ACLI Terra : frutta e verdura prodotta sui beni confiscati alla camorra alla festa dell’ambasciata di Bielorussia a Roma.

Napoli, 4 luglio 2008 – Frutta e verdura prodotta sui terreni confiscati alla criminalità organizzata gestiti da ACLI Terra Benevento sono stati offerti nel corso del ricevimento offerto dall’Ambasciatore della Repubblica di Belarus a Roma in occasione della Festa Nazionale della Repubblica.

Riconoscimenti al lavoro svolto sono venuti dall’Ambasciata che si è dimostrata molto interessata alle attività dell’Associazione Acli Terra che da anni tra Napoli e Caserta conduce con successo terreni strappati alla criminalità.

“E’ un bel riconoscimento per l’attività svolta, siamo di fronte ad un grande esperimento di uso produttivo e non solo didattico dei beni confiscati- ha affermato il Commissario di Acli Terra Benevento Pasquale Orlando, accompagnato al ricevimento dal direttore generale Gaetano Manna e dall’agronomo Daniela Mistero – l’alta qualità della produzione agricola è pronta anche all’esportazione nei nuovi mercati dell’est.”

Positive impressioni le ACLI Terra di Benevento hanno avuto sul lavoro svolto dall’ambasciata molto impegnata nel coordinamento delle tante associazioni che si occupano di affido dei bambini bielorussi anche in vista di maggiori scambi bilaterali che consentiranno anche ai bambini italiani di soggiornare in Bielorussa.

L’equipe dell’Ambasciata con un giovanissima età media ha dato il senso di una giovane repubblica che vuole crescere e progredire. Non a caso il tasso di crescita economica è circa del 10% annuo, dato che fa impallidire le tristi performance dei paesi della vecchia Europa.

INFO

Per comunicazioni:
Michele M. Ippolito (Portavoce Acli Campania) – 3403008340
[michele.ippolito@fastwebnet.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.