La Facoltà di Studi Politici e per l’alta Formazione Europea e Mediterranea “Jean Monnet”-Seconda Università degli Studi di Napoli, nell’ambito delle iniziative per la formazione specialistica post lauream, ha attivato presso la sede di San Leucio-Caserta il Master di II livello in Diritto e Politiche Ambientali Europee e Comparate. Il Master, coordinato dal Direttore scientifico, Prof. Domenico Amirante, è finalizzato alla formazione di esperti nelle discipline relative al diritto ed alle politiche ambientali europee e comparate in grado di operare sia nella Pubblica amministrazione sia nel settore privato. Tale profilo professionale appare di particolare importanza a seguito della moltiplicazione delle normative ambientali prodottasi nell’ultimo ventennio e della diffusione del diritto ambientale in moltissimi settori pubblici e privati. Il piano didattico prevede quindi una formazione il più possibile completa nel campo del diritto e delle politiche ambientali. Sono, inoltre, in corso di erogazione 10 borse di studio finanziate dalla Regione Campania su proposta dell’Assessorato alle Politiche Ambientali e dell’Assessorato alla Ricerca Scientifica. Il bando del Master ed ogni altra informazione potranno essere scaricati dal sito della Seconda Università degli Studi di Napoli: www.unina2.it oppure www.jeanmonnet-unina2.it .
Il Master sarà presentato nel corso di una conferenza stampa che si terrà a presso la sede della Facoltà di Studi Politici e per l’alta Formazione Europea e Mediterranea “Jean Monnet”-Seconda Università degli Studi di Napoli, San Leucio (Caserta), Via del Setificio, 15 – Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio, il 30 marzo 2006 alle ore 11.00.
San Leucio-Caserta, a partire dalla data del 10 maggio 2006 sino alle ore 15.30 del giorno 31 maggio 2006. Il bando di ammissione potrà essere ritirato presso la Segreteria Studenti della Facoltà di Studi Politici e per l’Alta Formazione Europea e Mediterranea “Jean Monnet” a partire dal 20 febbraio 2006 o scaricato dal sito della Seconda Università degli Studi di Napoli: www.unina2.it oppure www.jeanmonnet-unina2.it

Posti disponibili e contributo di iscrizione
Il numero dei posti messi a concorso è trentatre (33) di cui tre (3) posti riservati ai dipendenti della Seconda Università degli Studi di Napoli e/o dell’Azienda Universitaria Policlinico della Seconda Università degli Studi di Napoli. Nel caso in cui le richieste di ammissione dovessero essere di numero superiore ai posti disponibili, verrà effettuata una prova di selezione per l’ammissione al Master, come da bando di concorso.
Per l’iscrizione al Master è richiesto per i candidati esterni un contributo di Euro 3.000,00, per i riservatari dipendenti della Seconda Università degli Studi di Napoli e/o dell’Azienda Universitaria Policlinico della Seconda Università degli Studi di Napoli un contributo di Euro 1.500,00 oltre Euro 62,00 per il contributo Regionale ed Euro 14,62 per l’imposta di bollo virtuale, da versare in due rate.

Borse di studio
Sono in corso di erogazione 10 borse di studio finanziate dalla Regione Campania su proposta dell’Assessorato alle Politiche Ambientali e dell’Assessorato alla Ricerca Scientifica.

Segreteria organizzativa
Dott. Carmine Petteruti
Fax. 0823/47.20.78 – e-mail: cpetteruti@virgilio.it

Dott. Stefano Idolo
e-mail: stefidolo@yahoo.it

Seconda Università degli Studi di Napoli
Facoltà di Studi Politici e per l’alta Formazione Europea e Mediterranea “Jean Monnet”
Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio
Assessorato alle Politiche ambientali – Regione Campania
Assessorato alla Ricerca scientifica – Regione Campania

MASTER
di secondo livello
in
DIRITTO E POLITICHE AMBIENTALI
EUROPEE E COMPARATE

________________________________________________________
Real Belvedere di San Leucio, Via del Setificio n. 15, 81100 San Leucio-Caserta
Obiettivi formativi del Master
Il Master di II livello in Diritto e Politiche Ambientali Europee e Comparate è finalizzato alla formazione di esperti nelle discipline relative al diritto ed alle politiche ambientali europee e comparate in grado di operare sia nella Pubblica amministrazione sia nel settore privato. Tale profilo professionale appare di particolare importanza a seguito della moltiplicazione delle normative ambientali prodottasi nell’ultimo ventennio e della diffusione del diritto ambientale in moltissimi settori pubblici e privati. D’altra parte, la formazione in materia di diritto e politiche ambientali non può che essere impostata in una prospettiva europea, in ragione del ruolo preminente che ha assunto il “diritto europeo”.
I vari profili settoriali del diritto e delle politiche ambientali saranno quindi studiati con un’impostazione metodologica comune basata sullo studio del diritto europeo e comparato come strumento di approfondimento delle norme applicabili in Italia ed attraverso la necessaria integrazione interdisciplinare. L’approccio interdisciplinare è basato sulla convinzione che gli esperti di gestione ambientale debbano essere dotati di conoscenze tecnico-scientifiche ad ampio raggio, tali da consentire ad essi capacità operative anche in relazione a profili di tipo tecnico, senza peraltro snaturare il carattere prevalentemente politico-giuridico-gestionale della loro formazione.
Il piano didattico prevede quindi una formazione il più possibile completa nel campo del diritto e delle politiche ambientali, articolata in un modulo introduttivo e nove moduli che affrontano i “profili settoriali”.

Consiglio scientifico
Direttore scientifico Prof. Domenico Amirante, ordinario di diritto dell’ambiente italiano e comparato e coordinatore del Dottorato di ricerca in Diritto ambientale italiano e comparato nella Seconda Università degli Studi di Napoli; Prof. Giovanni Cordini, ordinario di diritto pubblico comparato nelI’Università di Pavia; Prof. Paolo Dell’Anno, ordinario di diritto dell’ambiente nell’Università dell’Aquila; Prof. Giampiero Di Plinio, ordinario di diritto pubblico comparato nell’Università di Chieti-Pescara; Prof. Jean-Louis Autin, ordinario di diritto pubblico nell’Università di Montpellier (Francia); Prof. Ettore Cinque, ordinario di economia politica nella Seconda Università degli Studi di Napoli; Prof. Antonio Sciaudone, associato di diritto agrario nella Seconda Università degli Studi di Napoli; Prof. Carlo Desideri, dirigente di ricerca presso l’Istituto di Studi sui Sistemi Federali Regionali e sulle Autonomie del CNR; Prof. Vincenzo Pepe, ricercatore di diritto pubblico comparato nella Seconda Università degli Studi di Napoli, Prof. Vincenzo De Falco, ricercatore di diritto pubblico comparato nella Seconda Università degli Studi di Napoli; Prof. Tommaso Ventre, ricercatore di diritto tributario nella Seconda Università degli Studi di Napoli.

Moduli didattici
Il Master si articolerà nei seguenti moduli didattici:
Modulo 1: Introduzione al diritto ed alle politiche ambientali in ambito europeo e comparato
Responsabile scientifico: Prof. Domenico Amirante
Modulo 2: La tutela contro l’inquinamento atmosferico
Responsabile scientifico: Prof. Carlo Desideri
Modulo 3: Tutela delle acque e gestione delle risorse idriche
Responsabile scientifico: Prof. Giovanni Cordini
Modulo 4: La tutela contro l’elettrosmog fra prevenzione e precauzione
Responsabile scientifico: Prof. Giovanni Cordini
Modulo 5: La tutela contro l’inquinamento acustico
Responsabile scientifico: Prof. Vincenzo De Falco
Modulo 6: Strumenti e procedure di valutazione degli impatti ambientali
Responsabile scientifico: Prof. Paolo Dell’Anno
Modulo 7: La gestione dei rifiuti: profili giuridici ed organizzativi
Responsabile scientifico: Prof. Vincenzo Pepe
Modulo 8: Le aree protette: modelli sovranazionali e nazionali
Responsabile scientifico: Prof. Domenico Amirante
Modulo 9: Ambiente ed energia
Responsabile scientifico: Prof. Vincenzo Pepe
Modulo 10: Ambiente impresa e qualità: gli strumenti economici per la tutela dell’ambiente
Responsabile scientifico: Prof. Giampiero Di Plinio
Stage : 1 credito (25 ore)
Prova finale: 4 crediti (100 ore)
La frequenza ai corsi è obbligatoria. Non potrà essere ammesso all’esame finale del Master chi non abbia effettivamente frequentato almeno i sette decimi del totale delle lezioni e delle altre attività del Master.
Il corso annuale del Master prevede 1.500 ore di impegno complessivo stabilite dal Consiglio scientifico, con il conseguimento di un numero di 60 crediti formativi universitari.
A conclusione del corso di Master sarà rilasciato, subordinatamente al conseguimento di 60 crediti, il titolo di Master di secondo livello in “Diritto e Politiche Ambientali Europee e Comparate”.

Requisiti di ammissione
Sono ammessi a partecipare al concorso per l’accesso al Master tutti coloro che siano in possesso di diploma di laurea (Laurea vecchio ordinamento o Laurea magistrale) delle Facoltà di Giurisprudenza, Economia, Scienze Politiche, Relazioni Internazionali, Lettere, Scienze Ambientali, Biotecnologie, Geologia, Sociologia, Storia e Filosofia, Agraria, Architettura, Ingegneria, Conservazione dei Beni Culturali e lauree equipollenti, che abbiano conseguito il titolo di studio presso Università italiane o straniere, accettato dalle competenti autorità italiane (Consiglio di Facoltà e Senato accademico) e che sia ritenuto equipollente, anche limitatamente ai fini dell’iscrizione a detto Master.

Iscrizioni
Il Master avrà inizio l’8 giugno 2006 e terminerà il 15 dicembre 2006. La domanda di partecipazione al concorso di ammissione dovrà essere presentata agli sportelli della Segreteria Studenti della Facoltà di Studi Politici e per l’Alta Formazione Europea e Mediterranea “Jean Monnet”- Via del Setificio, 15- Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio-Caserta a partire dal giorno successivo a quello di pubblicazione del bando entro le ore 12.00 del 21 aprile 2006. Le iscrizioni potranno essere effettuate presso gli sportelli della Segreteria Studenti della Facoltà di Studi Politici e per l’Alta Formazione Europea e Mediterranea “Jean Monnet”- Via del Setificio, 15- Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio di Caserta


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.