agricoltura.
La giornata vedrà anche la partecipazione dell’Assessore all’Agricoltura ed alle
Attività Produttive della Regione Campania Andrea Cozzolino.
Cordiali Saluti, Carlo De Michele

———————-
IL PROGRAMMA DEL 27
———————-
– ore 09,30: Indirizzi di saluto Paolo Masi, Preside della Facoltà di Agraria
– ore 09,45: Lo sviluppo e la gestione dell’irrigazione in Campania Alessandro Santini, Università di Napoli Federico II
– ore 10,00: Introduzione al Piano Regionale di Consulenza Irrigua
Interventi di: M. Passari; A.D’Antonio, Settore Sperimentazione,Informazione,
Ricerca e Consulenza in Agricoltura SIRCA),Ass.Agricoltura e A.P. Reg.Campania
– ore 10,20: Il ruolo dei Consorzi di Bonifica nella gestione delle risorse idriche, A.Bruno, Settore Interventi sul Territorio Agricolo, Bonifiche ed Irrigazione (ITABI) Ass.Agricoltura e A.P., Regione Campania, V.Busillo, Unione Bonifiche Campania
– ore 10.40: La gestione irrigua nel contesto della Direttiva Europea sull’Acqua
G.Bonati, Ist.Naz.Economia Agraria
– ore 11.00: L’esperienza dell’assistenza irrigua da satellite in Spagna. A.Calera Belmonte, A. Osann, Università di Castiglia-La Mancha (Spagna)
– ore 11:20: coffe-break
– ore 11:40: Consulenza irrigua in Campania: dalla ricerca all’applicazione operativa. Descrizione delle attività del Piano nel corso del 2008
G. D’Urso, (Università di Napoli Federico II), C. De Michele, F. Vuolo, spin-off accademico Ariespace s.r.l.
– ore 12.00: La valutazione dell’utente finale: pareri ed interventi di alcuni imprenditori
agricoli aderenti al Piano di Consulenza Irrigua della Regione Campania.
– ore 12.30: Discussione:
Moderatore G.Allocca, Coordinatore Area Agricoltura, Regione Campania
Conclusioni A. Cozzolino, Assessore Agricoltura ed Attività Produttive
INFO
Il sito web del servizio è:
www.consulenzairrigua.it
Contatti:
dott. Ing. Carlo De Michele
Ariespace s.r.l – Spin off Company
Università degli Studi di Napoli “Federico II”
Via Roma 47 – 80056
Ercolano (NA) – Italy
tel. (+39) 0817779261
fax (+39) 0817322172
mob. (+39) 3393969648
skypecontact:
da: Carlo De Michele
demichele.carlo@gmail.com

—————-
NOTA A MARGINE
—————-
RISPARMIARE L’ACQUA SI PUO’… E GLI SCOUT HANNO GIA’ COMINCIATO.
UN PROGETTO INTERNAZIONALE DEL MOVIMENTO SCOUT IN COLLABORAZIONE CON L’ALCOA FOUNDATION, REALIZZATO DAI PIU’ GIOVANI.
Dalla fontanella nei giardini allo spreco domestico. I ragazzi insegnano agli adulti.
La Federazione Italiana dello Scoutismo (FIS), composta dalle associazioni scout AGESCI e CNGEI, sta realizzando, in sinergia con Alcoa Foundation, un progetto di educazione ambientale finalizzato a sensibilizzare e promuovere la partecipazione attiva in materia di conservazione delle risorse idriche.
Il progetto, chiamato “Nemmeno una goccia”, nato nel Gennaio 2008, avrà la sua conclusione il 22 Marzo 2009, in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Acqua.
Il progetto vede in primo luogo i singoli giovani impegnarsi nelle proprie comunità, attraverso una gara a premi all’ultima goccia d’acqua risparmiata, al rispetto di un decalogo di regole per la salvaguardia dell’acqua come bene comune.
Dieci sono i bollini adesivi, ciascuno rappresentante una regola del decalogo per il risparmio dell’acqua, che i bambini e i giovani sono invitati ad attaccare in casa come promemoria, per sé e per la propria famiglia, e a rispettare il decalogo ma, allo stesso tempo, a coinvolgere un amico, la propria classe e scuola nella stessa attività.
Inoltre, i gruppi scout locali stanno dando vita a “La carovana dell’acqua”, azione di mappatura, applicazione dei bottoni per la regolazione del getto d’acqua e adozione delle fontanelle a getto continuo in collaborazione con le amministrazioni locali.
Il progetto prevede inoltre una serie di incontri e spazi di riflessione sulle tematiche ambientali rivolta agli educatori delle associazioni.
L’acqua è un tema centrale del dibattito ambientale su scala mondiale.

IL MOVIMENTO SCOUT
L’organizzazione mondiale giovanile piu’ numerosa al mondo, che conta 28 milioni di associati in 215 paesi, è da sempre attenta alle tematiche ambientali ed in particolare è attivamente impegnata oggi sul tema dell’acqua.
Con le Nazioni Unite, WOSM (World Organisation of the Scout Movement – l’organizzazione del movimento scout mondiale) ha sancito nel 2004 un Memorandum d’Intesa per un programma comune di miglioramento della sinergia tra le strategie educative e la mobilitazione dei giovani per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio.
Non a caso la proposta educativa scout rappresenta una grande risorsa in tal senso. Attraverso programmi educativi miranti alla formazione del “buon cittadino” e aperti alla collaborazione con Enti, Associazioni e Istituzioni presenti a livello nazionale e locale, gli scout sono i protagonisti della loro stessa crescita e, allo stesso tempo, attori del cambiamento sociale.
Grazie alla collaborazione ed al finanziamento di Alcoa Foundation, la cui missione consiste nell’investire attivamente nella qualità della vita delle comunità Alcoa in tutto il mondo, è nato il progetto per la promozione della sostenibilità ambientale, un progetto coordinato da WOSM.
I grandi cambiamenti partono sempre da piccoli gesti quotidiani. Gli scout ci credono.

ALCOA FOUNDATION
Alcoa Foundation è una fondazione aziendale non-profit statunitense. La sua missione è di investire attivamente nella qualità della vita delle comunità nel mondo ove è presente Alcoa. Dal suo esordio, la Fondazione è sempre stata una fonte di cambiamento positivo e di miglioramento nelle comunità, con circa 466 milioni di dollari investiti dal 1952, anno della sua creazione.
Le donazioni della Fondazione sono destinate a bisogni locali e globali in oltre 36 Paesi, attraverso la cooperazione con le comunità ove è presente Alcoa. L’attività locale e globale risponde alle esigenze e aspirazioni delle comunità Alcoa e combina la competenza, le energie e i Valori di Alcoa e di Alcoa Foundation per fornire i massimi standard di eccellenza nella corporate citizenship.
Nel 2007, Alcoa e Alcoa Foundation hanno investito un totale di 49 milioni di dollari in 36 Paesi in programmi sociali nelle Aree di Eccellenza: “Conservazione e Sostenibilità”, “Istruzione Globale”, “Partnership business e comunità” e “Salute e Sicurezza dei bambini e delle famiglie”. Alcoa Foundation gestisce inoltre i programmi Action e Bravo!, relativi alle attività di volontariato dei dipendenti Alcoa.
INFO
Per ulteriori informazioni: www.alcoa.com/foundation

————————–
CONSIGLI PER L’USO
———————————
RISPARMIARE L’ACQUA SI PUO’…
GLI SCOUT HANNO GIA’ COMINCIATO,
E TI INVITANO AD AIUTARLI.

· Meglio un bicchiere che bere dal rubinetto: 1,5 litri d’acqua risparmiati ogni volta
· Un rubinetto che perde 30 gocce al minuto spreca circa 200 litri d’acqua al mese e 2.400 all’anno
· Lavatrice e lavastoviglie a pieno carico? 11.000 litri d’acqua potabile risparmiati
· Meglio una doccia che un bagno: 150 litri d’acqua potabile risparmiati ogni volta
· Se chiudi il rubinetto mentre spazzoli i denti risparmi ogni volta 2,5 litri d’acqua
· Tre litri d’acqua potabile risparmiati ogni volta se laviamo gli alimenti in un contenitore
· Ogni volta che usiamo lo scarico del WC usiamo 5 litri d’acqua potabile
· Se uno sciacquone che perde acqua nel water, anche in modo impercettibile, scarica oltre 2.000 litri di acqua in un giorno.
· Recuperiamo circa 2 litri d’acqua, se riutilizziamo per lavare i piatti l’acqua calda con cui si cuoce la pasta, acqua peraltro molto sgrassante.

Per gli approfondimenti:
http://www.nemmenounagoccia.org/
http://www.scouteguide.it/
http://www.scout.org/
http://www.unesco.org/water/
http://ec.europa.eu/environment/water/water-framework/
http://www.expozaragoza2008.es/

Fulvia Insenga
Ufficio Stampa Fis
tel. 06/68166215

da: Ufficio stampa Centenario [press.centenario@scouteguide.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.